Dodicesima settimana di gravidanza

Arrivata alla 12ª settimana di gravidanza si intravede ormai vicina la fine del primo trimestre e l’inzio di quello che viene definito il periodo di “luna di miele della gravidanza”: il secondo trimestre. Stanno pertanto volgendo al termine le settimane più difficili fatte di stanchezza e nausee. Il feto è ormai completamente formato e gli organi si sviluppano molto velocemente.

Scheda della 12ª settimana di gravidanza

Età gestazionaleda 11+0 a 11+6
Lunghezza del feto4.1 cm cm (tabella misure del feto)

Il video della 12ª settimana


Come cambia il tuo corpo

Se stanchezza e nausee iniziano a passare,  potrebbe tornarti il mal di testa. Ciò è dovuto all’aumento del volume di sangue circolante. Potrebbero ripresentarsi le vertigini e i cali di pressione: adotta tutte le precauzioni in merito (non fare movimenti bruschi, cambi di posizione repentini ecc.. e assicurati di avere sempre un appoggio vicino).

l tuo corpo infatti sta pompando circa il 50% in più di sangue del solito. Cerca di ricordartu di bere acqua.

In un soggetto normale e in condizioni ambientali ottimali (20°C e un tasso di umidità costante) la giusta dose è 30 ml di acqua per kg di peso. Ad esempio una donna di 60 kg dovrebbe assumere 60×30=1800 ml =  1,8 litri  di acqua al giorno.

Ovviamente in caso di temperature elevate questa quantità aumenta  di conseguenza.

 

12 settimana di gravidanza

Riferisci al  medico curante, ginecologo, qualsiasi sintomo, paura, ansia  o dubbio che ti capiti di avere.

L’utero inizia a spostarsi in avanti e quindi premerà meno sulla vescica. Questo però solamente fino al terzo trimestre quando utero e bimbo saranno così cresciuti da premere nuovamente sulla stessa.

Adesso la placenta ha iniziato a produrre a pieno regime gli ormoni della gravidanza e ciò avrà un effetto benefico anche sul tuo umore.

La placenta infatti, inizia  a formasi dal momento dell’impianto ma è solo in questa fase che raggiunge la piena maturazione per lavorare a pieno regime.

Attraverso il cordone ombelicale circola il sangue che porta nutrienti ed ossigeno dalla mamma al feto (attraverso la placenta)  e sostanze di scarto dal feto, alla placenta, alla madre.

Ritorna l’energia

La vostra energia aumenta e è un buon periodo per iniziare, se non lo avete già fatto un corso di yoga o delle semplici passeggiate.

Una idonea attività fisica in gravidanza porterà il tuo corpo a tornare in forma velocemente dopo il parto.

Sulla tua pancia può comparire la linea nigra (o linea alba) che attraversa il pancione in verticale passando per l’ombelico.

Man mano che le nausee spariscono, potresti iniziare a sentire più appetito.  Ti chiederai se stai mangiando in modo corretto e se il tuo pancino sia troppoo grande, o troppo piccolo, in base all’epoca gestazionale in cui ti trovi.

Cerca di non confrontarti sulle dimensioni con altre donne: ci sono tanti fattori che determinano quanto diventerà grande il pancione. Le dimensioni possono variare in base agli ormoni, al peso pre-gravidanza, a quanti  bambini hai già avuto e dalla tua conformazione muscolare. Probabilmente sembrerà un pancino piccolo se è la tua prima gravidanza e hai una figura atletica, oppure più grande se sei incinta di due gemelli e se hai una struttura corporea più robusta. Tutti i pancioni sono diversi!

Come cresce il bambino

Il tuo bambino è completamente formato dalla testa ai piedi e i suoi organi continuano a svilupparsi molto velocemente, soprattutto il cervello che nonostante sia piccolino, ha la stessa struttura di quella che sarà alla nascita. Lo sviluppo continuo dei nervi inoltre permettebbe già al feto di sentire alcuni tipi di dolore.

I capelli e le unghie crescono, si stanno formando i follicoli piliferi, e in bocca sono in formazione le minuscole gemme dei denti che spunteranno a partire da circa 5-6 mesi dalla nascita.

Le ossa degli arti si stanno ossificando.

I genitali sono ben visibili e quindi si potrebbe ipotizzare da una attenta ecografia se sarà maschio o femmina. Ma la certezza arriverà dalle ecografie successive, precisamente con quella morfologica.

Alcuni movimenti iniziano ad essere spontanei ma è ancora troppo piccolo perché lo possiate sentire. Sorride, apre e chiude le mani,  ruota le caviglie e i polsi, aggrotta la fronte, stringe le labbra, insomma è impegnato a mettere in funzione tutto il suo corpo e si muove tantissimo come avrete visto dall’ecografia.

Per il papà

Avete già letti i racconti dei papà pubblicati sul nostro sito? Non ancora?

Eccoli: I papà raccontano

Consigli

Ricordati sempre di assumere l’acido folico con la tua alimentazione.

La dose giornaliera in gravidanza è di 400 µg /die Questi sono gli alimenti che lo contengono:

acido folico alimenti

Fonte: http://www.epicentro.iss.it/acido-folico/Biodisponibilita

Esami da fare

Nei nuovi LEA è prevista l’ecografia ostetrica per lo studio della translucenza nucale (inclusa la consulenza pre e post test combinato) da eseguire esclusivamente tra 11 settimane + 0 gg e 13 settimane + 6 gg.

In quest periodo puoi sottoporti alla villocentesi, esame di diagnosi prenatale invasivo  che consiste nell’asportazione di una piccolissima parte dei villi coriali tramite un ago inserito sotto l’ombelico. Questo prelievo viene fatto per studiare il DNA e valutare se ci sono anomalie cromosomiche e genetiche.

Clicca qui per vedere tutti gli esami da fare entro la 14° settimana

Informazioni utili

Tutte le settimane di gravidanza

Testi in collaborazione con Ostetrica Sara Notarantonio, disegni di Alessia Bosa.