FattoreMamma Network
Gravidanza

Esami in gravidanza settimana per settimana e mese per mese (gratuiti e non)

Di seguito sono elencate le visite e le prestazioni che  vengono richieste nel corso della gravidanza fisiologica (con decorso normale).

In rosso ho messo quelle che NON sono esenti da ticket e che potrebbero NON venire richiesti, in nero invece quelle che sono gratuite e che vengono generalmente richiesti dallo specialista  come previsto dal decreto Ministeriale del 1998.

Dopo il test positivo , se ci si reca dal ginecologo o dal medico di base, vengono prescritti gli esami del I trimestre che  devono essere eseguiti entro la 13° settimana:

I TRIMESTRE

Entro la 13° settimana 

  •  EMOCROMO: Hb, GR, GB, HCT, PLT, IND. DERIV., F. L. H
  • GRUPPO SANGUIGNO ABO e Rh (D), qualora non eseguito in funzione preconcezionale
  • ASPARTATO AMINOTRANSFERASI (AST) (GOT)
  • ALANINA AMINOTRANSFERASI (ALT) (GPT)
  • VIRUS ROSOLIA ANTICORPI: in caso di IgG negative, entro la 17ª settimana
  • TOXOPLASMA ANTICORPI (E.I.A.): se non immune (in caso di IgG negative) si devono ripetere ogni 30-40 gg. fino al parto (esami toxoplasmosi)
  • TREPONEMA PALLIDUM ANTICORPI (Ricerca quantit. mediante emoagglutin. passiva) [TPHA]: qualora non eseguite in funzione preconcezionale esteso al partner
  • TREPONEMA PALLIDUM ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA (Flocculazione) [VDRL] [RPR]: qualora non eseguite in funzione preconcezionale esteso al partner
  • VIRUS IMMUNODEF. ACQUISITA [HIV 1-2] ANTICORPI
  • GLUCOSIO
  • URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO
  • ECOGRAFIA OSTETRICA
  • ANTICORPI ANTI ERITROCITI [Test di Coombs indiretto]: in caso di donne Rh negativo a rischio di immunizzazione il test deve essere ripetuto ogni mese; in caso di incompatibilità AB0, il test deve essere ripetuto alla 34ª-36ª settimana.
  • PT PTT
  • HCV HbsAg
  • Citomegalovirus IgG- IgM
  • Creatininemia
  • HSV1-HSV2
  • TSH FT3 FT4
  • Visita cardiologica con ECG
  • Pap test (se non effettuato da tre anni
  • Villocentesi (tra la 10+0 e la 12+6)
  • Tra 11 settimane + 0 gg e 13 settimane + 6 giorni: analisi del sangue e ecografia con transulecza nucale (ultratest); Secondo le più recenti linee guida della Fetal Medicine Foundation (FMF) è opportuno disgiungere il prelievo dall’ecografia, e dunque eseguire il dosaggio ormonale tra le 9° e le 10 settimane di gravidanza, mentre eseguire l’ecografia tra la settimana  11 e la 12. Questo consente di aumentare la sensibilità del test fino al 95-96%, se lo strumento utilizzato per il dosaggio ormonale, l’operatore che esegue l’ecografia e il software che esegue l’analisi sono certificati FMF, altrimenti il test ha una scarsa attendibilità.

II TRIMESTRE

Tra la 14ª e la 18ª settimana:

  • URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
  • ANTICORPI ANTI ERITROCITI [Test di Coombs indiretto]: in caso di donne Rh negativo a rischio di immunizzazione il test deve essere ripetuto ogni mese;
  • TOXOPLASMA ANTICORPI (E.I.A.): se non  immune (in caso di IgG negative) si devono ripetere ogni 30-40 gg. fino al parto (esami toxoplasmosi)
  • VIRUS ROSOLIA ANTICORPI: in caso di IgG negative
  • Glicemia
  • Emocromo
  • Amniocentesi
  • Esame premorfologico

Tra la 19ª e la 23ª settimana:

  • URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
  • ECOGRAFIA OSTETRICA (ecografia strutturale o morfologica) tra la 21ma e 23ma ( le nuove guide ministeriali consigliano tra 19+0 e la 21+0.
  • ANTICORPI ANTI ERITROCITI [Test di Coombs indiretto]: in caso di donne Rh negativo a rischio di immunizzazione il test deve essere ripetuto ogni mese;
  • TOXOPLASMA ANTICORPI (E.I.A.): se non immune (in caso di IgG negative) si devono ripetere ogni 30-40 gg. fino al parto (esami toxoplasmosi)
  • VIRUS ROSOLIA ANTICORPI: in caso di IgG negative
  • EMOCROMO
  • GLUCOSIO
  • Citomegalovirus IgG- IgM (se negativa IgG)

Tra la 24ª e la 27ª settimana:

