Colore delle perdite: bianche, marroni, rose o rosa e significato in gravidanza

Le perdite vaginali sono le secrezioni che escono dalla vagina e il colore delle perdite può darci delle indicazioni importanti.

Sono un evento quasi costante che ci accompagna in ogni fase della nostra vita,e sono fondamentali e fisiologiche perchè proteggono la vagina da virus e batteri se hanno un colore lattiginoso, sottili, inodori. Le perdite femminili normali si verificano più spesso in specifici momenti del ciclo mestruale: al momento dell’ovulazione, durante l’allattamento al seno o a causa dell’eccitazione sessuale o dell’uso di contraccettivi.

Una normale secrezione vaginale consiste in un cucchiaino da tè (circa 4 millilitri) al giorno, dev’essere sottile, inodore, bianca o trasparente.

Il colore delle perdite in gravidanza

In gravidanza il colore delle perdite spesso desta preoccupazione, perplessità e si cerca di capire a cosa siano dovute. In gravidanza le perdite vaginali sono maggiori del normale perchè c’è una maggiore produzione di estrogeni e un aumento della circolazione sanguigna delle mucose.

Prestare attenzione quando le perdite sono:

In dolce attesa? Ogni giorno è un giorno speciale con noi!
Iscriviti a PeriodoFertile per ricevere i nostri consigli personalizzati per la tua gravidanza ma anche le ultime novità e offerte per chi è in dolce attesa. Proseguendo accetti i termini di utilizzo e il trattamento dati.
  
La moda premaman scelta per te!
  • Liquide, abbondanti, simili ad acqua perchè potrebbe essere liquido amniotico.
  • Se cambiano consistenza, ad esempio simile a ricotta.
  • Se il colore è diverso dal biancastro perchè potrebbe trattarsi di infezione (ad esempio se sono gialle, verdi o grigie)
  • Se oltre alle perdite si ha prurito o bruciore;
  • Se emettono un cattivo odore simile al pesce;
  • Se le perdite sono rosse.

colore perdite

Perdite rosse in gravidanza

Nel primo trimestre si possono avere delle perdite rosse, meno abbondanti di quelle di un ciclo, in coincidenza con il periodo delle mestruazioni. Queste false mestruazioni sono dovute ad uno squilibrio ormonale dell’organismo. Questo può succedere per i primi 5 mesi. Non si ha dolore addominale o altri sintomi.

Nel secondo e terzo trimestre, le perdite di sangue rosso vivo possono esserci in caso di:

  • Inizio di travaglio prematuro.
  • Distacco della placenta.
  • Rapporto sessuale
  • Stitichezza
  • dopo una visita ginecologica

Quando preoccuparsi?

Bisogna andare subito in ospedale o chiamare la vostra ostetrica quando le perdite ematiche rimangono costanti o aumentano e se avvertite delle contrazioni perchè potrebbe trattarsi di una minaccia d’aborto!

Perdita del tappo mucoso in gravidanza

Il tappo mucoso è una formazione gelatinosa che si trova sul collo uterino ed è prodotto proprio dalle ghiandole del collo dell’utero.

Il ruolo del tappo mucoso è di isolare l’utero e il feto da possibili infezioni. Ma non preoccupatevi perchè anche se notate dei filamenti di muco abbondanti, che vi fanno pensare proprio al tappo mucoso, questo si riproduce di nuovo quindi non bisogna andare in ospedale.

Non spaventatevi se oltre al muco trovate delle striature rosate o marroncine perchè staccandosi dal collo dell’utero, può rompere dei capillari. Andate invece in pronto soccorso se insieme al muco c’è molto sangue.

Perdita mucosa grigia o simile a ricotta

Purtroppo, la flora vaginale che cambia ph e l’ambiente umido dovuto alle abbondanti secrezioni fisiologiche vaginali, creano frequentemente delle micosi o candidosi vaginali, quindi delle infezioni. Rivolgetevi al vostro ginecologo o ostetrica in qaunto bisogna fare un tampone per accertarsi di che tipo di infezione si tratti.

Vaginosi batterica
Di solito si prescrive un ciclo di antibiotici, per esempio il metronidazolo o la clindamicina.

Candidasi vaginale
Il ginecologo prescrive degli ovuli vaginali o lavande contro l’infezione da candida.

Perdite acquose in gravidanza

Potrebbe non essere semplice capire se si tratta di liquindo amniotico o urina in quanto la consistenza è per entrambi come se fosse acqua ma a differenza della seconda,è incolore e non ha odore. Indossate delle mutandine bianche e di cotone così da facilitarvi la comprensione. In caso di perdita acquosa vi consiglio di:

  • provare ad urinare quindi a svuotare bene la vescica
  • mettere un telino bianco, ad esempio una federa di un cuscino, come assorbente e ricontrollarlo due ore dopo.Se dopo due ore è bagnato, cambiarlo e metterne uno pulito e asciutto e aspettare di nuovo due ore. Se è bagnato probabilmente si tratta di liquido amniotico e bisogna andare al pronto soccorso.

Perdite marroni in gravidanza

Le perdite marroni possono essere causate da:

  • Sangue vecchio che stando a contatto con l’aria ossida e quindi assume il colorito marroncino. Non è associato a contrazioni.
  • Perdita da impianto e si verificano vicino alla data in cui ci sarebbe dovuta essere la mestruazione, una settimana dopo la data presunta di ovulazione) Di solito queste perdite termina in max 14/48 ore. Sono delle macchioline marroni o leggermente rosate.
  • Dopo un rapporto sessuale o una visita ginecologica. Le mucose in gravidanza sono irrorate in modo più abbondante dal sangue e quindi diventano soffici e fragili.

Q​ualsiasi sia la natura delle perdite che osservate durante la gravidanza è sempre bene informare il proprio ginecologo​, ostetrica​ e non affidarsi all’auto-valutazione​.​

Lascia un commento

2 Commenti

  • Ho già un foglio di 4 anni e a gennaio ho avuto un as le perdite sono iniziate lievi per poi aumentare sempre di più. Ho scoperto da poco di essere di nuovo incinta (venerdì ho la prima ecografia dopo aver fatto le beta che aumentano regolarmente) ma da pochi giorni ho delle perdite marroncini/rosa torbide che mi fanno preoccupare.. sono sempre scarse e non colorate “vive”. Quando le perdite sono una minaccia seria? Potrebbe essere utile usare gli ovuli di progesterone?
    Grazie

    • Il mio ginecologo mi ha dato degli ovuli di progesterone, il Progeffik 200, uno al giorno la sera.
      Le perdite per fortuna sono sparite; nel frattempo potrebbero esserci stati problemi con la gravidanza?
      Grazie mille