Il parto cesareo: non dovrebbe essere una libera scelta

Il parto cesareo dovrebbe essere quel tipo di intervento fatto dai medici per andare a ridurre un rischio reale legato alla nascita ma oggi giorno aumentano le richieste spontanee da parte delle madri che lo richiedono pensando in modo errato che sia un modo per evitare il dolore del parto.

Il parto non viene più visto da queste come un evento naturale ma tendono a mettere nelle mani di professionisti come i ginecologi il proprio corpo.

Non è privo di rischi

Il parto cesareo non è una pratica priva di rischi in quanto è un vero e proprio intervento chirurgico e comporta dei rischi non solo per la madre ma anche per il nascituro. Ha un tasso di mortalità 6 volte superiore a quello previsto da un parto spontaneo.

Una cosa a cui non pensano molte mamme e nemmeno i ginecologi è che ad esempio un bambino nato da cesareo parte svantaggiato perché non entrando a contatto con la flora batterica della vagina è portato ad avere maggiori allergie e asma.

Un ulteriore, e non meno importante, aspetto legato alla nascita con cesareo è che il bambino non sarà investito da tutti quegli ormoni che si producono durante il travaglio e che permette l’avvio del rapporto mamma-bambino.

24958238_s

Comprendo che senza una adeguata assistenza e la vicinanza di una ostetrica, la madre può avere paura del parto, delle contrazioni, dei dolori e di tutto quello che può portare un parto spontaneo come una episiotomia ma la soluzione non bisogna trovarla in un cesareo. La scelta della donna può anche essere influenzata dall’atteggiamento del medico che la spinge lui stesso a questa scelta per un eccesso di prudenza forse e uno scarico di responsabilità?!

Il cesareo d’elezione viene scelto da donne famose e ricche, e ciò fa pensare alle donne che questo sia il meglio che la medicina possa offrire. Ma bisogna sapere che il cesareo aumenta dell’1-4 per cento il rischio di una malposizione della placenta nelle gravidanza successive  e del 25 per cento di altre anomalie placentari che complicano la gestazione. Sbagliato anche pensare che da un cesareo ci si riprenda rapidamente.

Come si svolge il parto cesareo

Un cesareo dura un’oretta e se si desidera il compagno può essere presente. L’anestesia è quella epidurale.

Rischi o controindicazioni

Per la madre: infezioni o emorragie, lesioni dell’utero e della vescica, complicazioni cardiopolmonari.

Per il neonato:Problemi respiratori

Il dopo

La cicatrice all’altezza della mutandine del bikini dopo una settimana rimargina. L’allattamento non viene compromesso. I rapporti sessuali possono essere ripresi dopo una valutazione del pavimento pelvico e la fine delle lochiazioni.

Ostetrica Sara Notaratonio

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!