Gravidanza » Insonnia in gravidanza? Alcuni consigli per dormire e riposare meglio

Insonnia in gravidanza? Alcuni consigli per dormire e riposare meglio

Durante i nove mesi di gestazione c’è chi si addormenterebbe ovunque, e chi invece fin dai primi mesi ha difficoltà nel trovare la posizione giusta, o semplicemente non riesce a dormire in modo soddisfacente.

Già in condizioni normali dormire male mette di malumore e ci fa affrontare la giornata più stanchi e insofferenti, figuriamoci in gravidanza!

Secondo gli esperti la notte bisognerebbe dormire dalle 7 alle  9 ore  in modo da permettere al nostro fisico  ma anche alla nostra mente di riprendersi dopo una giornata di veglia.

Pubblicità

Il problema durante i nove mesi è che dormire male la notte potrebbe influenzare la salute del bambino. Questo almeno il risultato di uno studio pubblicato sulla rivista Psychosomatic Medicine (vedi abstract).

Lo studio ha analizzato 168 donne in gravidanza, i cui dati erano stati raccolti precedentemente per un’altra ricerca.

I ricercatori sono andati a valutare  le date di nascita e i pesi del bambino al parto.

E’ emerso un fatto molto interessante e cioè che le donne che avevano sofferto di disturbi del sonno nel primo trimestre di gravidanza avevano più probabilità di avere problemi al parto.

Il motivo risiede nelle citochine, molecole proteiche che agiscono come una sorta di messaggeri.

In particolari sono stati analizzati i livelli di particolari citochine, le interleuchine, che sono prodotte dalle cellule del sistema immunitario. Livelli troppo elevati di interleuchine inducono il sistema immunitario ad attaccare muscoli e tessuti sani e possono causare complicazioni al parto.

Dormire male una volta ogni tanto non è un problema, ma se vi accorgete che continuate ad avere evidenti problemi di sonno soprattutto nel primo trimestre di gravidanza è meglio porvi rimedio.

Ecco cosa consiglia il dott. Michele Okun, autorice dello studio e ricercatrice presso l’università di Pittsburgh.

1)  Cuscini per la  gravidanza

Un aiuto arriva dal trovare la posizione corretta.

La pancia crescendo potrebbe metterti in difficoltà: alcune posizioni risultano scomode, altre non vanno bene per il bimbo che si porta in grembo.

Molte mamme in attesa si trovano bene con i cuscini per la gravidanza che danno sostegno alla pancia e alla schiena.

Ce ne sono di varie misure, alcuni sono eccessivamente ingombranti e rischiate di sfrattare letteralmente dal letto il vostro compagno.

2) Diversivi

In gravidanza il sonno potrebbe essere interrotto dai frequento giri in bagno o agitato da mille pensieri.

Un modo per addormentarsi, a parte il classico contare le pecore che con me non ha mai funzionato, potrebbe essere questo: se dopo una ventina di minuti siete ancora sveglie e cominciate ad agitarvi perché non riuscite a prendere sonno, mettetevi a leggere qualcosa di noioso, un libro, una rivista, leggetevi il quotidiano… ma non fatelo a letto.

Meglio non dal telefonino che con la luce abbagliante potrebbe svegliarvi ancora di più.

Alzatevi e cambiate stanza e mentre leggete o fate il cruciverba, tenete luci soffuse.

3) Sonnellini

Se proprio proprio la notte non riuscite a dormire almeno 7 ore, cercate di riposarvi nel pomeriggio cercando di non stare al letto oltre le 16 perché poi avreste più difficoltà ad addormentarvi la sera.

Il sonnellino deve durare almeno 1 ora e mezza in modo da completare un ciclo REM.

Se invece lavorate durante la settimana, cercate di concedervi un sonnellino almeno nel fine settimana.

Bibliografia:

Michele L. Okun, James F. Luther, Stephen R. Wisniewski, and Katherine L. Wisner Disturbed Sleep and Inflammatory Cytokines in Depressed and Nondepressed Pregnant Women: An Exploratory Analysis of Pregnancy Outcomes Psychosom Med September 2013 75:670-681;

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Redazione

La redazione di Periodo Fertile si avvale della consulenza di esperti e specialisti che collaborano per darvi le informazioni più aggiornate, corrette e puntuali possibili.