Trentaduesima settimana di gravidanza

Con la 32ª settimana, aumentano i problemi digestivi e la sensazione di fiato corto. Se il bambino non si è ancora girato nella posizione corretta, potrebbe farlo in qualsiasi momento.

Il video della 32a settimana

Peso e lunghezza alla 32ª settimana

Mese8° mese
Età gestazionaleda 31+0 a 31+6
Lunghezza del feto (*)41.1 cm
Peso del feto (*)1707 grammi
Aumento di peso (**)+11.5 kg
Gruppo mammeFebbraio 2023
(**) Massimo valore per chi ad inizio gravidanza era normopeso. Leggi di più sull'aumento di peso in gravidanza

Quanti mesi sono 32 settimane di gravidanza?

Alla 32a settimana ti trovi nella prima metà dell’ottavo mese di gestazione. Per conoscere l’esatta corrispondenza tra mesi e settimane di gravidanza puoi usare la nostra tabella di conversione.

32a settimana: sintomi frequenti

Come cambia il tuo corpo

Fastidi in aumento

Il fondo dell’utero si trova circa 12 cm sopra l’ombelico e preme sullo stomaco, causando sintomi come bruciore e problemi digestivi. Anche i polmoni e il diaframma hanno meno spazio per espandersi, accentuando la sensazione di fiato corto. Cerca di portare pazienza: presto il bambino si sposterà verso il basso, impegnando la testa nel bacino in preparazione al parto, e questo ti darà finalmente un po’ di sollievo.

Qualche ostacolo in più

La stanchezza aumenta e il pancione comincia ad essere ingombrante, al punto che alcuni gesti quotidiani potrebbero essere diventati più difficili, come ad esempio il semplice allacciarsi le scarpe. Cerca di indossare calzature comode e senza stringhe, che possano essere infilate senza piegarsi. Quando programmi degli appuntamenti, inoltre, tieni conto che potresti impiegare più tempo per i preparativi o per gli spostamenti.

Un pavimento pelvico in forma!

Anche questa settimana potresti continuare ad avvertire le contrazioni di Braxton-Hicks fastidiose ma non dolorose: significa che l’utero si sta allenando per affrontare la fatica del travaglio.

Nel frattempo, anche tu puoi rinforzare i tuoi muscoli pelvici con appositi esercizi: chiedi alla tua ostetrica di insegnarteli. Un pavimento pelvico più tonico ti aiuterà a ridurre il rischio di lacerazioni ed episiotomia al momento del parto e a prevenire fastidiose conseguenze come emorroidi e perdite urinarie.

trentaduesima settimana gravidanza

Come cresce il bambino

È lungo circa 41 centimetri, quanto un cetriolo, e pesa circa 1,7 chilogrammi.

Quasi come un bebè

Il tuo bimbo continua a crescere e somiglia sempre di più a un neonato: gioca, scalcia e spesso ha il singhiozzo. La sua pelle è più spessa e rosata, e sta perdendo il suo aspetto rugoso, mentre la vernice caseosa e la lanugine stanno progressivamente scomparendo.

I capelli hanno ormai assunto l’aspetto che avranno alla nascita e stanno diventando più lunghi e folti. I polmoni continuano a maturare e i movimenti respiratori stanno diventando più regolari.

Se è un maschietto

Alla 32a settimana, i testicoli dovrebbero essere ormai scesi nello scroto. Alcune volte, tuttavia, può accadere che uno o entrambi i testicoli non raggiungano questa posizione prima della nascita: si parla allora di testicoli ritenuti. Fortunatamente, nei due terzi di tutti i neonati, questa condizione si corregge entro il primo anno di vita.

Bambino podalico: che fare?

Se alla 32a settimana il tuo piccolo si trova ancora in posizione podalica (ossia con la testa verso l’alto) non allarmarti: la maggior parte dei bambini si orienta nella posizione corretta entro la 36a settimana.

Nel frattempo, l’ostetrica potrebbe proporti di praticare degli esercizi posturali per aiutare il futuro bebè a girarsi o di sottoporti a delle sedute di moxibustione. Quest’ultima tecnica, tratta dalla medicina tradizionale cinese, viene solitamente eseguita tra la 28a e la 37a settimana

Lo sai che…

I residui di lanugine e di vernice caseosa che si disperdono nel liquido amniotico vengono ingeriti dal bambino e trasformati nella sua prima pupù: il meconio. Questa sostanza, sterile e quasi inodore, viene eliminata solitamente entro 24 ore dopo la nascita e ha un aspetto scuro e vischioso. Una volta avviato l’allattamento, invece, le feci del tuo piccolo cambieranno aspetto e diventeranno di colore giallo-ocra.

Per il papà

Hai già scelto insieme alla futura mamma il seggiolino auto? Ricorda che il dispositivo più sicuro per i viaggi del neonato è l’ovetto, che dovrà essere posizionato sul sedile posteriore in direzione opposta al senso di marcia.

In alternativa, per i primi mesi, è possibile utilizzare una navicella omologata, mentre è assolutamente vietato viaggiare in automobile con il neonato in braccio o in fascia.

Controlli ed esami da fare

Le linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) raccomandano l’esecuzione di un’ecografia alla 32a settimana, nel caso in cui la morfologica effettuata nel secondo trimestre abbia evidenziato che la placenta copre in parte o completamente la cervice uterina (placenta previa).

Clicca qui per vedere gli esami che puoi effettuare gratuitamente tra la 29° e la 33° settimana di gestazione

I consigli della 32a settimana di gravidanza

  • Per ridurre il bruciore di stomaco, aspetta almeno due ore dopo i pasti prima di coricarti e aggiungi un cuscino extra sotto la testa.
  • Tra le tecniche per rinforzare i muscoli pelvici, ci sono i cosiddetti esercizi di Kegel. Per eseguirli, impara a riconoscere il tuo pavimento pelvico immaginando di interrompere il flusso di urina: i muscoli che si contraggono sono quelli da utilizzare negli esercizi. Ora che li hai individuati, contraili per 5-10 secondi e poi rilassali per altri 5-10 secondi, in serie ripetute di circa cinque minuti.
  • Un bagno caldo può essere un ottimo rimedio per alleviare il fastidio causato dalle contrazioni di Braxton-Hicks. Ora che il pancione è più ingombrante, tuttavia, meglio chiedere aiuto al futuro papà per entrare o uscire dalla vasca.

<< 31settimana        33settimana >>

Tutte le settimane di gravidanza