Ventunesima settimana di gravidanza

Con la 21ª settimana, sei entrata ufficialmente nella seconda metà della gravidanza. Il tuo bimbo cresce rapidamente e si esercita in mille acrobazie.

Video della 21ª settimana di gravidanza

Peso e lunghezza alla 21ª settimana

Mese5° mese
Età gestazionaleda 20+0 a 20+6
Lunghezza del feto (*)25.6 cm
Peso del feto (*)330 grammi
Aumento di peso (**)+6 kg
Gruppo mammeAprile 2022
(**) Massimo valore per chi ad inizio gravidanza era normopeso. Leggi di più sull'aumento di peso in gravidanza

Quanti mesi sono 21 settimane di gravidanza?

Alla 21ª settimana ti trovi nella seconda metà del quinto mese di gestazione. Per conoscere l’esatta corrispondenza tra mesi e settimane di gravidanza puoi usare la nostra tabella di conversione.

Come cambia il tuo corpo

Qualche preoccupazione è normale

Giunta alla 21a settimana, potresti iniziare a sentirti un po’ stanca, soprattutto se soffri di pressione bassa. A questo potrebbe aggiungersi qualche preoccupazione per la tua salute o per quella del bambino, o una sensazione di disagio legata ai cambiamenti del tuo corpo. Niente paura: queste emozioni sono assolutamente normali quando si aspetta un figlio! Cerca di non chiuderti in te stessa, ma di confidarti con il partner o con un’amica, in modo da ricevere tutto il supporto e le rassicurazioni necessarie. 

Gambe gonfie

Gli ormoni e la pressione dell’utero in crescita potrebbero rallentare la circolazione sanguigna, soprattutto a livello delle gambe. Per questo, specialmente a fine giornata o nelle ore più calde, piedi e caviglie potrebbero apparire un po’ gonfi. Per contrastare questi sintomi, cerca di tenere le gambe sollevate: aiutati con un cuscino quando ti sdrai e con un poggiapiedi quando sei seduta. Un altro rimedio è quello di indossare delle calze elastiche, per aiutare la circolazione e il ritorno venoso.

La soluzione è muoversi!

Anche se ti senti più stanca, cerca di non rinunciare all’esercizio Anche se ti senti più stanca, cerca di non rinunciare all’esercizio fisico: una moderata attività motoria aiuta a risollevare l’umore, migliora la postura e la respirazione e riattiva la circolazione sanguigna.

Che si tratti di nuoto, yoga o di una semplice passeggiata all’aria aperta, l’importante è seguire 3 semplici regole: bere spesso, per evitare la disidratazione, indossare un abbigliamento comodo, che sostenga bene il seno, e soprattutto non strafare! Se durante l’esercizio avverti una sensazione di affanno e fai fatica a parlare normalmente, fermati subito a riposare.21 settimane di gravidanza

Come cresce il bambino

E’ lungo circa 26 centimetri, quanto una carota, e pesa circa 350 grammi.

Cambiano le misure

A partire da questa settimana, la lunghezza del feto viene calcolata dalla testa ai piedi e non più dalla testa all’osso sacro come nelle settimane precedenti. Nel frattempo, il suo peso ha superato quello della placenta, che nella scorsa settimana ha raggiunto il suo massimo spessore.

Midollo osseo in azione

Sono spuntate le ciglia e le sopracciglia e sono visibili anche i capelli. Il tuo bimbo ingerisce regolarmente grandi quantità di liquido amniotico e lo elimina attraverso le urine.

Il midollo osseo ha iniziato a produrre le cellule del sangue, compito che finora era stato svolto dal fegato e dalla milza. Se aspetti un maschietto, questa settimana i testicoli dovrebbero cominciare a scendere dall’addome.

Un piccolo acrobata

Il tuo piccolo ora dorme “solo” quattordici ore al giorno e potrebbe avere già sviluppato un ritmo sonno-veglia. Quando non riposa, è molto attivo e si esercita come un vero ginnasta: rotola, fa capriole e gioca con il cordone ombelicale. Verso la fine di questo trimestre, tuttavia, comincerà a stabilizzare la sua posizione, orientandosi solitamente con la testa verso il basso.

Lo sai che…

Forse te ne sei già accorta, ma il tuo bambino tende a essere più attivo nelle ore notturne. Questo perché, quando ti rilassi, si riduce la produzione degli ormoni dello stress, che inibiscono la sua attività. La posizione sdraiata, inoltre, aumenta lo spazio a disposizione per le sue acrobazie all’interno dell’utero.

Per il papà

Non tutti i corsi di accompagnamento alla nascita prevedono la partecipazione dei futuri papà, anche se la maggior parte include almeno uno o due incontri da frequentare in coppia. Che si tratti dell’intero corso o solo di alcuni appuntamenti, cerca di essere presente: imparerai alcune strategie per sostenere la tua compagna durante il travaglio e conoscerai altre coppie di futuri genitori che stanno vivendo le stesse gioie e affrontando gli stessi timori.

Controlli ed esami da fare

  • Ecografia morfologica

Se non è già stata eseguita nelle scorse settimane, il ginecologo ti sottoporrà all’ecografia del secondo trimestre o morfologica, per valutare in modo approfondito lo sviluppo del tuo bambino e (se la posizione lo consente) confermare il sesso.

Clicca qui per vedere gli esami che puoi effettuare gratuitamente tra la 20° e la 24° settimana di gestazione

I consigli della 21a  settimana di gravidanza

Le infezioni urinarie, e in particolare le cistiti, sono piuttosto frequenti in dolce attesa. Ecco alcuni consigli per prevenirle:

  • non trattenere MAI la pipì per lunghi periodi. Impedire lo svuotamento della vescica quando lo richiede aumenta il rischio di infiammazione e di infezione;
  • cura l’igiene intima, lavando i genitali non più di due volte al giorno con un detergente intimo delicato. Ricorda che il movimento deve essere sempre dalla vagina verso l’ano e non il contrario;
  • indossa biancheria intima in cotone e pantaloni non troppo attillati;
  • BEVI abbondantemente, per favorire la diuresi ed evitare il ristagno di urina nella vescica. Oltre all’acqua, sono particolarmente indicate le tisane ai frutti rossi o alla malva, il tè bancha (tè verde quasi privo di teina) e il succo di mirtillo non zuccherato.

Per approfondire

 

Tutte le settimane di gravidanza