I trattamenti estetici in gravidanza. Cosa posso fare e cosa devo evitare?

Trattamenti estetici in gravidanza: negli anni sono arrivate tantissime domande. Posso fare le caretta? E la sauna? Posso fari i tatuaggi o mettermi i piercing mentre aspetto un bambino?

Questo è solo un piccolo esempio di tutti i dubbi che assalgono le donne in attesa.

Vorrei però ricordare che la gravidanza dura solo 9 mesi e quindi alcuni trattamenti o percorsi benessere si possono tranquillamente rimandare a quando si è sicure di non arrecare alcun problema al bambino o alla gravidanza in generale.

Ci sono inoltre delle accortezze da prendere che sono utili in qualsiasi periodo della vita.

Ad esempio cerchiamo di porre più attenzione ai prodotti di bellezza che usiamo quotidianamente. Ne abbiamo parlato frequentemente anche grazie alla nostra Ostetrica Sara che ci ha spiegato come scegliere i prodotti e come verificarne gli ingredienti.

Ftalati, formaldeide, parabeni, si trovano spesso nei prodotti di bellezza e per la cura del corpo e sono stati collegati a problemi di salute nei bambini, come squilibri ormonali e asma.

Controllate bene le etichette quando vi accingete ad acquistare un prodotto, verificando che contenga meno prodotti chimici possibili. Anche i contenitori di plastica possono rappresentare un potenziale rischio per la salute soprattutto se contengono ftalati e bisfenolo A (BPA). Questi si trovano spesso in contenitori di cosmetici, prodotti di bellezza, contenitori per alimenti,nei giochi e fino a poco tempo fa anche nei biberon di plastica. Da questi ultimi sono stati recentemente  banditi proprio perchè si è scoperto essere dannosi.

E per i trattamenti estetici in gravidanza?

Lettini solari: posso?

Meglio di no in gravidanza e in particolare durate le prime 12 settimane.

I raggi rompono l’acido folico che assumiamo e che è importante per ridurre la probabilità di malformazioni fetali.

La pelle in gravidanza inoltre è più sensibile e i lettini solari possono danneggiare la pelle e, ancora più importante, possono aumentare la temperatura corporea evento estremamente pericoloso in gravidanza.

Sauna?

Anche la sauna va evitata. La gravidanza è estremamente vulnerabile alle alte temperature e soprattutto nelle prime 8 settimane se la temperatura corporea arriva a circa 38.9°C per più di 10 minuti vi è un aumento del rischio di aborto o di causare malformazioni fetali a carico del tubo neurale.

Per questo stesso motivo si raccomanda di tenere a bada la febbre dovuta alle influenze e di adottare le giuste precauzioni quando si va al mare mentre si è incinte.

Chirurgia estetica?

Trattamenti come le iniezioni di botox non vanno fatte in gravidanza.

Anche se sono iniezioni locali, il trattamento utilizza derivati del botulino,un battere tossico i cui effetti sul feto sono sconosciuti.

Il  peeling chimico e le iniezioni di collagene vanno evitati per gli stessi motivi. Non si sa se le sostanze usate nei trattamenti possono ledere al bambino.

Tatuaggi e piercing?

Molte mamme vorrebbero festeggiare il nuovo arrivo con un nuovo tatuaggio o piercing ma non sono consigliati in gravidanza, meglio attendere dopo.Questo perchè in gravidanza c’è un maggior rischio di infezioni.

Se avete piercing all’ombelico, ai capezzoli o alla vulva, in gravidanza è meglio rimuoverli.

Depilazione di routine?

26836049_s

Il rasoio la ceretta possono essere fatte in gravidanza, vanno evitati invece i prodotti schiarenti e le creme depilatorie perchè non è ben chiaro quali prodotti chimici  contengano. Dato che possono essere assorbite attraverso la pelle dove vengono applicate, sono potenzialmente dannose per il feto che si porta in grembo.

Da evitare anche l’epilazione laser.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!