Ottava settimana di gravidanza

Con l’8ª settimana di gravidanza, sono solo quattro le settimane che ti separano dalla fine del primo trimestre. La stanchezza è tanta, ma non c’è nulla di cui stupirsi: il tuo corpo sta consumando grandi quantità di energia per sostenere la crescita del tuo bambino.

Il video della 8a settimana

Peso e lunghezza alla 8ª settimana

Mese2° mese
Età gestazionaleda 7+0 a 7+6
Lunghezza del feto (*)8-14 mm
Gruppo mammeGennaio 2023

Quanti mesi sono 8 settimane di gravidanza?

All’ottava settimana ti trovi nella seconda metà del secondo mese di gestazione. Per conoscere l’esatta corrispondenza tra mesi e settimane di gravidanza, puoi usare la nostra tabella di conversione.

Come cambia il tuo corpo

Un inizio faticoso

In questo momento, l’utero ha raggiunto le dimensioni di un’arancia e il punto vita inizia a scomparire. Se sei già mamma, il tuo addome potrebbe già apparire più rotondo, perché muscoli e legamenti tendono a cedere più facilmente, tuttavia è ancora troppo presto perché qualcuno si accorga che sei incinta. Quello che invece potrebbe essere visibile è la tua stanchezza: occhiaie, colorito spento e sbadigli continui potrebbero rendere il tuo aspetto decisamente meno radioso di quello che ti saresti aspettata dalla tua gravidanza. Non preoccuparti: con tutta probabilità, l’inizio del secondo trimestre ti regalerà una nuova luce, oltre che una pancia di tutto rispetto!

Seno in primo piano

All’8a settimana, il seno potrebbe essere già aumentato di una o due taglie e rappresentare per ora l’unico indizio della tua gravidanza. I capezzoli potrebbero apparire più scuri e sulle areole (ossia la zona di pelle che li circonda) potrebbero essere visibili dei puntini bianchi, detti tubercoli di Montgomery. Niente paura! Si tratta solo di piccole ghiandole produttrici di sebo, che in dolce attesa possono diventare più evidenti. Il loro compito è quello di lubrificare i capezzoli e di proteggerli da eventuali infezioni. Durante l’allattamento, inoltre, produrranno un profumo particolare che permetterà al tuo piccolo di riconoscere il tuo seno tra mille altri!

Attenzione ai farmaci

Il maggior volume di sangue in circolo, insieme all’aumento del metabolismo corporeo, potrebbe farti sentire accaldata e favorire la comparsa di fastidiosi mal di testa. Cerca di riposare il più possibile e di bere in abbondanza, per prevenire la disidratazione. Evita invece di assumere antidolorifici senza aver prima consultato il tuo medico di fiducia: alcuni farmaci utilizzati per alleviare il dolore sono controindicati in gravidanza, perché potenzialmente pericolosi per il feto.

8 settimane di gravidanza

Come cresce il bambino

Il tuo piccolo è lungo circa 8-14 millimetri, come un lampone, e pesa meno di un grammo.

Un piccolo astronauta

Un’ecografia all’8a settimana di gravidanza mostra l’embrione come un minuscolo astronauta che fluttua nello spazio. La sua testa è enorme rispetto al resto del corpo e nel frattempo è sparita quella sorta di coda che aveva nelle prime settimane di vita. I suoi movimenti iniziano a essere visibili, ma dovranno trascorrere almeno altre otto settimane perché tu riesca a percepirli.

Lavori in corso!

Gli occhi hanno già iniziato a colorarsi e sono coperti da uno strato di pelle, che andrà a formare le palpebre, mentre sulla lingua si stanno sviluppando le papille gustative. Le orecchie non hanno ancora preso il loro posto definitivo e non sono ancora completamente formate, anche se entro la prossima settimana anche il sistema uditivo subirà grandi cambiamenti.

Nel frattempo, lo scheletro comincia a ossificarsi, braccia e gambe si allungano e iniziano a notarsi i gomiti e le ginocchia. Mani e i piedi somigliano ancora a delle piccole pinne, ma le dita iniziano a essere più evidenti e riconoscibili.

