14ª settimana di gravidanza

Benvenuta nella 14ª settimana! La pancia inizia a vedersi un po’ (finalmente!) e potresti aver bisogno di cambiare dieta perché l’intestino, a causa degli ormoni, può diventare ancora più pigro. È comunque arrivato il momento di godere appieno della dolce attesa!

I numeri della 14ª settimana

Mese 3° mese
Età gestazionale da 13+0 a 13+6
Lunghezza del feto (*) 7.4 cm
Aumento di peso (**) +2.5 kg
Gruppo Ottobre 2020
(**) Massimo valore per chi ad inizio gravidanza era normopeso. Leggi di più sull'aumento di peso in gravidanza

Cosa succede al tuo corpo

Compare la prima pancetta!

Il tuo giro vita non è più lo stesso ormai e comincia a vedersi un piccolo pancino. La grandezza e la forma della pancia  in questo periodo dipende molto dal fatto che si tratti della prima o della seconda dolce attesa (o successive).

I livelli ormonali sono stabili, ti senti meglio ma potresti cominciare ad avere problemi di intestino pigro in quanto gli ormoni diminuiscono la motilità intestinale.

Prova ad aumentare le fibre nella tua dieta ma se non vedi miglioramenti e sei preoccupata parlane con il tuo medico.

quattordicesima settimana gravidanza

Linea alba

Potrebbe comparire una linea scura al centro della pancia, la cosiddetta linea nigra o linea alba. Inoltre l’areola intorno a i capezzoli diventa più scura. È normale, il tuo corpo si sta preparando per l’allattamento.

Mancano ancora sei mesi alla nascita del tuo bambino, ma il tuo seno potrebbe già iniziare a produrre il colostro (o primo latte).

Il colostro è ricco di immunoglobuline, grassi, carboidrati: saranno il suo primo cibo e vaccino naturale.

La tua pelle è morbida e i tuoi capelli sono lucenti! E’ la meraviglia del secondo trimestre di gravidanza.

C’è molto più afflusso di sangue intorno alla zona pelvica e alcune donne sentono un aumentato desiderio sessuale. Il  sesso durante la gravidanza porta tanti benefici , e non ci sono controindicazioni a meno che l’ ostetrica o il dottore non lo abbiano sconsigliato per alcune problematiche presenti.

Come cresce il bambino

Gli organi e gli apparati del bambino stanno imparando a funzionare da soli. L’apparato digerente si esercita a far passare il cibo, quello urinario e produrre e eliminare l’urina. Inoltre il feto  continua a deglutire il liquido amniotico in grandi quantità. Alla quattordicesima settimana di gravidanza il liquido amniotico ha un volume di circa 100 ml.

Fino alla ventesima settimana la cute del feto è permeabile all’acqua, agli elettroliti, all’urea e alla creatinina, per cui la composizione del liquido amniotico è sovrapponibile a quella del sangue materno e fetale.

Il feto ha delle unghie sottili e morbide sia sulle dita delle mani che su quelle dei piedi.Il corpo comincia a ricoprirsi di lanugine che non sarà più presente al momento della nascita.
Gli occhi e le orecchie si stanno spostando verso la loro posizione definitiva, i globuli rossi del sangue iniziano a formarsi anche nella milza e i vasi sanguigni si diramano in tutte le parti del corpo.

Le braccia ed i movimenti

Le braccia e le gambe sono ora più proporzionate al corpo. I muscoli e le articolazioni consentono al bambino di muoversi anche se sono ancora presenti movimenti di riflesso.

Sa rotolare da una parte all’altra e fa le capriole. I suoi movimenti e spostamenti sono detti cranio-caudali, perché lo coinvolgono per tutto il corpo, e il suo movimento ricorda quello di un pesciolino.

Alcuni bambini succhiano il pollice e potresti notarlo durante l’ecografia. Succhiare il pollice serve a uno scopo ben preciso che è quello di aiutare a sviluppare il riflesso di suzione. Ne avranno bisogno quando si tratterà di succhiare il latte.

Il nutrimento viene tutto dalla placenta. Ricordati pertanto che quello che bevi e mangi giunge al tuo bambino.

Per il papà

Lei finalmente si sente meglio e a te sembra ritornata quella di prima! Il pancione non si vede ancora e qundi potete tranquillamente godervi questo periodo di tregua.

Consigli

Secondo l’EFSA, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, una donna in gravidanza ha bisogno di circa 270 calorie extra al giorno nel secondo trimestre (erano solo 70 nel primo)  che diventeranno 500 nel terzo trimestre.

Oltre agli integratori di ferro e calcio che ci sono in commercio potete assimilare queste vitamine attraverso cibi naturali che faranno crescere il vostro piccolo in modo sano e robusto. Una buona alimentazione. Vi aiuterà inoltre a riprendervi velocemente dopo il parto, a superare lo stress.

Attenzione alle infezioni

A meno che tu non viva dentro  una campana di vetro, è impossibile evitare il contatto con tutte le infezioni circolanti,  ma ci sono alcune precauzioni da adottare per  proteggere te stessa e il bambino da virus e batteri nocivi.
  • Cerca di evitare il contatto con chiunque abbia la varicella o la rosolia se non sei immune, e riferisci subito al medico se sei stata esposta al rischio di infezione. 
  • Delega la pulizia della lettiera del gatto poiché le feci potrebbero contenere un patogeno chiamato toxoplasma gondii. Questo può causare un’infezione chiamata toxoplasmosi che potrebbe danneggiare il nascituro.
  • Attenzione all’alimentazione. La toxoplasmosi la maggior parte delle volte si contrae mangiando cibi infetti. Gli alimenti da evitare durante la gravidanza includono carni poco cotte, salumi come il salame, verdure non lavate correttamente.
  • Si dovrebbero evitare in gravidanza anche latte e formaggi  non pastorizzati: i foraggi non pastorizzati potrebbero contenere la Listeria monocytogenes, un battere che causa la listeriosi. 
  • Se programmi un viaggio in sudamerica durante la  gravidanza,  informati sula presenza del virus Zika, che può causare gravi malformazioni al bambino. 

Qui trovate l’approfondimento dettagliato sui cibi sì e no in gravidanza

Esami da fare

Nei Nuovi LEA  è prevista l’ecografia ostetrica per lo studio della translucenza nucale (Incluso: consulenza pre e post test combinato) da eseguire esclusivamente tra 11 settimane + 0 gg e 13 settimane + 6 gg.

Se decidi comunque di fare l’amniocentesi, dovresti averla già prenotata in quanto viene effettuata di norma  intorno alla 16° settimana di gravidanza

Clicca qui per vedere gli esami da fare entro la 14° settimana di gestazione

Informazioni utili

Torna all’elenco delle settimane di gravidanza

Doppler alla 14ª settimana di gravidanza

Testi in collaborazione con Ostetrica Sara Notarantonio, disegni di Alessia Bosa.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!


1 Commento