Cistite in gravidanza: Cys-Control è vicina alle mamme in attesa

In collaborazione con Arkopharma

Bruciore durante la minzione, pesantezza al basso ventre, sensazione persistente di aver bisogno di urinare: ecco alcuni dei sintomi della cistite, una fastidiosa infiammazione a carico dell’apparato urinario che colpisce maggiormente le donne rispetto agli uomini con almeno un episodio nel corso della vita e una percentuale del 20% – 30% di ricomparsa negli anni. La cistite è causata da germi presenti nell’ultimo tratto dell’intestino: in genere il batterio in questione è l’Escherichia coli.

cistite gravidanza

Cistite: la prima forma di prevenzione:inizia proprio dalle nostre abitudin

Ci sono degli accorgimenti, dei comportamenti e delle buone abitudini, che possono senza dubbio aiutare a prevenire l’insorgere della cistite. Già tenere sotto controllo il proprio stile di vita è importante, ma resta il fatto che ai primi sintomi è necessario intervenire e bisogna farlo nel modo corretto.

Ecco intanto i primi consigli per ridurre i fattori di rischio:

1) Ogni volta che si avverte lo stimolo di urinare, assecondarlo svuotando completamente la vescica.

2) Nella fase acuta dell’infiammazione, quando uno dei sintomi più fastidiosi è proprio la difficoltà ad urinare, è bene idratarsi senza eccedere.

Nei casi di cistiti ricorrenti invece, ovvero le infiammazioni che si presentano ogni due/tre mesi, è importante idratarsi abbondantemente, proprio per ridurre la concentrazione batterica.

3) Attenzione alla dieta: anche l’alimentazione gioca un ruolo chiave. Meglio seguire una dieta ricca di fibre perché evita la stitichezza riducendo i batteri all’interno dell’intestino riducendo alcolici e bevande zuccherate/gassate prediligendo spremute e centrifughe.

4) Evitare vestiti troppo aderenti e abbigliamento sintetico

5) Non trattenere l’urina dopo un rapporto sessuale

Cistite: non sempre l’antibiotico è la soluzione

Come per tutto ciò che riguarda la salute una premessa è doverosa, anche in questo caso: evitare la tentazione del “fai da te” e le autodiagnosi, consultando sempre il parere del medico che indicherà le strade più adatte da percorrere.

Quando le cistiti sono episodiche, si possono più facilmente risolvere in modo spontaneo; le cellule uroteliali della vescica si possono riparare da sole, giungendo alla guarigione. Se siamo invece di fronte a continue recidive, probabilmente sarà necessario l’antibiotico, previa esami accurati che sappiano fornire al medico le indicazioni per selezionare quello più adatto.

Il cattivo uso degli antibiotici è infatti una delle minacce più importanti per la salute: la resistenza agli antibiotici sviluppata dagli agenti patogeni. L’antibiotico resistenza comporta un grosso rischio, quello di rendere più complesso il trattamento e la guarigione non solo delle cistiti, ma di tutte le infezioni di origine batterica.

Secondo la Società Italiana di Urologia infine, in circa il 40% delle cistiti, l’utilizzo degli antibiotici non è indicato.

Cistite in gravidanza

La cistite in gravidanza è un fenomeno abbastanza comune, causato da batteri di origine interstiziale. Durante la gravidanza infatti, i cambiamenti come il PH vaginale, che facilita la proliferazione di batteri, insieme all’aumento del progesterone che favorisce il rilassamento della muscolatura della vescica e dell’uretra, favoriscono il ristagno dell’urina. Se poi, come spesso accade a questo si aggiunge la stitichezza, comune nelle donne in dolce attesa, la percentuale che questo sintomo insorga, si alza ulteriormente.

CYS-CONTROL FORTE: ritrova il tuo benessere urinario senza aggredire l’organismo

cys-control forte

Spesso i rimedi più efficaci arrivano proprio dalla natura, che mette a nostra disposizione veri e propriprincipi attivi che agiscono in modo efficace senza effetti collaterali e sono in grado di donare un reale e tempestivo sollievo alla cistite, già a 12 ore di assunzione del prodotto.

CYS-CONTROL FORTE è il prodotto 100% naturale che racchiude i due rimedi più efficaci per contrastare la cistite: Mirtillo Rosso e D-Mannosio. Le proprietà antibatteriche del mirtillo sono riconosciute da tempo: non solo contribuiscono ad alleviare i sintomi, ma svolgono anche un’importante azione preventiva. Il mirtillo rosso inoltre, è utile in quanto in grado di rendere la mucosa delle vie urinarie antiaderente ai batteri, rendendo molto più difficile che si riproducano.

Questa importante funzione è svolta anche dal D-Mannosio, uno zucchero semplice e al contempo dal basso contenuto glicemico che viene estratto dal legno di betulla: grazie alla sua azione, i batteri all’interno della vescica vengono espulsi molto più rapidamente poiché è in grado di legarsi ai pili di tipo 1, impedendo così l’adesione di questi batteri alle pareti del sistema urinario.

A scopo preventivo, anche un apporto di Vitamina C è di grande aiuto all’organismo: la sua azione aiuta ad acidificare le urine rallentando la colonizzazione da parte dei batteri e rafforzando così il sistema immunitario. Proprio per questo Arkopharma ha studiato Acerola 1000 Vitamina C Naturale, da abbinare a CYS Control Forte o da utilizzare in fase preventiva: l’acerola, con la sua altissima concentrazione di vitamina C (basti pensare che è 50 volte superiore a quella contenuta nell’arancia) svolge un’importante azione preventiva rafforzando efficacemente il sistema immunitario.

Uno stile di vita corretto abbinato a un’alimentazione sana e gli alleati giusti, aiutano a contrastare la cistite in modo efficace ma allo stesso delicato, per un benessere che davvero persista nel tempo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Valentina Desario

Spirito libero, da sempre. Appassionata di sceneggiatura, sociologia e letteratura. Copywriter, redattrice, divoratrice di libri, sognatrice con i piedi per terra. Da qualche mese totalmente stravolta dall’arrivo di un paio di occhi più limpidi dell’acqua.