6 modi per combattere le nausee in gravidanza

Le nausee accompagnano i primi mesi di gravidanza in quasi il 90% delle donne incinte.

Alzi la mano che non le ha mai avute che avrà tutta la mia invidia! 🙂

Le nausee non necessariamente compaiono la mattina, anzi possono essere presenti anche durante l’intera giornata. Non è possibile prevedere se si soffrirà o meno di questo fastidio anche se sembra siano più soggette alla nausea le giovani donne alla prima  gravidanza, le cui madri avevano sofferto dello stesso problema.

Hanno in genere nausee più forti  e problemi di acidità di stomaco, le donne che soffrono di reflusso.

8529931_s

Quando iniziano le nausee?

Di solito iniziano tra la quinta e la sesta  settimana di gravidanza e continuano per circa 6 settimane. Purtroppo una piccola percentuale di donne  le porta  per tutta la gravidanza, fino al parto.

Che cosa provoca le nausee?

Non si sa con certezza quale sia la  causa primaria e forse non ce n’è una sola. Potrebbero essere dovute alla risposta del corpo allo stress  dell’inizio gravidanza, oppure ai mutamenti ormonali in corso, oppure ancora l’allungamento della parete intestinale o ancora all’aumento del progesterone che rallenta la motilità gastrica e intestinale (in quest’ultimo caso determina stitichezza).

Da non sottovalutare anche l’aumento della sensibilità olfattiva che contribuisce ai malesseri.

Cosa si può fare per ridurre le nausee in gravidanza?

Non c’è una soluzione definitiva. Di seguito alcuni semplici suggerimenti:

  1. Mangiare piccoli pasti ma  frequenti nel corso della giornata . La nostra alimentazione quotidiana in genere si compie  di tre pasti principali e abbondanti:  colazione, pranzo e cena. Questa abitudine sarebbe da sostituire in gravidanza  con   piccoli pasti durante tutto il giorno.
  2. Evitare  sia i cibi che gli odori che causano nausea.
  3. Tenere separato bere e mangiare. Sarebbe preferibile bere qualcosa  30 minuti prima o dopo i pasti per evitare la sensazione di pienezza.
  4. Usare i braccialetti di digitopressione. Vanno indossati a circa 3 dita di distanza sopra il polso, sono gli stessi che si usano per i bambini per il mal d’auto e si acquistano in farmacia.
  5. Mangiare cibi ricchi di zenzero. Molti studi scientifici hanno dimostrato che mangiare lo zenzero può ridurre la nausea e il vomito in gravidanza . Provate con tè allo zenzero, biscotti allo zenzero o altri alimenti a base di zenzero. Senza esagerare.
  6. Se prendete integratori specifici per la gravidanza   fatelo la sera o  prima  di andare a letto quando state meglio per non affaticare lo stomaco. La vitamina B6 sembra possa alleviare le nausee.

Attenzione: se non riuscite a introdurre cibi e liquidi per 24/48 ore e non urinate più, è necessario contattare immediatamente il reparto di Ostetricia dell’ospedale o il Ginecologo che vi segue perché potreste essere a rischio disidratazione (vedi anche iperemesi gravidica).

Foto: domenicogelermo/123RF Stock Photo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!