Decima settimana di gravidanza

Con la 10ª settimana sei entrata a pieno titolo nel terzo mese di gravidanza e potresti iniziare a notare la comparsa di un leggero pancino. La nausea potrebbe raggiungere il culmine, ma dalle prossime settimane dovrebbe finalmente cominciare a diminuire.

Il video della 10a settimana

Peso e lunghezza alla 10ª settimana

Mese3° mese
Età gestazionaleda 9+0 a 9+6
Lunghezza del feto (*)1,8-3,1 cm
Peso del feto (*)2 grammi
Gruppo mammeFebbraio 2023

Quanti mesi sono 10 settimane di gravidanza?

Alla decima settimana ti trovi nel terzo mese di gestazione. Per conoscere l’esatta corrispondenza tra mesi e settimane di gravidanza, puoi usare la nostra tabella di conversione.

Come cambia il tuo corpo

Ormoni al culmine

Nella 10a settimana la produzione di ormoni femminili (come estrogeni e progesterone) è molto elevata e i livelli di beta HCG (il cosiddetto ormone della gravidanza) raggiungono il loro picco massimo. Questa potente combinazione ormonale aiuterà ad aumentare l’apporto di sangue all’utero, per sostenere la crescita del bambino. Il rovescio della medaglia è che in questi giorni potrebbero accentuarsi alcuni sintomi tipici delle prime settimane, come nausea e sbalzi d’umore. Non preoccuparti: il secondo trimestre è sempre più vicino e presto inizierai a sentirti meglio. Nel frattempo, cerca di riposarti il più possibile e approfitta dell’aiuto del partner e delle persone più care.

Pancia in vista

Alla 10a settimana, potrebbe rendersi visibile un leggero pancino, soprattutto se sei già mamma o sei in attesa di gemelli. Se non noti ancora nulla, si tratta solo di avere ancora un po’ di pazienza: ricordati che ogni gravidanza è diversa dalle altre e che peso, altezza e costituzione influenzano le dimensioni del pancione. Tra i sintomi di questa settimana, potrebbe esserci anche la comparsa di macchie scure sul viso, specialmente se sei di carnagione scura. Per prevenirle, utilizza una protezione solare adeguata anche in città, soprattutto se si trascorri molte ore all’aria aperta.

Che sete!

Il volume del sangue circolante è aumentato di circa il 40-50% e per questo mani e piedi potrebbero sembrarti più caldi. Potresti anche avere più sete del solito, proprio perché il corpo richiede più liquidi. In aggiunta, il maggior volume di sangue potrebbe rendere più evidenti le vene sul seno, sulla pancia e sulle gambe: non preoccuparti, è un evento normale che tende a scomparire dopo il parto.

10 settimane di gravidanzaCome cresce il bambino

È lungo circa 2,3 centimetri, più o meno quanto una piccola prugna, e pesa circa due grammi.

Occhi chiari o scuri?

Il cervello è cresciuto moltissimo e la testa appare ancora molto grande rispetto al corpo. I lineamenti del viso adesso sono ben definiti e cominciano a formarsi i padiglioni auricolari. Gli occhi si stanno colorando, ma le palpebre sono ancora sigillate. A questo proposito, è bene ricordare che il colore degli occhi del nascituro dipende dalla quantità di melanina accumulata nell’iride (la parte colorata del globo oculare), che a sua volta è determinata dal patrimonio genetico

Che presa!

Braccia e gambe si sono allungate e si sono formate le anche e i polsi. A questa epoca gestazionale sarebbe in grado di afferrare un oggetto, se gli fosse messo in mano, e più cresce più diventa sensibile al contatto. Il cuore batte a circa 180 battiti al minuto, praticamente a doppia velocità rispetto a quello di un adulto. I genitali esterni non sono ancora visibili, ma se il tuo bimbo è un maschietto, i suoi testicoli sono già in grado di produrre il testosterone.

Lo sai che…

Questa settimana, durante l’ecografia dovresti finalmente riuscire a sentire il battito cardiaco del tuo bambino!

Per il papà

Cerca di essere presente alle visite ginecologiche o agli incontri dei corsi pre-parto: ti aiuteranno a sentirti più partecipe della gravidanza. Se hai impegni di lavoro a cui non puoi rinunciare, proponi alla tua compagna di fissare gli appuntamenti in orario serale o durante il sabato.

Controlli ed esami da fare

  • Test del DNA fetale

Se non hai ancora affrontato l’argomento della diagnosi prenatale con il tuo ginecologo, è arrivato il momento di farlo.

A partire dalla 10a settimana di gravidanza, infatti, è possibile effettuare il test del DNA fetale circolante, un esame non invasivo che permette di calcolare il rischio che il feto sia affetto da alcune anomalie cromosomiche. Poiché questo test è anche in grado di determinare con certezza il sesso del bambino, se non desideri conoscerlo puoi chiedere che questa informazione non venga inclusa nell’esito.

Clicca qui per vedere gli esami che puoi effettuare gratuitamente entro la 14° settimana di gestazione.

I consigli della 10a settimana di gravidanza

  • Conosci il tuo pavimento pelvico? Questo insieme di muscoli sostiene e accoglie l’utero, la vescica e il retto, e svolge un ruolo importantissimo durante la gravidanza. Per questo, è importante imparare a prendersene cura, allenandolo e rafforzandolo con appositi esercizi. Rivolgiti alla tua ostetrica di fiducia o iscriviti a un corso apposito. Una muscolatura più tonica faciliterà la dilatazione e ridurrà il rischio di lacerazioni o episiotomia al momento del parto.
  • Se ti senti ansiosa o giù di corda, confidati con il partner, con le amiche o con la tua famiglia. Il sostegno dei tuoi cari è importante per vivere l’attesa in modo sereno: non esitare a chiedere aiuto ogni volta che ne hai bisogno!

Per approfondire

 

Tutte le settimane di gravidanza