Un momento delicato

L’8a settimana rappresenta una fase molto delicata della gravidanza, perché dà inizio allo sviluppo degli organi interni del tuo bambino, come polmoni, intestino, testicoli (per i maschietti) e ovaie (per le femminucce). Per sapere se il fiocco sarà azzurro o rosa, tuttavia, è ancora troppo presto: i genitali esterni, infatti, completeranno il loro sviluppo solo intorno alla 12a settimana di gestazione e molto probabilmente non saranno ben visibili prima della 17a.

Lo sai che…

Al contrario di quanto spesso si crede, i bambini non nascono tutti con gli occhi blu. Il colore degli occhi alla nascita può essere di qualsiasi tonalità (azzurro, grigio, nocciola o marrone), ma tenderà in ogni caso a cambiare nel tempo, diventando progressivamente più scuro. Il colore definitivo viene solitamente raggiunto entro i 12 mesi di vita, anche se in alcuni casi potrebbero essere necessari fino a tre anni.

Per il papà

Sei alla ricerca di un modo per aiutare la futura mamma? La stanchezza nel primo trimestre è tanta e qualunque iniziativa che la sollevi dagli impegni più gravosi sarà sicuramente ben accetta! Prova a rivedere insieme a lei la distribuzione delle incombenze quotidiane, come spesa, preparazione dei pasti, bucato o pulizie di casa. Eventualmente, chiedete aiuto a un famigliare o valutate l’assunzione di una collaboratrice domestica.

ecografia ostetrica di un feto ad 8 settimane di gravidanza

Controlli ed esami da fare

La prima visita ostetrica si svolge solitamente tra la 7a e la 10a settimana di gestazione. Nel corso di questo appuntamento, il ginecologo o l’ostetrica prenderanno nota di tutte le informazioni che riguardano il tuo stato di salute ed eseguiranno un’ecografia, per calcolare più precisamente l’età gestazionale (ossia da quanto tempo sei incinta). Inoltre, ti indicheranno gli esami da eseguire per monitorare l’andamento della gravidanza e valutare la ricettività a determinate malattie, come rosolia e toxoplasmosi.

La prima visita ostetrica è anche il momento ideale per affrontare il tema della diagnosi prenatale, ossia delle tecniche disponibili per rilevare eventuali malformazioni del feto.

  • Toxo-test

Il toxo-test è l’esame che permetterà di stabilire se sei immune alla toxoplasmosi, un’infezione normalmente innocua e asintomatica che tuttavia, se contratta in gravidanza, può compromettere il normale sviluppo del feto. Se l’esito sarà negativo, per tutta la durata della gestazione dovrai evitare di consumare alcuni alimenti (come carne cruda o poco cotta) e osservare alcune rigorose norme igieniche.

Clicca qui per vedere tutti gli esami che puoi effettuare gratuitamente entro la 14° settimana di gestazione.

I consigli della 8a settimana di gravidanza

  • Se ti senti affaticata, prenditi una pausa! Il tuo corpo sta impegnando moltissime energie per sostenere la crescita del tuo bambino e la stanchezza è un segnale che andrebbe assecondato, rallentando i ritmi e riposando il più possibile.
  • Hai notato la comparsa di smagliature o avverti un fastidioso prurito al seno? Cerca di mantenerlo ben idratato, ad esempio massaggiandolo con dell’olio di mandorle dolci o con un prodotto specifico. Attenzione anche al reggiseno che indossi: scegline uno che sostenga bene il seno senza comprimerlo, preferibilmente in cotone e senza ferretto..
  • In caso di piccole perdite di sangue, cerca di non farti prendere dal panico. Un leggero sanguinamento è abbastanza comune nel primo trimestre di gravidanza e fortunatamente, nella maggior parte dei casi, non indica alcun pericolo per la salute di mamma e bambino. In ogni caso, in presenza di perdite di sangue, è sempre bene consultare il ginecologo: solo il medico, infatti, è in grado di monitorare il benessere del bimbo grazie all’ecografia.

Per approfondire

 

Tutte le settimane di gravidanza