11 cose da NON fare quando si cerca una gravidanza

Cosa fare per rimanere incita lo sappiamo molto bene 💋, ma che cosa non dobbiamo fare quando cerchiamo una gravidanza?

11 cosa da non fare quando si cerca una gravidanza

Ci spiace fare da guastafeste, ma dobbiamo ripescare un vecchio, ma sempre utile proverbio  che andrebbe applicato  anche in questa situazione:

 “Prima il dovere, e poi il piacere”

La gravidanza andrebbe sempre pianificata, che non significa programmare i rapporti, ma  adottare alcuni accorgimenti che da un lato  possono aumentare le possibilità di successo, e dall’altro possono ridurre le possibilità di complicazioni una volta che il concepimento è avvenuto.

Il successo riproduttivo, non è solo rappresentato dal concepimento ma anche e soprattutto nell’ottenere una gravidanza che procede senza complicazioni e, infine, la nascita di un bimbo SANO.

Sono o non sono questi gli obiettivi di tutti gli aspiranti genitori?

Bene se è così,  prima di trastullarvi nella  ricerca di sono alcuni accorgimenti da adottare per favorire il concepimento e tutelare la salute del bambino che nascerà.

Cosa da NON fare quando si cerca la gravidanza

1. Perdere o guadagnare troppo peso

Pesare troppo o troppo poco riduce le possibilità di rimanere incinta. Entrambe le situazioni infatti possono causare cicli mestruali irregolari e non ovulatori. Quando non si ovula ovviamente non è possibile concepire un bambino.

Cambiamenti di peso causano oscillazioni dei livelli ormonali che portano a problemi di fertilità. Inoltre, l’obesità aumenta il rischio di

L’obiettivo è raggiungere un peso ottimale prima della gravidanza e conservarlo durante la stessa.

Gli esperti suggeriscono che le future mamme dovrebbero aspirare a un indice di massa corporea (BMI) tra 18,5 e 27.

2. Esagerare con l’esercizio fisico

Se state pensando di rimanere incinte, non è il momento di allenarsi per una maratona!

L’esercizio fisico intenso può portare a cambiamenti ormonali che rendono difficile per le ovaie produrre o rilasciare ovociti. Condizioni di esercizio fisico intenso possono infatti portare a situazioni di amenorrea secondaria.

Se la donna ha un BMI nella norma o inferiore alla norma, attività fisiche molto intense rendono più difficile la ricerca della gravidanza.

Se invece la donna è sovrappeso l’esercizio fisico può aiutarla a perdere peso e migliorare le sue probabilità di gravidanza.

3. Aspettare di mettere su famiglia quando l’età non è più favorevole

Quando si programma una famiglia bisognerebbe sempre tener conto dell’età.

Molte coppie sottovalutano  l’importanza dell’età,  della donna in particolare, nella ricerca di una gravidanza, ma anche nel maschio la fertilità non è più la stessa verso i 50 anni. Nella donna cala molto prima, già a partire dai 36 anni di età.

.

4. Attendere fino a quando non è confermata la gravidanza per smettere di bere

Se avete in mente di iniziare a cercare un bambino, niente più alcolici

Questo vale per la donna ma anche per il futuro papà.

Lo sapete che la metà di tutte le gravidanze non è pianificata?  Quindi molte donne continuano a bere alcolici senza sapere di essere già in gravidanza. Anche l’alcol occasionale, un bicchiere ogni tanto non va bene: l’alcool è dannoso per il feto.

Non solo, è dannoso per lo sviluppo del feto in ogni fase della gravidanza, ma soprattutto nelle prime settimane.

Non esiste un livello sicuro di alcol da bere nella fase pre-concezionale  e non esiste una quantità sicura di alcol durante la gravidanza.

Nel partner maschile l’alcol può abbassare i livelli dell’ormone sessuale testosterone e causare disfunzione erettile.  Ma non solo. Uno studio molto recente pubblicato sull’European Journal of Preventive Cardiology  ha messo in luce che gli uomini che bevono alcol nei tre mesi precedenti al concepimento aumentano del 44 per cento il rischio di difetti congeniti al cuore del figlio.

