Sono incinta: i primi passi, cosa fare

Il tuo test di gravidanza è positivo!

Complimenti! Tanti sentimenti diversi e cambientati ti aspettano, sopratutto in queste prime settimane: eccitazione, gioia, trepidazione nel comunicare la notizia, ma anche paura, nervosismo. Tutti questi sentimenti è giusto che ci siano, non ostacolarli, lascia che ti attraversino ma senza sopraffarti!

Quin in parleremo di esami (per questo vi rimandiamo all’elenco uffiuciale per settimana di gravidanza) ma di scelte su come viverla al meglio.

Assumi acido folico

Se stai cercando una gravidanza, o se hai appena scoperto di aspettare un bambino, vai in farmacia e prendi l’acido folico da assumere quotidianamente. Lo sviluppo del cervello e del cuore del tuo piccolo sono particolarmente importanti nella fase embrionale ed iniziale e assumere abbastanza acido folico, può prevenire alcuni difetti alla nascita piuttosto gravi. Entro l’ottava settimana, il feto ha strutturalmente tutto ciò che un adulto ha, anche se è lungo solo 2 pollici. Mangiare in modo equilibrato e sano, quindi assumere le vitamine giuste aiuta a garantire il suo corretto sviluppo.

Leggi i libri

Fai scorpacciata di libri sulla gravidanza, la nascita , l’ allattamento al seno, il post parto e la maternità. Macrolibrarsi ha una lista completa, valida di libri che potete acquistare.

Pensa al tipo di nascita che desideri

Se non è la tua prima gravidanza, forse rispondere a questa domanda può essere semplice o forse ancora più difficile. È fondamentale capire che desiderio si ha per la nascita del proprio bambino..ee no, non è presto per pensarci, perchè è in base a questa risposta che si decide tutto il resto.

Essere educate ed informate sulla gravidanza, su quello che succede al tuo corpo, al tuo bambino e sui tuoi diritti può avere esiti importantissimi ai fini del parto.

Parlare e confrontarsi con le persone che ci sono vicine è utile ma è fondamentale parlare anche con le ostetriche, il ginecologo e tutte quelle figure che ruotano intorno alla maternità che possono esserti di sostegno e supporto se tu lo desideri e ne senti la necessità.

Decidi da chi farti seguire in gravidanza

Ora che hai avuto modo di pensare, leggere, parlare con le persone care che ti circondano, bisogna scegliere chi sarà la persona che vi seguirà durante questo percorso e prendere un appuntamento con lei. Può essere un ginecologo oppure un’ostetrica.

In dolce attesa? Ogni giorno è un giorno speciale con noi!
Iscriviti a PeriodoFertile per ricevere i nostri consigli personalizzati per la tua gravidanza ma anche le ultime novità e offerte per chi è in dolce attesa. Proseguendo accetti i termini di utilizzo e il trattamento dati.
  
La moda premaman scelta per te!

Non avere fretta di prenotare un’ecografia perchè la maggior parte degli operatori sanitari vorranno vederti tra le 8 e le 11 settimane per essere in grado di visualizzare il battito cardiaco, confermare la data presunta del parto.

Mentre puoi, incontrare la tua ostetrica o il tuo medico per raccontarti, spiegare quali sono i tuoi desideri, dire come ti senti e compilare una prima cartella con la tua anamnesi. Molte donne conoscono come figura quella del ginecologo ma potete rivolgervi ad una ostetrica se la vostra gravidanza è a basso rischio o se non desiderate trascorrere tanto tempo tra un appuntamento e l’altro e quindi volete un’ostetrica che vi supporti anche se la gravidanza è a rischio elevato e ti piacerebbe avere un punto di vista naturale della tua gravidanza.

Scegliere al meglio la propria assistenza vi renderà sicure e tranquille.

sono incinta

 Elimina le sostanze nocive

Elimina alcool e fumo. L’eccesso di alcol durante la gravidanza può portare alla sindrome alcolica fetale e ad altri disturbi del sistema nervoso, quindi è meglio evitare di assumere alcol (anche se molti studi dimostrano che il bicchiere occasionale di vino è innocuo).

Parlane con il tuo medico o la tua ostetrica.

Lo stesso vale per le sigarette e altri farmaci.

Anche il fumo passivo può causare danni! Ci sono anche degli alimenti a cui bisogna fare attenzione nella loro assunzione.

Alimenti principali da evitare:

  • uova crude
  • Pesce contenente grandi quantità di mercurio come sgombro, squalo, pesce spada.
  • Formaggi morbidi e non pastorizzati come brie, formaggio di capra o formaggio blu. Il formaggio pastorizzato è ok.
  • Carne cruda.
  • Limitare il caffè e tè

In generale, cerca di mangiare pasti ben bilanciati, abbondando specialmente di frutta e verdura fresca.

Come sarà il tuo stile di vita una volta nato il bambino?

Continuerai a lavorare? C’è una politica di congedo di maternità nell’azienda dove lavorate? Avrete l’appoggio della vostra famiglia una volta tornate a casa? Questo tipo di domande possono essere stressanti.

Festeggia!!!

Vai in un bel ristorante con le tue amiche o le donne importanti della tua vita. Parla di tutto, dei tuoi sogni per la tua famiglia e per il bambino.
Benvenuta in questo viaggio meraviglioso!

Lascia un commento