Il calendario cinese del concepimento per prevedere se sarà maschio o femmina

Il calendario cinese del concepimento è un gioco tradizionale che, partendo dalla data del concepimento e dall'età della mamma, dovrebbe indicare se il neonato sarà maschio o femmina.

Il calendario cinese del concepimento  è una sorta di gioco che ha lo scopo di indovinare il sesso del bambino che nascerà.

Le origini del calendario cinese del concepimento risalgono a circa 700 anni fa. Si racconta che  questo calendario fu scoperto all’interno di una tomba reale cinese.

Il calendario si basa sull’età lunare della madre  sulla mese del concepimento (in alcune versioni del calendario si utilizza il mese del parto al posto di quello del concepimento).

Età lunare: I cinesi calcolano la loro età dal momento in cui il bambino è nel grembo materno: significa che il bambino ha un anno quando è nato, quindi l’età lunare ha un anno di più.

Per esempio:

La mamma è nata nel 1982, l’età lunare (siamo nel 2021 quest’anno) è  40 = 39+1; se la mamma è nata nel 2000, l’età lunare è 22= 21+1.

La data del concepimento viene calcolata contando due settimane dall’ultima mestruazione per cicli di 28 giorni. Per chi ha cicli irregolari bisogna conoscere il giorno dell’ovulazione e individuare il mese in cui cade.

Con questi dati (età lunare della mamma al momento del concepimento e mese del concepimento) il calendario ipotizza il sesso del nascituro.

Il calendario del concepimento cinese funziona davvero?

I praticanti di astrologia cinese credono che queste sistema sia molto attendibile ( arrivano a ipotizzare un 93% di accuratezza!!!)  ma in realtà è soltanto uno dei tanti giochini che le mamme e i papà  di ogni tempo adorano fare per  cercare di indovinare il sesso del bambino.

Per conoscere effettivamente il sesso del nascituro qualcuno attende la nascita, ma la maggior  parte de futuri genitori si fa dire il sesso all’ecografia del secondo trimestre (all’ecografia morfologica). Altri invece  hanno la certezza del sesso  del proprio bambino tramite esami diagnostici come l’amniocentesi o la villocentesi, oppure con l’analisi del DNA fetale.

Ovviamente tutti questi esami si possono fare  solo a tempistiche ben precise. Con il calendario invece si può giocare già dallo stesso giorno in cui si scopre la gravidanza.

Ricordiamo che si tratta di un gioco, il calendario cinese non è basato sulla scienza, quindi non è più accurato di altri giochini non medici . Insomma vale tanto quanto un testa o croce (ha il 50% di possibilità di indovinare).

Posso usare il calendario di genere cinese?

Certo, non c’è certo nulla di male nel fare questo gioco con la consapevolezza appunto che è un gioco e rimane tale.  Può essere divertente metterlo alla prova tra amici andando a vedere se ha indovinato con voi  o con altri figli che avete.

Quindi, se vi piacciono i giochi di questo tipo fateli. Basta non prendere i risultati troppo sul serio o usarli per prendere decisioni importanti (come scegliere il nome  per il bambino  e ricamarlo ovunque o decidere se dipingere cameretta di rosa o azzurro).

Come posso determinare con certezza il sesso di mio figlio?

Se volete scoprire il sesso del bambino in modo accurato, dovete parlarne con il ginecologo. Ci sono alcuni test più o meno invasivi che si possono fare. Il metodo più utilizzato è tramite ecografia tra le 18 e 20 settimane di gravidanza  quando il rischio di sbagliare diventa molto basso.  Questo metodo è estremamente accurato, ma non dà garanzia al 100 percento. Anche gli ecografisti a volte possono commettere errori.

Altri metodi validi dal punto di vista medico per scoprire il sesso del bambino che  sono accurati al 100%  includono:

Come concepire un maschietto o una femminuccia?

Se volete aumentare la probabilità di avere un maschietto o una femminuccia nella prossima gravidanza, potete provare con il metodo di Shettles:

Riferimenti

Villamor E, Dekker L, Svensson T, Cnattingius S. Accuracy of the Chinese lunar calendar method to predict a baby’s sex: a population-based study. Paediatr Perinat Epidemiol. 2010 Jul 1;24(4):398-400. doi: 10.1111/j.1365-3016.2010.01129.x. PMID: 20618730.