Gravidanza » Bruciore di stomaco in gravidanza: i rimedi più semplici da mettere in pratica

Bruciore di stomaco in gravidanza: i rimedi più semplici da mettere in pratica

I nove mesi di gravidanza possono essere caratterizzati da piccoli fastidi che però possono essere difficili da sopportare. Uno di questi è l’acidità di stomaco. Le nonne vi diranno: “acidità di stomaco? il bambino nascerà con tanti capelli”

I capelli del bambino, sfatiamo uno dei tanti miti che aleggiano intorno alla gravidanza,  non hanno alcuna colpa!

L’acidità di stomaco può intensificarsi nelle ultime settimane di gravidanza quando l’uteroin crescita, comprime il diaframma e lo stomaco e la digestione diventa  un problema.

L’utero infatti crescendo sposta in alto lo stomaco e indietro gli intestini. La digestione diventa lenta , il cibo impiega molto più tempo  a lasciare lo stomaco e la valvola  che divide stomaco ed esofago si rilassa. Per questo motivo il contenuto (acido) dello stomaco passa nell’esofago determinando l’acidità o il bruciore di stomaco.

Acidità e bruciori di stomaco in gravidanza

Rimedi per i bruciori di stomaco

Un primo aiuto viene dallo spezzare i pasti. Meglio mangiare poco e spesso, 5-6 pasti al giorno.

Altra accortezza è quella di stare sdraiate in posizione semi-seduta dopo ogni pasto.

Scegliete di cenare almeno un paio di ore prima di andare a letto (in modo da aver digerito quando ti corichi) ed evitate di fare sforzi particolari nelle due ore dopo i pasti. Casomai provate ad aiutarvi con i cuscini per la gravidanza per sollevare il corpo se vi capita provare bruciore di notte.

Alcuni cibi sono da eliminare come i fritti, gli alimenti grassi che favoriscono l’aerofagia , le bevande gasate… Cercate insomma di cucinare e mangiare in modo sano.

Alimenti che aiutano

Ci sono alimenti e bevande che ci possono aiutare ad alleviare questo fastidio?

Certamente, vediamo alcuni esempi:

La lattuga (ben lavata per ridurre il rischio di toxoplasmosi),  non deve mai mancare nelle insalate perché regola le secrezioni acide che si producono nello stomaco. Il finocchio, e le tisane a base di finocchio, sono utilissimi in caso di problemi digestivi. La radice di gingembro invece, se masticata per qualche minuto produce un sollievo quasi immediato dal bruciore di stomaco.

Il latte e lo yogurt sono utilissimi quando lo stomaco brucia. Basta un bicchiere di latte, anche prima di andare a letto per alleviare i sintomi.

Di rimedi naturali ce ne sono tanti altri a partire dalla menta, poi la cicoria, la camomilla, la melissa… anche l’olmo ha i suoi benefici.

Chiedete in farmacia o al vostro erborista di fiducia, sulla possibilità di assunzione anche  di rimedi naturali in gravidanza (naturale non significa sempre sicuro),  e mai  prendere alcun farmaco antiacido senza la prescrizione medica.

Tutto su alimentazione e gravidanza
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!