Gravidanza » Gravidanza e vita intrauterina: lo sapevi che?

Gravidanza e vita intrauterina: lo sapevi che?

Cosa succede nel pancione? Alcune curiosità sulla vita intrauterina del bebé.

Durante i  nove mesi  il   corpo della donna  subisce fisiologici cambiamenti che potete leggere nella completezza consultando le settimane di gestazione mano a mano che la gravidanza procede.

Oggi ci concentriamo invece su alcune curiosità e numeri che potrebbero  sorprendervi.

1 – il cuore di una gestante va a mille. In gravidanza pompa dal 40 al 50% in più di sangue. Anche i battiti cardiaci aumentano,  circa 10-20 pulsazioni al minuto in più rispetto a prima di rimanere incinta. Questo spiega anche perchè ci sentiamo più affaticate e ci stanchiamo più rapidamente

Pubblicità

2 – L’utero cresce fino a 14 volte rispetto alle dimensioni iniziali. Prima della gravidanza l’utero ha una forma simile a quella di una pera. A fine gravidanza ha le dimensioni di una anguria, per poi lentamente ritornare alle dimensioni iniziali, una volta partorito.

L’utero introno alla 37° settimana contiene circa 1-1.4 kg di liquido amniotico. La quantità cala verso la fine per l’invecchiamento della placenta che trasporta meno liquidi.  

3 – Il  bambino vi ascolta. Entro le 18 settimane di gravidanza le sue orecchie son completamente sviluppate e quindi riesce a sentire i rumori esterni e la vostra voce. quindi cantate, parlategli, ascoltate la musica. I bambini una volta nati riescono a riconoscere la musica che ascoltavano continuamente mentre erano nel pancione.E questo può avere un effetto calmante e rassicurante per il neonato.

4- il futuro papà può sperimentare sintomi di gravidanza, si tratta della Sindrome di Couvade

5- i piedi della donna incinta possono diventare più grandi, questo spiega perchè in gravidanza possono non andarvi più bene le vostre scarpe.

6 – Il feto maschio può avere erezioni durante la vita intrauterina

Le ecografie ostetriche le hanno dimostrate già a partire dalle 16 settimane di gravidanza, anche se generalmente sono più visibili dopo. Tra le 20 e le 23 settimane il feto maschile inizia a produrre lo sperma mentre le femminucce hanno già le ovaie  con il loro bagaglio completo di follicoli primordiali. Al quinto mese di gravidanza il feto di sesso femminile  ha circa 7 milioni di follicoli primordiali che si riducono a  un milione alla nascita. Diventano “solo” 300 000″ all’inizio della pubertà.

7 –  La placenta è un esempio di multitasking

La placenta è un organo  straordinario. Funge da filtro per il  passaggio di sostanze tra mamma e bambino e viceversa, fornisce di sangue il bambino e di elementi nutritivi.

8 – il bambino potrebbe già avere i suoi gusti culinari 

A 20 settimane di gravidanza le papille gustative sono già formate e alcuni esperti ritengono che si possa insegnare al bambino ad apprezzare certi cibi già durante la gravidanza, mangiando una grande varietà di cibi (sani).  Ecco quindi una motivazione in più per curare la vostra alimentazione!

9 – il feto produce il meconio più o meno a partire da metà gravidanza. Il meconio è una sostanza verde-marrone, dalla consistenza  collosa che verrà espulsa subito  dopo la nascita e che riempirà il suo primo pannolino.

10 –  Il bambino può vedere la luce.

Intorno alla trentesima settimana di gravidanza l’iride dell’occhio è  completamente formato, il che significa che può vedere e potrebbe anche reagire alla luce.  Se vi trovate esposte direttamente alla luce del sole, il bambino potrebbe cambiare posizione per proteggersi gli occhi.

11 – Il bambino piange anche in utero

Le ecografie hanno dimostrato che i bambini piangono o fanno delle particolari  espressioni facciali anche nel grembo materno. Questo non significa che sia triste. Piangere è in realtà una conquista  importante per il bambino perchè  rappresenta il suo unico modo per comunicare durante le prime settimane di vita.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Redazione

La redazione di Periodo Fertile si avvale della consulenza di esperti e specialisti che collaborano per darvi le informazioni più aggiornate, corrette e puntuali possibili.