Bambino “grande”(macrosomia): Induzione del parto o taglio cesareo?

Il termine medico per il bambino grande è macrosomia, che letteralmente significa “testa grande”. Viene considerato grande, un bambino che alla nascita pesa più di 4kg, mentre si parla di macrosomia severa quando il peso è superiore ai 4,5 kg.
Un bambino viene anche chiamato “grande per l’età gestazionale” se il suo peso è maggiore del 90 ° percentile alla nascita, in altre parole se è più grande del 90% di tutti gli altri bambini nati nella stessa età gestazionale.

Spesso una macrosomia o una crescita sopra il 90% viene associato ad un diabete gestazione. I ricercatori hanno scoperto che maggiore è il livello di zucchero nel sangue, più è probabile che si abbia un bambino grande per l’età gestazionale. Tuttavia, donne che gestiscono e quindi compensano il loro diabete gestazionale attraverso la dieta, l’esercizio fisico o i farmaci, riducono le loro probabilità di avere un grande bambino. Causa della macrosomia sono anche: eccessivo aumento ponderale materno in gravidanza, multiparità.

L’assistenza ospedaliera, per queste donne, prevede l’induzione del travaglio con farmaci (si conta un 67%), e il resto delle donne, cercano di auto-indursi il travaglio, prima del termine, con metodi naturali (37%). Se l’induzione fallisce si pianifica un taglio cesareo (spesso il taglio cesareo viene presentato come unica soluzione).

macrosomia

Perchè l’approccio, in caso di macrosomia, è così medicalizzato?

  1. I bambini grandi sono a maggior rischio di distocia di spalla. Si definisce distocia di spalle ogni situazione che richiede l’intervento dell’ostetrica e del ginecologo per aiutare l’espulsione delle spalle.
  2. L’induzione prima del termine, impedisce al bambino di continuare a crescere quindi riduce il rischio di cesareo. Secondo un recente studio, l’induzione del parto a termine o vicino al termine, quando si sospetta un feto macrosomico, ridurrebbe le fratture e il peso alla nascita.
  3. Lacerazione del perineo. È possibile che le donne che partoriscono bambini grandi abbiano maggiori probabilità di avere gravi lacerazioni perineali (3 ° o 4 ° grado). Tuttavia, ci sono degli studi contrastati! Ad esempio ci sono lacerazioni di 3° e 4° grado anche con bambini di grandezza normale. Anche se un bambino grande, può essere un fattore di rischio per le gravi lacerazioni, il movimento in travaglio, le posizioni libere al parto, la spinta non guidata, può ridurre questo rischio.
  4. Emorragia postpartum. Le donne che partoriscono bambini grandi possono essere maggiormente a rischio di emorragia postpartum. In un ampio studio, i ricercatori hanno scoperto che le donne che hanno dato alla luce bambini di peso superiore ai 4,5 kg avevano più probabilità di avere un’emorragia postpartum (1,7%) rispetto alle donne che avevano bambini di grandezza normale. Ma su questo punto, non è chiaro se questo più alto tasso di emorragia postpartum sia dovuto alla grandezza del bambino o al fatto che sia stato un parto medicalizzato ( induzioni, cesarei), poiché entrambe queste procedure possono aumentare il rischio di emorragia postpartum.
  5. Complicazioni neonatali. Uno studio ha confrontato 2.766 bambini macrosomici e hanno scoperto che avevano più probabilità di avere bassi livelli di zucchero nel sangue dopo la nascita, “polmone umido”, febbre e trauma della nascita.

In sintesi per le gravide fisiologiche

Se il ginecologo dice che il vostro bambino è grande, basandosi sull’uso dell’ecografo o sulla vostra corporatura, sappiate che si sbagliano circa la metà delle volte

Circa il 7-15% dei bambini grandi ha difficoltà con la nascita delle spalle, che è nota come distocia di spalla. E’ per questo che gli operatori sanitari fanno una formazione regolare nel trattamento della distocia di spalla.
Sebbene una induzione molto precoce (da 37 a 38 settimane) possa impedire l’insorgenza di distocia di spalla, un’induzione molto precoce può comportare altri rischi per la madre e il bambino.
Fare un cesareo elettivo per i bambini grandi è dannoso. Semplicemente perché,riprendendo il punto primo, nella metà dei casi poi il bambino ha un peso normale. Quindi sarà stato fatto un cesareo gratuito.

Per le madri con diabete o diabete gestazionale

La gestione del diabete gestazionale (dieta, esercizio fisico o terapia farmacologica) riduce la possibilità di avere una distocia di spalle.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!