Gravidanza » E’ normale che si muova così tanto? Vita fetale nel pancione

E’ normale che si muova così tanto? Vita fetale nel pancione

E' normale che si muova così tanto? E' una domanda davvero ricorrente tra le mamme in dolce attesa. Anche se le preoccupazioni in genere riguardano un calo dei movimenti consueti, il sentirli "muovere troppo" allarma molte mamme. Vediamo cosa significa quando si muovono tanto.
movimenti nel pancione

Nel terzo trimestre di gravidanza, i movimenti del vostro bambino nel pancione sono una compagnia quotidiana, sia di giorno che di notte.

Le mamme  imparano a riconoscere  i movimenti dei loro bambini che portano in grembo,  distinguendo da quando scalciano o quando hanno il singhiozzo,  insomma imparano quella che nel pancione diventa via via una  routine, e i cambiamenti di  tale routine vanno monitorati.

Come ci ricorda Claudia Ravaldi di CiaoLapo.it

Gli studi sui movimenti fetali concordano nel dire che i movimenti del bambino sono unici di ciascun bambino e NON cambiano a termine di gravidanza. NON diminuiscono, NON si indeboliscono, NON aumentano.
Gli studiosi internazionali chiedono alle madri di consultare ostetrica e ginecologo nel caso notino variazioni rispetto alla norma.
Ostetriche e medici, formati, sono in grado di accogliere in modo appropriato la donna che nota una variazione dei movimenti del bambino, e valutare lo stato di benessere in modo appropriato

Le preoccupazioni in genere riguardano un calo dei movimenti consueti, ma anche il sentirli “muovere troppo” allarma le mamme.

E’ normale che si muova così tanto? E’ una domanda davvero ricorrente nei gruppi delle mamme di periodofertile. 

I movimenti del bambino nel pancione

I movimenti fetali che sentiamo in gravidanza indicano che il bambino sta crescendo sia in termini di dimensioni che di forza. La ricerca, incluso questo studio del 2016, mostra come le donne in dolce attesa possano essere in sintonia con l’attività del loro bambino, riuscendo a comprendere le variazioni in termini di:

  • frequenza di movimento (meno o più spesso del previsto)
  • intensità del movimento (più debole o più forte del previsto)
  • durata del movimento (più breve o più lunga del previsto
  • caratteristiche del movimento (un cambiamento della consueta modalità, più lento o più veloce del previsto)

Il bambino può muoversi troppo?

Se il bambino è molto attivo nel pancione, amici e parenti potrebbero raccontarvi aneddoti e leggende metropolitane secondo cui un bambino attivo nel pancione.  si traduce in un bambino intelligente, chiacchierone o particolarmente atletico. Questi collegamenti sono in gran parte infondati.

Il medico vi spiegherà che, per promuovere un sano sviluppo delle ossa e delle articolazioni, il bambino ha bisogno di esercizio. Quindi questa attività è probabilmente un movimento normale e salutare, e non ha alcuna correlazione con il carattere  o con il tipo di persona che diventerà.

Quando sono più attivi nel pancione?

I bambini sono spesso più attivi in ​​determinati momenti della giornata, ad esempio dopo che avete mangiato o quando siete sdraiate a letto. (Al contrario, il vostro movimento, come  quello di una passeggiata , può farli addormentare).

E, se il vostro  stomaco è pieno (e occupa più spazio), potreste essere in grado di sentire quel movimento ancora di più.

Ogni gravidanza è diversa

Ricorda che non esistono due gravidanze esattamente uguali. Amici e familiari possono raccontarvi storie sulle loro gravidanze e confrontare il livello di attività dei loro bambini con il vostro. Voi stesse, in una gravidanza precedente, potreste non aver sperimentato lo stesso livello di attività.

Tutti i bambini sono diversi, ma nella maggior parte dei casi un bambino attivo è un bambino che sta bene.

La forza dai calcetti del bambino

I primi movimenti, che in genere sentiamo intorno alle 18-20 settimane d gravidanza, sono estremamente emozionanti.

I primi movimenti sono leggeri, come uno sfarfallio nello stomaco, ma via via diventano sempre più forti.

Quanto forti?

Molte persone non si rendono conto di quanto possa essere forte un bambino nel grembo materno. Uno studio  del 2018 ha stimato lo spostamento medio della parete uterina dovuto ai calci: tra le 20 e le 30 settimane di gestazione, si aggira intorno agli 11 mm.  La forza dei calci  fetali aumenta in modo significativo nel tempo, da circa 29 a 47 N tra  le 20 e le 30 settimane di gravidanza.

Conteggio dei movimenti del bambino

Entro il terzo trimestre, molto probabilmente il ginecologo vi chiederà di monitorare i movimenti del  bambino.

Potrebbe suggerirvi di contare i movimenti  che il bambino fa in un determinato periodo di tempo (in genere 10 minuti). Questo dovrebbe essere fatto alla stessa ora ogni giorno in modo da poter monitorare i cambiamenti nell’attività consueta.

Una diminuzione dei  movimenti fetali

Se il bambino diventa meno attivo del solito, informate il medico. Una diminuzione del movimento fetale può indicare un potenziale problema che il medico deve affrontare in tempo.

Se non riuscite  a sentire il movimento fetale dopo 22 settimane o se riscontrate una diminuzione del movimento fetale in qualsiasi momento nel terzo trimestre, parlatene con il ginecologo o l’ostetrica che vi segue.

Riferimenti:

Verbruggen Stefaan W., Kainz Bernhard, Shelmerdine Susan C., Hajnal Joseph V., Rutherford Mary A., Arthurs Owen J., Phillips Andrew T. M. and Nowlan Niamh C. 2018Stresses and strains on the human fetal skeleton during developmentJ. R. Soc. Interface.1520170593
http://doi.org/10.1098/rsif.2017.0593

Linde A, Georgsson S, Pettersson K, Holmström S, Norberg E, Rådestad I. Fetal movement in late pregnancy – a content analysis of women’s experiences of how their unborn baby moved less or differently. BMC Pregnancy Childbirth. 2016;16(1):127. Published 2016 Jun 1. doi:10.1186/s12884-016-0922-z

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Redazione

La redazione di Periodo Fertile si avvale della consulenza di esperti e specialisti che collaborano per darvi le informazioni più aggiornate, corrette e puntuali possibili.