Trentatreesima settimana di gravidanza

Alla 33ª settimana, il bambino consuma molto calcio per irrobustire le sue ossa. I suoi movimenti potrebbero iniziare a essere dolorosi, ma rappresentano un prezioso segnale di benessere!

Il video della 33a settimana

Peso e lunghezza alla 33ª settimana

Mese8° mese
Età gestazionaleda 32+0 a 32+6
Lunghezza del feto (*)42.4 cm
Peso del feto (*)1901 grammi
Aumento di peso (**)+12 kg
Gruppo mammeNovembre 2022
(**) Massimo valore per chi ad inizio gravidanza era normopeso. Leggi di più sull'aumento di peso in gravidanza

Quanti mesi sono 33 settimane di gravidanza?

Alla 33a settimana ti trovi a metà dell’ottavo mese di gestazione: questo significa che mancano circa 7 settimane alla data presunta del parto.

Per conoscere l’esatta corrispondenza tra mesi e settimane di gravidanza puoi usare la nostra tabella di conversione.

33a settimana: sintomi frequenti

Come cambia il tuo corpo

Dolori pelvici

Il peso del pancione continua ad aumentare e le ossa del bacino stanno diventando più mobili, a causa dell’ormone relaxina. Per questo, dopo una camminata, quando sali le scale, quando tossisci o quando fai uno sforzo fisico, potresti avvertire dolore nella zona del pube e dell’inguine, all’interno delle cosce o nella zona posteriore del bacino. 

Per alleviare questi sintomi, evita di stare in piedi troppo a lungo e di sederti con le gambe incrociate, e cerca di rinforzare la muscolatura attraverso la ginnastica dolce, lo yoga o il nuoto. Anche un massaggio prenatale può essere utile per rilassare la muscolatura e alleviare il disagio, purché eseguito da operatori certificati.

In ogni caso, in presenza di dolori pelvici, consulta sempre il tuo ginecologo, per escludere la presenza di problemi e valutare i trattamenti più adatti.

Pancia dura?

Anche se il tuo piccolo ha sempre meno spazio a disposizione, è vivace come sempre e il suo ritmo di attività non diminuisce. Dopo un movimento particolarmente deciso, potresti sentire che la pancia si indurisce per 20-30 secondi, per poi rilassarsi: si tratta delle contrazioni di Braxton Hicks, che ormai dovresti aver imparato a riconoscere. 

Queste “false doglie” non sono dolorose e non compaiono a intervalli regolari. Nell’ultimo mese di gravidanza, tuttavia, possono essere più intense e frequenti, e presentarsi anche a distanza di 15 minuti per un massimo di 3 ore.

L’importanza del calcio

L’apporto di calcio è estremamente importante durante la gravidanza. Il bambino, infatti, lo utilizza per ossificare il suo scheletro e, in caso di carenza nella dieta, lo ricava dalla ossa e dai muscoli della mamma. Per evitare problemi come fragilità ossea e crampi, cerca di introdurre un’adeguata quantità di calcio nella tua alimentazione, che in gravidanza corrisponde a circa 1 grammo al giorno.

trentatreesima settimana di gravidanza

Come cresce il bambino

È lungo circa 42 centimetri, quanto un porro, e pesa circa 1,9 chilogrammi.

Al calduccio nel pancione

Alla 33ª settimana, tutti gli organi funzionano in modo autonomo ad eccezione dei polmoni, che continueranno a maturare nelle prossime settimane. Il cervello è sempre più sviluppato e permette al tuo piccolo di regolare la temperatura corporea. Fino al momento del parto, tuttavia, sarà il liquido amniotico a fornirgli tutto il calore necessario. 

Le ossa si rinforzano

Lo scheletro del tuo bimbo continua a immagazzinare calcio e a irrobustirsi. L’unica eccezione è rappresentata dalle ossa del cranio, che resteranno flessibili e si salderanno completamente solo dopo la nascita: un piccolo “trucco” della natura per facilitare il passaggio della testolina attraverso il canale del parto!

Salute in movimento

I movimenti del tuo bimbo stanno diventando sempre più energici e a volte potrebbero essere dolorosi, anche perché il liquido amniotico sta iniziando a diminuire. Per consolarti, pensa che la sua attività è segno di buona salute! Per questo, se dovessi notare dei cambiamenti negli schemi di movimento che hai imparato a conoscere in queste ultime settimane o se il bambino smette di muoversi, contatta subito il ginecologo o recati in pronto soccorso.

Se invece avverti dei sussulti ritmici della durata di alcuni minuti, non preoccuparti: il tuo piccolo ha semplicemente il singhiozzo!

Lo sai che…

Alla nascita, sulla testa del tuo bambino saranno presenti delle aree più morbide che corrispondono alle zone in cui le ossa del cranio non si sono ancora fuse. Queste aree prendono il nome di fontanelle e si chiuderanno solo entro il diciottesimo mese di vita.

Per il papà

Hai già iniziato a informarti sulle procedure per richiedere i primi documenti del bambino dopo la nascita? Ecco quali serviranno:

  • denuncia o dichiarazione di nascita
  • iscrizione al registro anagrafico
  • iscrizione all’anagrafe tributaria
  • iscrizione al servizio sanitario e scelta del pediatra

Controlli ed esami da fare

Clicca qui per vedere gli esami che puoi effettuare gratuitamente tra la 29° e la 33° settimana di gestazione

I consigli della 33a settimana di gravidanza

  • Stai bevendo ogni giorno almeno 10 bicchieri d’acqua? Ricordati che una corretta idratazione è fondamentale in gravidanza e aiuta a ridurre sintomi come stanchezza, gonfiore e pesantezza alle gambe, oltre che a prevenire fastidiose infezioni urinarie. L’acqua, inoltre, è una preziosissima fonte di sali minerali, soprattutto nel caso delle acque minerali bicarbonato-calciche (ossia ad alto contenuto di calcio, magnesio o bicarbonato).
  • Quando i calcetti del tuo bambino sono particolarmente dolorosi, prova a sdraiarti su un fianco o mettiti carponi: dovresti avvertire subito un po’ di sollievo.
  • Se sei già mamma, inizia a preparare i tuoi figli all’arrivo del fratellino o della sorellina, e organizzati in modo che possano restare con una persona di fiducia quando arriverà il grande momento.

<< 32settimana        34settimana >>

Tutte le settimane di gravidanza