  • GLUCOSIO
  • URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
  • TOXOPLASMA ANTICORPI (E.I.A.): se non immune (in caso di IgG negative) si devono ripetere ogni 30-40 gg. fino al parto (esami toxoplasmosi
  • ANTICORPI ANTI ERITROCITI [Test di Coombs indiretto]: in caso di donne Rh negativo a rischio di immunizzazione il test deve essere ripetuto ogni mese;
  • VIRUS ROSOLIA ANTICORPI: in caso di IgG negative
  • CURVA DA CARICO DI GLUCOSIO  (75g e prelievi dopo 60 minuti e 120 minuti)
  • Citomegalovirus IgG- IgM (se negativa IgG)
  • EMOCROMO

III TRIMESTRE

Tra la 28° settimana e la 32° 

  • TOXOPLASMA ANTICORPI (E.I.A.): se non immune (in caso di IgG negative) si devono ripetere ogni 30-40 gg. fino al parto (esami toxoplasmosi
  • ANTICORPI ANTI ERITROCITI [Test di Coombs indiretto]: in caso di donne Rh negativo a rischio di immunizzazione il test deve essere ripetuto ogni mese;
  • VIRUS ROSOLIA ANTICORPI: in caso di IgG negative
  • EMOCROMO: Hb, GR, GB, HCT, PLT, IND. DERIV., F. L.
  • FERRITINA [P/(Sg)Er]: in caso di riduzione del volume globulare medio
  • URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
  •  ECOGRAFIA OSTETRICA del III  trimestre
  • Citomegalovirus IgG- IgM (se negativa IgG)
  • AST, ALT
  • Velocimetria doppler fetale

Fra la 33ª e la 37ª settimana:

  • TOXOPLASMA ANTICORPI (E.I.A.): se non immune (in caso di IgG negative) si devono ripetere ogni 30-40 gg. fino al parto (esami toxoplasmosi
  • ANTICORPI ANTI ERITROCITI [Test di Coombs indiretto]: in caso di donne Rh negativo a rischio di immunizzazione il test deve essere ripetuto ogni mese;
  • VIRUS ROSOLIA ANTICORPI: in caso di IgG negative
  • VIRUS EPATITE B [HBV] ANTIGENE HBsAg
  • VIRUS EPATITE C [HCV] ANTICORPI
  • EMOCROMO: Hb, GR, GB, HCT, PLT, IND. DERIV., F. L.
  • URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
  • VIRUS IMMUNODEF. ACQUISITA [HIV 1-2] ANTICORPI in caso di rischio anamnestico
  • Citomegalovirus IgG- IgM (se negativa IgG)
  • Tampone vaginale rettale per streptococco B
  • Elettrocardiogramma
  • Cardiotocografia @CTG]

Tra la 38ª e la 40ª settimana:

  • URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
  • TOXOPLASMA ANTICORPI (E.I.A.): se non immune (in caso di IgG negative) si devono ripetere ogni 30-40 gg. fino al parto (esami toxoplasmosi
  • ANTICORPI ANTI ERITROCITI [Test di Coombs indiretto]: in caso di donne Rh negativo a rischio di immunizzazione il test deve essere ripetuto ogni mese;
  • VIRUS ROSOLIA ANTICORPI: in caso di IgG negative
  • Citomegalovirus IgG- IgM (se negativa IgG)
  • GLUCOSIO
  • Azotemia
  • Ctretatininemia
  • Uricemia
  • PT PTT
  • Pseudoclinesterasi
  • CPK
  • Elettroliti
  • AST ALT
  • Bilirubinemia
  • Elettroforesi proteica
  • Cardiotocografia [CTG]

Dalla 41ª settimana:

  •  ECOGRAFIA OSTETRICA: su specifica richiesta dello specialista
  • CARDIOTOCOGRAFIA: su specifica richiesta dello specialista; se necessario, monitorare fino al parto

___________________________________

(*) In caso di batteriuria significativa:

  • ESAME COLTURALE DELL’URINA [URINOCOLTURA] Ricerca completa microrganismi e lieviti patogeni. Incluso: conta batterica.

Fonte:

Decreto Ministeriale – Ministero della Sanità – 10 settembre 1998

Entra nella grande community di Periodo Fertile

Tanti servizi dedicati e personalizzati per te!

Registrazione veloce con Facebook Registrazione personalizzata
Non viene mai pubblicato nulla sulla tua bacheca Facebook!

Lascia un commento

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-) 
 

 Avviami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

308 Commenti

  • Salve mi chiamo rosaria ho 44 anni e sono alla 24 settimana di gravidanza volevo sapere se la glicemia misurata 1 ora dopo i pasti 130…..140 …..e ieri addirittura 150 se troppo alta …e se lo è cosa devo fare? Giorno 13 aprile faccio controllo dal mio ginecologo ovviamente gli e lo dirò e credo che mi faccia fare la curva da carico…….intanto mi anticipate perfavore se rischio …? grazie .

    • Ciao Rosaria, la glicemia andrebbe misurata almeno due ore dopo i pasti.Quindi ti consiglierei di misurarla di nuovo e confrontare i valori

      • Non sapevo avessi già una storia di diabete.In tal caso si che il discorso cambia,anche se a mio avviso un valore di glicemia post-prandiale di 120 non è diagnostico di diabete, anzi è del tutto normale o al più può essere indicativo di una ridotta tolleranza al glucosio