Gravidanza

Quando fare il test di gravidanza

Il test di gravidanza si dovrebbe fare dopo 4 giorni dalla mancata mestruazione, ma possono essere sufficientemente sensibili da dare una risposta da 4 giorni prima della mestruazione successiva.

Se hai il dubbio di essere incinta

Se non state cercando la gravidanza e avete il dubbio di essere rimaste incinta, potete verificare il vostro periodo fertile e confrontarlo con i giorni nei quali avete avuto dei rapporti non protetti.

Verifica il tuo periodo fertile

Se stai cercando la gravidanza

Se state programmando una gravidanza e avete un ritardo delle mestruazioni, è bene accertare prima possibile se si aspetta un bambino con un test di gravidanza. Questo perché è proprio nelle prime settimane di gravidanza, quando ancora l’embrione è più piccolo di una nocciola (vedi la tabella del peso e lunghezza del feto), che si formano il cervello e gran parte degli organi del bambino.

Da qui il  motivo per cui mi soffermo spesso a sottolineare l’importanza di adottare uno stile di vita sano non appena si decide di avere un bambino e di iniziare da subito ad assumere l’acido folico.

La diagnosi della gravidanza è importante anche per chi assume medicinali perché alcni di questi potrebbero essere altamente nocivi per il bambino.

Come e quando accertare lo stato di gravidanza

Il momento migliore per fare un test di gravidanza è dal quarto giorno di ritardo del ciclo. Non tutte però riescono ad attendere così tanto e in genere la maggior parte esegue il test prima del presunto ritardo con il rischio di incappare in falsi negativi.

Un falso negativo è quando il test dice che non siete incinta, ma in realtà lo siete: il test fallisce perché fatto troppo presto.

Il test di gravidanza rivela nelle urine la presenza dell’ormone beta HCG. Questo ormone potrebbe essere rilevato  tramite un esame ospedaliero delle urine già a 6 giorni dal concepimento, ma la sua concentrazione aumenta esponenzialmente  raddoppiando ogni 2-3 giorni (vedi tabella) fino a raggiungere il picco a circa 60 giorni dal concepimento (cioè dopo 74 giorni circa dall’inizio dell’ultima mestruazione).

Quindi attendete almeno un giorno di ritardo e fate il test di gravidanza.

Il test va fatto la mattina appena alzate, a digiuno, con la prima urina, senza aver bevuto la notte perché è proprio in questo momento che l’urina contiene la concentrazione più alta dell’ormone.

Il test digitale mostrerà la scritta “incinta” e il numero di settimane dal concepimento, oppure la scritta “non incinta ” in caso contrario.

I test classici invece mostreranno due linee colorate se si è in attesa o semplicemente una linea se il test è negativo.

In alcuni casi, anche quando è avvenuto il concepimento, alcune donne avvertono delle macchie di sangue a circa 10-12 giorni dalla fecondazione. Queste non sono da considerare mestruazioni e la gravidanza va fatta risalire alla data dell’ultima mestruazione effettiva.

Leggi di più sui test di gravidanza

Resta aggiornata sulla tua gravidanza!
Ogni settimana, tutto quello che c'è da sapere al momento giusto.
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile. Accetto il trattamento dati di Envie de Fraise.

Quando fare il secondo test di gravidanza

Se avete fatto il testo il giorno in cui aspettavate il ciclo, o il giorno dopo e nonostante il ritardo il risultato è negativo, aspettate altri 4 giorni e poi ripetetelo (ovviamente nel caso le mestruazioni non si presentino).

Ci sono casi nei quali il concepimento avviene più tardi rispetto ai calcoli fatti  e  al momento del primo test la concentrazione dell’ormone poteva essere non ancora rilevabile.

Succede spesso, quasi in 1 concepimento su 10, che  l’ovulo fecondato non riesca ad impiantarsi nell’utero. In questo caso un primo test di gravidanza darà risultato positivo, mentre un secondo test effettuato qualche giorno dopo darà un risultato negativo. Per questo motivo alcune confezioni contengono due test di gravidanza, per essere ripetuti dopo 3-5 giorni per avere la conferma definitiva della gravidanza.

Nel caso di mestruazioni irregolari, capire quando fare il test (o confermarlo) è ancora più complicato e non si possono dare indicazioni precise: conviene attendere un numero sufficiente di giorni dal ritardo.

Il ginecologo può risalire a una gravidanza con una visita?

Sì. Se sono passate sei settimane dall’ultima mestruazione, il ginecologo con una visita accurata può sentire se l’utero è più morbido e leggermente ingrossato.  Il collo dell’utero (cervice) che protende nella vagina, si presenta più compatto rispetto alla parte inferiore dell’utero e ha una consistenza particolare simile a quella della punta del naso.

Questo cambiamento della cervice è chiamato “segno di Hegar”. Ovviamente un ginecologo cercherà conferme anche con l’uso dell’ecografia interna avendo disponibilità dello strumento.

Test di gravidanza alternativi

E’ possibile anche eseguire anche un test dell’ovulazione al posto del test di gravidanza.

 

Lascia un commento

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

1.676 Commenti

  • Ho fatto il test dopo 3 ore e mezza che non andavo in bagno,ma ho bevuto un succo,negativo,per fortuna,ma devo rifarlo? Il pomeriggio non si fa?? Ho paura

  • Salve a tutte ultimo ciclo il 30aprile, siamo a 11 giorni di ritardo oggi, l ovulazione doveva essere il 15,ma ho avuto un lutto in famiglia, è possibile si sia posticipata l ovulazione? Il 24 ho avuto un rapporto completo. Quanta possibilità c’è? :bye:

  • buonasera dottoressa ho avuto ho avuto un rapporto con il mio fidanzato non protetto dal giorno 3 al giorno 8 era giorni fertili il giorno 7 ho avuto perdite marroni con perdite rosa durare due giorni…. il mio ciclo arriva il 22 maggio 2017 il mio ultimo ciclo è stato il 24 aprile. Sono stra curiosa di sapere se ho beccato la cicogna o no ma voglio aspettare il ritardo secondo lei? Grazie mille

  • Ciao a tutte, io ho fatto sesso non protetto una settimana prima del ciclo poichè so che in genere sono giorni non fertili… Ora però mi trovo con un ritardo di due giorni. Ho fatto il test ed è negativo forse però l’ho fatto troppo presto… Ho però dei sintomi strani e differenti, tipo nausea e dopo un’ora ho fame, poi nausea di nuovo, e dopo un paio d’ore famissima. Ci tengo a dire che ho 35 anni per cui non credo di essere incinta… Nel senso le probabilità di rimanere incinta a 35 anni nei giorni non fertili dovrebbe essere nulla, o no? :unsure: