Tredicesima settimana di gravidanza

Nella tredicesima settimana di gravidanza le nausee, se ne hai sofferto, dovrebbero iniziare a passare. Dovresti ritrovare l’energia che ti mancava da un po’.

Questa settimana segna la fine del primo trimestre, un gran bel traguardo! Il rischio di aborto spontaneo da questo momento cala del 65%.

Scheda della 13ª settimana di gravidanza

Età gestazionaleda 12+0 a 12+6
Lunghezza del feto5.4 cm (tabella misure del feto)
Aumento di peso (*)+2 kg
(*) Massimo valore per chi ad inizio gravidanza era normopeso. Leggi di più sull'aumento di peso in gravidanza

Il video della 13ª settimana


Cosa succede al tuo corpo

In questo periodo inizierai finalmente a sentirti incinta: le nausee dovrebbero passare, la pancia è ancora piccola ma i legamenti iniziano a “stirarsi” per lasciare spazio all’utero. La stanchezza inizia a diventare un ricordo e ti senti piena di energie.

Potrai avvertire una leggera stipsi, bruciore di stomaco o problemi intestinali. Questi sono tipici effetti secondari dovuti all’aumentare del progesterone nel vostro corpo.

Continua comunque ad ascoltare tutti i segnali che manda il tuo corpo e non dimenticarti di prenderti i giusti momenti di riposo! Se avverti dolore all’addome non preoccuparti, sono i legamenti che si stanno stirando per assecondare la crescita dell’utero. Questo dolore si avverte quando ti alzi improvvisamente o quando cambi posizione. Per diminuire questo fastidio fai un bagno caldo o un massaggio con il rebozo. Se però subentra sanguinamento, crampi forti e vomito contatta il tuo medico medico o il tuo ginecologo.

Se non hai ancora comunicato a parenti e amici la bella notizia, questo è il momento giusto per farlo.

E’ anche il momento in cui il futuro papà ed eventualmente gli altri componenti della tua famiglia iniziano ad essere coinvolti nella tua gravidanza. Cerca di metterli a proprio agio e favorisci questo coinvolgimento il più possibile.

Tredicesima settimana di gravidanza

Cosa succede al bambino

Sebbene il feto alla tredicesima settimana di gravidanza sembri completamente formato, gli organi si stanno ancora sviluppando e perfezionando. E pertanto non sarebbe in grado di sopravvivere al di fuori dell’utero.

Questa settimana il bambino ha un molte novità: si stanno formando i villi intestinali che aiuteranno i movimenti peristaltici e la digestione, il fegato inizia a secernere la bile e il pancreas l’insulina. Il bambino inizia a deglutire il liquido amniotico.

Il bambino sa addirittura sorridere e le corde vocali si stanno sviluppando. Anche se le orecchie non saranno formate completamente fino alle 24 settimane, comincia a sentire alcuni suoni che gli giungono attraverso l’utero.

Il collo è ben formato e riesce a sostenere i movimenti della testa che rappresenta un terzo della lunghezza del bambino.

Nelle dita si tanno formando le impronte digitali e se siete in attesa di una femminuccia, in questo momento ha più di 2 milioni di ovociti nelle sue ovaie che diventeranno 1 milione alla nascita, mentre nella pubertà caleranno ancora a circa 300.000.

Durante le prime settimane di gravidanza le cellule del sangue erano prodotte dal sacco vitellino, ma dalla 12-13 settimana di gravidanza questo compito viene assunto dal fegato finché non inizieranno a farlo il midollo osseo e la milza.

Il feto è lungo circa 5,4 cm (lunghezza testa-fine schiena): assomiglia ad un bambino completamente formato solo che ha le dimensioni di un gamberetto. Fa dei lenti movimenti ma questi non possono ancora essere avvertiti.

La placenta è la sua compagna di viaggio e provvede a lui fornendogli ossigeno, vitamine, proteine e porta via anidride carbonica e i materiali di scarto.

Si consiglia alla mamma di non assumere e alcool e di introdurre piccole dosi di caffeina perché la placenta non le filtra e arriverebbero al bimbo. Stessa cosa vale per medicine, droghe e virus che potrebbero comprometterne la salute del bambino in modo permanente.

Incontra le future mamme come te!

Per il papà

Se non lo avete ancora fatto comunicate (magari assieme) la bella notizia ai vostri amici e parenti.

Consigli

Possono cominciare a comparire delle smagliature sull’addome, sul seno e glutei o fianchi.  Nutri la cute con delle creme o un olio applicato ogni volta fatta la doccia.

Di solito le nausee mattutine diminuiscono in questo periodo, ma potrete avvertire un bruciore di stomaco: succede perché le valvole tra lo stomaco e l’esofago non sono in grado di evitare agli acidi grassi di tornare su e vanno così ad irritare i tessuti circostanti causando il bruciore di stomaco. Per prevenire questo cambiate la vostra dieta e il vostro stile di vita. Niente cibi troppo grassi o troppo fritti.

Controlli ed esami da fare

Entro la 14ª settimana si deve eseguire la prima ecografia: potrai sentire il battito cardiaco fetale e vedere il suo cuore, verrà controllato se si tratta di un feto singolo o gemellare. Verrà anche fatta una datazione ecografica (ovvero si stabilisce se la settimana di gravidanza corrisponde con quella calcolata usando l’ultimo ciclo mestruale).

Nei Nuovi LEA  è prevista l’ecografia ostetrica per lo studio della translucenza nucale (Incluso: consulenza pre e post test combinato) da eseguire esclusivamente tra 11 settimane + 0 gg e 13 settimane + 6 gg.

Tutte le settimane di gravidanza

Testi in collaborazione con Ostetrica Sara Notarantonio, disegni di Alessia Bosa.