Candida in gravidanza e non solo: tutto quello che c’è da sapere

La candidosi (meglio conosciuta come candida) è una infezione vaginale causata da lieviti (un tipo di funghi), del genere Candida. Il più comune è la Candida Albicans.

Si tratta di infezioni abbastanza comuni in particolar modo nelle donne in gravidanza.

La candida vive normalmente all’interno del corpo umano (in luoghi come la bocca, la gola, l’intestino e la vagina) e sulla pelle senza causare problemi. A volte però può moltiplicarsi e causare la candidosi se l’ambiente all’interno della vagina cambia in modo tale da incoraggiare la crescita del lievito.

Perchè la candida è frequente in gravidanza?

La candida è una delle infezioni vaginali più comuni della gravidanza, in particolare del  secondo trimestre.

Durante la gravidanza gli aumentati livelli di estrogeni nel circolo sanguigno, determinano anche una maggior produzione di glicogeno in vagina. Il glicogeno a sua volta favorisce la proliferazione dei lieviti.

Anche l’assunzione di antibiotici faviorisce una infezione da lieviti perchè oltre a uccidere i batteri per cui viene assunto, l’antibiotico  può ridurre anche i normali batteri protettivi della flora vaginale permettendo così ai lieviti di crescere in modo incontrollato.

I sintomi della candida

La candida si presenta principalmente con:

  • perdite inodori  bianche e grumose, dall’aspetto simile alla ricotta.
  • prurito, buciore arrossamento e delle volte gonfiore  in vagina e nelle piccole e grandi labbra
  • dolore o fastidio durante i rapporti sessuali
  • dolore o fastidio durante la minzione

Le cause della candida

Abbiamo visto che in gravidanza possono essere più frequenti a causa dei cambiamenti ormonali che avvengono nella donna. La candida però si presenta  non solo in gravidanza ma in tutte quelle condizioni in cui vi è una alterazionie dell’ambiente vaginale che in condizioni normali ha un pH di 4-4,5. Questo pH acido permette di difendere la mucosa dal sorgere di infezioni.

Le cause della candida possono essere le seguenti:

  • cambiamenti ormonali che avvengono prima delle mestruazioni
  • assunzione di ormoni  (pilolle anticoncezionali)
  • assunzione di alcuni farmaci come gli antibiotici
  • diabete
  • sistema immunitario indebolito (ad esempio a causa di infezione da HIV o per farmaci che indeboliscono il sistema immunitario, come gli steroidi e la chemioterapia)
  • l’ uso  frequente di lavaggi vaginali (doccette) che alterano la flora vagina e  il pH

Può predisporre alla candida una alimentazione  troppo ricca di zuccheri o alimenti lievitati o fermentati e l’uso di indumenti intimi sintetici.

Anchei rapporti sessuali  possono alterare il pH e quindi favoriure l’insorgenza della candidosi.

Sicuramente esiste una predisoposizione individuale in cui basta pochissimo per favore la proliferazione dei lieviti. Per tale motivo ci sono donne che non soffrono di candida e donne che hanno più episodi all’anno.

candida

Cosa fare in caso di candidosi?

Se si pensa di avere un’infezione da lievito, è bene consultare sempre il medico. Il medico farà fare un tampone per escludere altre cause che  danno sintomi simili.

In caso di candida confermata il medico prescriverà una crema o degli ovuli antimicotici. In caso di gravidanza prescriverà farmaci idonei valutando il rischio/beneficio.

Potrebbero essere necessari alcuni giorni di trattamento prima di iniziare a provare sollievo. Nel frattempo, puoi lenire il prurito con impacchi freddi o usando acqua fredda.

Solitamente serve una  cura di circa 10-14 gironi ed è importante portarla a termine completamente per debellare completamente l’infezione.

Perché devo parlare con il medico  per curare un’infezione da lievito?

I farmaci antimicotici sono disponibili senza prescrizione medica però è importante che venga diagnosticata la corretta causa dell’infiammazione. Molte donne curano le infezioni n modo sbagliato ritardando così il trattamento  corretto rischiando in questo modo di peggiorare l’infezione.

I sintomi della candida possoni confondersi con altre infezioni a trasmissione sessuale, per questo è importante definire bene la causa.

Avere la candidosi in gravidanza può causare problemi al  bambino?

No, un’infezione da candida non causa problemi allo sviluppo del bambino.

Se però l’infezione è presente al momento del travaglio, c’è la  possibilità che il neonato la contragga mentre passa attraverso il canale del parto. Se ciò accade, può sviluppare un’infezione in bocca nota come mughetto.

Posso trasmettere la candida al mio partner durante un rapoprto sessuale?

Sì, la candida può trasmetteri attraverso i rapporti sessuali.

In un partner maschile, i sintomi possono includere arrossamento, eruzione cutanea, prurito o bruciore. Se si sviluppa un’infezione del lievito, è probabile che il fornitore consiglierà di astenersi dal sesso durante il trattamento.

Come prevenire la candida?

La maggior parte delle infezioni da candida possono essere evitate in questo modo:

  • indossare indumenti larghi e traspiranti in cotone e biancheria intima di cotone.
  • usare saponi inodori ipoallergenici e delicati
  • evitare di lasciare umida la zona genitale dopo la doccia/ bagno
  • fare la doccia subito dopo essere  stati in piscina, togliersi il costume da bagno o indumenti umidi dell’allenamento prima possibilePulire sepre dal davanti al dietro quando si va in bagno
  • evitare i lavaggi vaginali/doccette
  • non usare spray intimi
  • non usare saponi profumati
  • non usare carta igienica profumata o colorata
  • non usare assorbenti che contengono profumi
  • Inseire nella dieta yogurt con “lactobacillus acidophilus”
  • Limitare l’assunzione di zucchero, poiché lo zucchero favorisce la crescita dei lieviti
  • il giusto riposo aiuta il tuo corpo a combattere le infezioni

La candida causa problemi di fertilità?

No, avere un’infezione da candida  non influsice direttamente sulle probabilità di rimanere incinta.  Il prurito e l’irritazione causate dall’infezione però potrebbero impedirti di avere rapporti sessuali.

L’infezione può essere trasmessa al partner quindi sarebbe meglio evitare il contatto sessuale mentre si ha un’infezione da lievito o qualsiasi tipo di infezione vaginale.

La candida non uccide gli spermatozoii ma potrebbe rendere più difficoltoso il loro movimento a causa della consistenza delle perdite.

Lascia un commento

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

1 Commento