Quinta settimana di gravidanza

Con la 5ª settimana di gravidanza, potresti sentirti più stanca del solito: la colpa è degli ormoni che iniziano ad aumentare rapidamente. Se non hai ancora effettuato il test di gravidanza, questo è il momento migliore per farlo!

Video della 5ª settimana di gravidanza

Peso e lunghezza alla 5ª settimana

Mese1° mese
Età gestazionaleda 4+0 a 4+6
Lunghezza del feto (*)0.5-1.5 mm
Gruppo mammeAgosto 2022

Quanti mesi sono 5 settimane di gravidanza?

La quinta settimana segna il passaggio tra il primo e il secondo mese di gestazione. Per conoscere l’esatta corrispondenza tra mesi e settimane di gravidanza, puoi usare la nostra tabella di conversione.

Coma cambia il tuo corpo

Che sonno!

L’ormone beta HCG continua ad aumentare e inizia a produrre i primi effetti, insieme al progesterone e agli estrogeni. In particolare, potresti sentirti molto stanca e assonnata: cerca di assecondare il bisogno di riposo per recuperare un po’ di energie. Non dimenticare che il tuo corpo, in questo momento, sta affrontando una condizione di “superlavoro” per accogliere il tuo bambino e sostenere il suo sviluppo!

Altri sintomi precoci

Oltre alla stanchezza, i sintomi i più comuni delle prime settimane di gravidanza sono:

  • tensione e dolore al seno
  • piccoli crampi simili a quelli mestruali
  • frequente stimolo a urinare
  • sapore metallico in bocca
  • salivazione aumentata
  • maggiore sensibilità agli odori
  • voglie o avversione verso alcuni cibi

Attenzione però: non tutte le future mamme avvertono questi sintomi e per alcune l’unico segnale di inizio della gravidanza è l’assenza delle mestruazioni. Ricordati sempre che ogni donna è diversa e nessuno avrà una gravidanza come la tua.

quinta-settimana-gravidanza

Come cresce il bambino

Misura circa 0,5-1,5 millimetri, quanto un seme di mela.

In rapido sviluppo

Il tuo bambino cresce molto rapidamente e anche le caratteristiche esterne cominciano a prendere forma: adesso inizia a somigliare a un girino e, dove si svilupperà testa, stanno comparendo le prime tracce che daranno origine agli occhi e alle orecchie.

Arriva il cuoricino!

Sono passate circa due settimane dal concepimento e i foglietti embrionali che abbiamo imparato a conoscere nella quarta settimana continuano a differenziarsi. In questa fase, stando iniziando a formarsi le strutture e gli organi più importanti: il tubo neurale (da cui si svilupperà il cervello), il cuore e il sistema dei vasi sanguigni, in cui alla fine della settimana inizierà a circolare il sangue.

Lo sai che…

In questi giorni ha inizio lo sviluppo della placenta e del cordone ombelicale, che mettono in collegamento il tuo piccolo con la parete uterina, garantendo un adeguato rifornimento di ossigeno e nutrienti. Questa settimana segna quindi l’origine della connessione tra te e il tuo bambino: sarai tu, attraverso il tuo sangue, a fornirgli tutto ciò che gli serve per crescere sano e forte.

Per il papà

Alcune coppie decidono di condividere subito la notizia della gravidanza, mentre altre preferiscono attendere la fine del primo trimestre, quando il rischio di aborto spontaneo diminuisce drasticamente. Non esiste una regola, quindi fate ciò che vi sentite: l’importate, naturalmente, è che vi mettiate d’accordo tra di voi!

Controlli ed esami da fare

  • Prima visita ostetrica

Hai deciso se farti seguire privatamente o se rivolgerti al Servizio Sanitario Nazionale (in ospedale o presso un consultorio familiare)? In ogni caso, comunica al ginecologo o all’ostetrica che sei incinta, per pianificare i primi appuntamenti, gli esami e le ecografie: in particolare, la prima ecografia (chiamata anche ecografia per datazione) viene solitamente eseguita intorno all’8a settimana di gestazione.

I consigli della 5a settimana di gravidanza

Abituati a fare una colazione sana e nutriente, in modo da avere le energie per affrontare bene la giornata:

  1. scegli alimenti leggeri e genuini, come latte parzialmente scremato o yogurt, frutta e cereali integrali (pane tostato, fette biscottate, biscotti);
  1. se preferisci una colazione salata, prova ad abbinare una tazza di tè a un toast con due fette di prosciutto cotto e un velo di formaggio spalmabile;
  1. cerca di non esagerare con zuccheri raffinati e grassi (contenuti nei succhi di frutta e nelle merendine industriali) per limitare il rischio di complicazioni della gravidanza, come ad esempio il diabete gestazionale;
  1. modera il consumo di bevande contenenti caffeina: questa sostanza eccitante non viene filtrata dalla placenta ed è quindi in grado di raggiungere il bambino;
  1. mangia con calma, masticando lentamente. La fretta a tavola può causare o accentuare alcuni disturbi tipici delle future mamme, come cattiva digestione e bruciore di stomaco. Per avere tutto il tempo necessario, svegliati un po’ in anticipo oppure prepara la sera prima tutto ciò che ti servirà per la giornata successiva.

Per approfondire

 

Tutte le settimane di gravidanza