Uova in gravidanza: cosa è importante sapere

Si possono mangiare le uova in gravidanza?

La risposta è sì. Il consumo di uova in gravidanza permette di trovare in un unico alimento una fonte di proteine e nutrienti biodisponili, cioè di facile e rapido assorbimento da parte dell’organismo. 

L’uovo è infatti un alimento ricco di proteine nobili, vitamine e sali minerali preziosi per la salute di mamma e bambino. Basti pensare che il suo contenuto di:

  • ferro e vitamina B12 (nel tuorlo)
  • iodio
  • vitamina D
  • acido folico (vitamina B9)
  • colina (vitamina J)

rappresenta quasi l’intero fabbisogno giornaliero di una donna incinta.

D’altra parte, le uova contengono anche molto colesterolo, che corrisponde a circa l’80% del limite massimo giornaliero. Per questa ragione, è importante non consumarle in quantità eccessive.

Quante uova si possono mangiare in gravidanza?

Generalmente, in gravidanza si consiglia di non mangiare più di 2 uova a settimana.

Una precauzione da adottare è quella di consumarle solo ben cotte. Le uova crude o poco cotte costituiscono infatti un rischio per la salmonellosi, un’infezione batterica molto pericolosa per la salute del nascituro.

Inoltre, le uova vanno conservate e maneggiate con attenzione durante la preparazione dei cibi, poiché la carica batterica presente o che può formarsi sul guscio può essere fonte di contaminazione.

Per questo, è bene tenerle separate dagli altri alimenti nel frigorifero, avendo cura di lavarle prima dell’utilizzo (e non prima della conservazione) e di non romperle sul bordo del contenitore in cui verranno poi lavorate o cucinate.

Come mangiare le uova in gravidanza? 

Uova cotte

La raccomandazione è quella di adottare metodi che garantiscano una completa cottura delle uova, poiché le alte temperature per un tempo adeguato distruggono la carica batterica e uccidono i bacilli di salmonella.

Al contrario, il congelamento di alimenti a base di uovo crudo non elimina il pericolo di infezioni alimentari, perché i batteri potrebbero moltiplicarsi durante la fase di scongelamento.

In gravidanza, quindi, è considerato sicuro il consumo di:

  • uova sode
  • frittata di uova
  • uova in tegamino, se ben cotte

Uova crude

In gravidanza sono sconsigliate tutte le preparazioni a base di uovo crudo o non completamente cotto, come:

  • uova alla coque
  • uova in camicia
  • uova fritte (essendo crude all’interno)

Per quanto riguarda invece le salse e le preparazioni a base di uovo crudo di tipo industriale, non dovrebbero esserci rischi, perché in questo tipo di prodotti vengono utilizzate uova pastorizzate.