Dodicesima settimana di gravidanza

Arrivata alla 12ª settimana, si intravede ormai la fine del primo trimestre e l’inizio di quello che viene definito il “periodo d’oro della gravidanza”.

Nel secondo trimestre, dovresti lasciarti alle spalle le settimane più difficili e tornare a sentirti piena di energie. Nel frattempo, il bambino è ormai completamente formato e gli organi si sviluppano molto velocemente.

Video della 12ª settimana di gravidanza

Peso e lunghezza alla 12ª settimana

Mese3° mese
Età gestazionaleda 11+0 a 11+6
Lunghezza del feto (*)4.1 cm
Gruppo mammeGiugno 2022

Quanti mesi sono 12 settimane di gravidanza?

Alla 12a settimana ti trovi nella seconda metà del terzo mese di gestazione. Per conoscere l’esatta corrispondenza tra mesi e settimane di gravidanza puoi usare la nostra tabella di conversione.

Come cambia il tuo corpo

10 bicchieri al giorno…

L’utero inizia a spostarsi in avanti e verso l’alto, diminuendo la pressione sulla vescica e riducendo, di conseguenza, lo stimolo a urinare. Inoltre, la placenta ha quasi completato la sua maturazione e ha iniziato a lavorare a pieno regime, il che potrebbe regalarti finalmente un po’ di sollievo da sintomi come nausea, stanchezza e sbalzi d’umore.

Se vertigini e mal di testa tornano a farsi sentire, cerca di evitare bruschi cambi di posizione e di curare l’idratazione, specialmente nella stagione calda e durante lo sport: in linea generale, ricordati che una donna incinta dovrebbe assumere circa 1,5-2 litri di acqua al giorno, che corrispondono a più o meno a 10 bicchieri.

Benessere in movimento

Man mano che le nausee spariscono, potresti sentire più appetito. Anche le energie potrebbero iniziare ad aumentare e, se non l’hai già fatto, questo potrebbe essere il momento giusto per iscriversi a un corso per gestanti: tra ginnastica dolce, yoga, pilates e nuoto, al giorno d’oggi c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta.

Praticare un’idonea attività fisica in gravidanza preparerà il tuo corpo a sostenere meglio il peso del pancione e ti aiuterà a prevenire, o per lo meno ad alleviare, molti dei tipici disturbi della dolce attesa, oltre che a tornare in forma più velocemente dopo il parto.

Ogni pancione è diverso

Sulla tua pancia potrebbe comparire la linea nigra (o linea alba), una striscia di pelle più scura che attraversa l’addome in verticale, passando per l’ombelico. Niente paura: si tratta solo di un piccolo “effetto collaterale” degli ormoni in circolo, che possono favorire l’accumulo di melanina in alcune zone del corpo, e solitamente scompare dopo il parto.

Nel frattempo, potresti chiederti se la tua pancia sia troppo grande o troppo piccola, in base all’epoca gestazionale in cui ti trovi. Cerca di non confrontarti sulle dimensioni con altre donne: ci sono tanti fattori che determinano quanto diventerà grande il pancione. Le dimensioni possono variare in base all’effetto degli ormoni, al peso pre-gravidanza, a quanti bambini hai già avuto e alla tua conformazione muscolare. Probabilmente, la tua pancia sarà più piccola se è la tua prima gravidanza e hai una figura atletica oppure più grande se aspetti due gemelli e hai una costituzione più robusta. Tutti i pancioni sono diversi!

Come cresce il bambino

È lungo circa 4 centimetri, più o meno quanto una prugna, e pesa circa 14 grammi.

Prime smorfie e… sorrisi!

Il tuo bambino è completamente formato dalla testa ai piedi e i suoi organi interni si stanno sviluppando molto rapidamente: il cervello, in particolare, ha già la stessa struttura che avrà alla nascita e le connessioni nervose che lo collegano ai muscoli gli permettono di compiere movimenti sempre più intenzionali.

Ben protetto dal liquido amniotico, il tuo piccolo ora si esercita a mettere in funzione tutto il suo corpo e si muove tantissimo, come probabilmente avrai visto dall’ecografia: apre e chiude le mani, ruota le caviglie e i polsi, ma non solo. Ha imparato perfino ad aggrottare la fronte, stringere le labbrasorridere!

Si vede o non si vede?

Le ossa di braccia e gambe si stanno indurendo, grazie al calcio che tu gli fornisci. La pelle sta diventando più spessa e si stanno formando i follicoli piliferi, mentre all’interno della bocca prosegue lo sviluppo delle gemme dei denti. Nel frattempo, i genitali dovrebbero essere ben visibili e da un’attenta ecografia si potrebbe già determinare il sesso. La conferma, tuttavia, arriverà dalle ecografie successive, e precisamente con l’ecografia del secondo trimestre, detta morfologica.

12 settimana di gravidanza

Lo sai che…

Anche se i denti del tuo piccolo hanno già iniziato a formarsi, per veder spuntare il primo dentino da latte dovrai attendere tra il 5° e il 7° mese di vita.

Per il papà

  • La gravidanza è una fase di enorme cambiamento e, come tale, può essere fonte di grande stress non solo per la tua compagna, ma anche per te. Cercate di parlare delle vostre difficoltà e provate a trovare insieme delle soluzioni, magari chiedendo aiuto e consiglio a famigliari, amici, o professionisti.
  • L’attività fisica è un potente alleato contro ansia e stanchezza. Che si tratti di un vero e proprio sport o di una semplice passeggiata all’aria aperta, cerca di trovare il tempo per un po’ di movimento: ti aiuterà a scaricare la tensione e a ritrovare buonumore ed energia!

Controlli ed esami da fare

  • Translucenza nucale

In questi giorni è possibile eseguire l’ecografia ostetrica per lo studio della translucenza nucale. Questo esame non invasivo viene effettuato esclusivamente tra le settimane 11 + 0 e 13 + 6 di gestazione e consente, abbinato al Bi-Test nel cosiddetto test combinato, di calcolare la probabilità che il feto presenti alcune anomalie cromosomiche.

  • Villocentesi

In alternativa agli esami non invasivi o se questi evidenziano il rischio di anomalie, in questa settimana è possibile sottoporsi alla villocentesi, un esame invasivo che consiste nell’asportazione di una piccolissima parte dei villi coriali (il tessuto da cui si forma la placenta) tramite un ago inserito sotto l’ombelico. Questo prelievo viene eseguito per diagnosticare la presenza anomalie cromosomiche e genetiche del nascituro.

Clicca qui per vedere gli esami che puoi effettuare gratuitamente entro la 14° settimana di gestazione.

I consigli della 12a settimana di gravidanza

  • Soprattutto adesso che la nausea inizia a diminuire, cerca di seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, che ti permetta di assumere un’adeguata quantità di vitamine e di sali minerali.
  • Per aumentare l’apporto di calcio, importantissimo per lo sviluppo dello scheletro del tuo bambino, scegli un’acqua minerale bicarbonato-calcica, particolarmente ricca di questo micronutriente. Altre fonti di calcio sono: latte, latticini, alici, acciughe, broccoli e radicchio, semi di sesamo mandorle, noci e fichi secchi. 
  • Non dimenticare di continuare ad assumere un integratore a base di acido folico: la dose giornaliera raccomandata in gravidanza è di 400 µg al giorno, in aggiunta a quello introdotto con l’alimentazione.

Ecco anche un elenco dei cibi più ricchi di folati da inserire nella tua dieta:

acido folico alimenti

Fonte: http://www.epicentro.iss.it/acido-folico/Biodisponibilita

Per approfondire

 

Tutte le settimane di gravidanza