Valori delle Beta hCG per settimana di gravidanza

L'ormone Beta hCG viene prodotto dal corpo pochi giorni dopo il concepimento e il suo andamento è uno degli indicatori di una corretta progressione della gravidanza. Quali sono i suoi valori?

Tabella dei valori delle beta hCG per settimana di gravidanza

Qui sotto trovate la tabella con i valori minimo e massimo dell’ormone beta-HCG in funzione dell’età gestazionale.

Attenzione a non confondere l’età gestazionale (quella utilizzata dal ginecologo) con il classico numero della settimana di gravidanza (prima, seconda, terza, …). Nella tabella sono riportate tutte e due così non puoi sbagliare, se preferisci aiutati con il calcolatore qui sotto (dove puoi anche calcolare le settimane di gravidanza).

Attenzione: i tuoi dosaggi delle beta hCG vanno sempre interpretati dal medico e possono variare in base al laboratorio di analisi.   

Valori approssimativi dei livelli di beta-hCG (per gravidanze singole) in mIU/ml
Settimana Valore minimo Valore massimo
3+0 a 3+6
(4° settimana)
10 100
4+0 a 4+6
(5° settimana)
50 4.980
5+0 a 5+6
(6° settimana)
2580 23.340
6+0 a 6+6
(7° settimana)
11.230 65.380
7+0 a 7+6
(8° settimana)
 36.130 112.870
8+0 a 8+1
(9° settimana)
64.600 116.310
9+0 a 9+6
(10° settimana)
22.655 129.909
10+0 a 10+6
(11° settimana)
16.464 145.910
11+0 a 11+6
(12° settimana)
16.151 187.852
12+0 a 12+6
(13° settimana)
8.105 144.919
13+0 a 16+6
(14° settimana)
4.618 166.478
14+0 a 14+6
(15° settimana)
5.925 144.054
15+0 a 15+6
(16° settimana)
4.834 122.037
16+0 a 16+6
(17° settimana)
7.512 132.084
17+0 a 17+6
(18° settimana)
5.999 142.918
18+0 a 18+6
(19° settimana)
3.822 75.993
19+0 a 19+6
(20° settimana)
3.895 90.628
20+0 a 20+6
(21° settimana)
3.128 57.091
21+0 a 21+6
(22° settimana)
1.542 73.485
22+0 a 22+6
(23° settimana)
2.810 86.541
23+0 a 23+6
(24° settimana)
1.957 48.059
24+0 a 24+6
(25° settimana)
2.511 49.392
25+0 a 25+6
(26° settimana)
3.354 63.166
 maggiori di 25 settimane 518 74.719

L’intervallo di normalità fa riferimento ai dati raccolti da 7015 donne con una gravidanza singola portata a termine in modo fisiologico. 

L’ormone della gravidanza

Dopo il concepimento, il corpo di una donna inizia a produrre un “ormone della gravidanza” chiamato gonadotropina corionica umana, comunemente nota come Beta hCG.

I livelli possono prima essere rilevati da un test del sangue circa 10-11 giorni dopo  il concepimento e circa 12-14 giorni dopo  da un test di gravidanza fatto sulle urine.

Nell’85% delle gravidanze che procedono normalmente, il livello raddoppia ogni 48-72 ore.  Questo tempo di raddoppiamento può aumentare anche fino a 96 ore  mano a mano che la gravidanza procede. Il livello raggiungerà il suo picco nelle prime 8-11 settimane di gravidanza e poi continuerà a diminuire per il resto della gravidanza.

valori beta hcg gravidanza
Dopo la 12-13 settimana di gravidanza l’ormone torna a valori normali

Valori negativi, positivi o dubbi

Le Beta hCG si misurano in unità milli-internazionali per millilitro (mIU / mL).

  • Un valore inferiore a 5 mIU / mL è considerato negativo
  • Un valore superiore a 25 mIU / mL è considerato positivo, è  in corso la gravidanza
  • Un livello compreso tra 6 e 24 mIU / mL è considerato dubbio e necessita che il prelievo venga ripetuto a distanza di 2-3 giorni per confermare la gravidanza

Un singolo valore di beta hCG può confermare la gravidanza ma non è sufficiente per avere un’idea di come sta procedendo.

Per avere un’idea più accurata della situazione bisogna eseguire almeno un paio di prelievi a distanza di almeno un paio di giorni l’uno dall’altro.

Non preoccupatevi pertanto se otterrete un valore troppo basso o  troppo alto. Molto dipende da quando avete ovulato, pertanto ripetete il test e parlatene con il ginecologo.

I livelli delle Beta hCG  di ogni donna possono  aumentare in modo diverso. Non è  il livello che conta, ma piuttosto l’andamento di crescita nel tempo.

Bassi valori di Beta hCG

Un basso livello  può significare tantissime cose,  pertanto è necessario ripetere il test entro 48-72 ore per vedere come il livello di questo ormone varia nel tempo.

Un basso livello di Beta hCG può indicare:

Alti valori di  Beta HCG

Anche un  alto livello di questo ormone può assumere diversi significati e  dovrebbe essere riesaminato entro 48-72 ore per valutare il cambiamento di questo valore nel tempo.

Un alto livello di Beta HCG può indicare:

A che valore di Beta hCG è visibile una gravidanza in utero?

Una normale ecografia trans-addominale può visualizzare una gravidanza in utero quando le beta hCG nel sangue superano il valore di 6500 mIU/ml.

Una ecografia transvaginale permette invece di vedere una gravidanza quando il valore delle beta hCG nel sangue è superiore ai 1000 mIU/ml.

Come variano i valore delle beta HCG dopo un aborto?

Solitamente i valori tornano nella normalità in circa 4-6 settimane dopo l’aborto. I tempi variano molto in base al periodo in cui si è interrotta la gravidanza, in base a come si è interrottae a quanto erano i valori al momento dell’interruzione.

Solitamente si procede con controlli dei valori a giorni predefiniti fino a che le beta non scendono sotto il valore di 5.

Cosa può falsare il risultato dell’esame?

Se il valoreè positivo molto probabilmente è in corso la gravidanza. I falsi positivi sono estremamente rari. Tuttavia, ci sono alcune condizioni e alcuni farmaci che possono interferire con i valori ottenuti.

I farmaci che contengono HCG possono interferire sul risultato. Solitamente sono farmaci che si assumono durante i trattamenti per la fertilità e in questi casi ci sono delle tempistiche da rispettare nell’esecuzioen del test,  per evitare di ottenere falsi positivi.

Tutti gli altri farmaci come antibiotici, antidolorifici, contraccettivi o altri farmaci ormonali non dovrebbero influenzare il dosaggio delle beta HCG.

Fonti

Per le beta hcg inferiori a 9 settimane:

https://www.babymed.com/normal-hcg-blood-level-by-week-during-pregnancy

Per le beta HCG da 9 a 25 settimane di gravidanza :

Tim I. M. Korevaar, Eric A. P. Steegers, Yolanda B. de Rijke, Sarah Schalekamp-Timmermans, W. Edward Visser, Albert Hofman, Vincent W. V. Jaddoe, Henning Tiemeier, Theo J. Visser, Marco Medici, Robin P. Peeters
Eur J Epidemiol. 2015; 30(9): 1057–1066. Published online 2015 May 12. doi: 10.1007/s10654-015-0039-0