Ma la mia amica…

Sì, può essere che ti abbiano raccontato che quella mamma ha sempre bevuto in gravidanza ed il figlio è sano, ma questo non significa che l’alcol faccia bene in gravidanza e che anche a te tocchi la stessa fortuna.

5. Fumare

Il fumo di sigaretta fa male, non c’è altro da aggiungere. Chi fuma  dovrebbe smettere anche se non sta cercando una gravidanza.

Se avete decido di cercare e fumate la prima cosa che dovete fare è buttare via le sigarette, assieme al vostro partner.  Ricordate che:

  • Fumare più di 10 sigarette al giorno riduce notevolmente le probabilità di gravidanza.
  • Il fumo aumenta il rischio di aborti spontanei
  • il fumo aumenta i rischi  gravidanza extrauterina
  • Il fumo può danneggiare le ovaie (induce un invecchiamento precoce delle ovaie)
  • Nel maschio il fumo può ridurre  il numero di spermatozoi e la loro motilità
  • Il fumo riduce l’efficacia dei trattamenti di fecondazione assistita
  • Il fumo può causare danni a lungo termine alla salute del bambino che si porta in grembo

Ma mia madre e mia nonna…

Puoi trovare decine di storie di mamme che hanno fumato, e anche molto, durante la gravidanza e apparentemente hanno dei figli sani. Come per l’alcol anche il fumo è un fattore di rischio: vale la pena far decidere alla fortuna la salute del tuo bambino?

Ricorda inoltre, come già detto, che i danni da fumo non sono presenti necessarimente alla nascita, ma possono manifestarsi a distanza di molti anni.

6. Esagerare con gli integratori

Se state programmando una  gravidanza è importante integrare la propria dieta con l’acido folico.

In assenza di patologie particolari sono sufficienti 400 mcg di acido folico al giorno per aiutare a prevenire alcuni difetti congeniti alla nascita come la spina bifida.

Da evitare invece scorpacciate di integratori e multivitaminici non idonei alla gravidanza o non prescritti dal medico per curare qualche carenza.  Troppa vitamina A, ad esempio, può risultare dannosa in gravidanza.

Ma ho paura di essere carente di…

Come sempre ciò che conta è lo stile di vita sano: mangia bene e il tuo corpo avrà tutto il necessario per te e per il tuo bambino.

7. Esagerare con bevande energetiche e caffè

Riposatevi e rilassatevi. Lo stress non fa bene né al corpo né all’umore.

Quando si tratta di caffeina, il messaggio che deve passare  è moderazione. Una tazzina di caffè al giorno non dovrebbe  influire sulle possibilità di rimanere incinta. Ma se se si bevono più di un caffè al giorno, e a questi aggiungono  le bevande energetiche e cioccolato, è tempo di ridurre.

Si è visto infatti che la caffeina in fase preconcezionale potrebbe ridurre le possibilità di gravidanza.

Durante la gravidanza invece, abbiamo visto qui che  le donne che assumono caffeina  hanno maggiori probabilità di avere bambini più piccoli della media alla nascita o di incorrere in parti prematuri.

8. Centellinare il sesso

Fare l’amore solo una volta a settimana non è una buona scelta.

Se cercate una gravidanza dovete darvi da fare. Le probabilità di concepimento aumentano se le coppie hanno rapporti un giorno sì e uno no  nel periodo fertile della donna.

È importante anche non lasciar passare più di 5 giorni di astinenza anche quando la donna non è fertile.

9. Sottovalutare i medicinali

Molte donne pensano  di dover interrompere tutti  farmaci che assumono prima di rimanere incinta.  Non  bisogna interrompere  alcun trattamento senza parlarne prima con il medico.

Se state prendendo regolarmente dei farmaci che vi ha prescritto lo specialista, prima di iniziare  la ricerca della gravidanza contattatelo per capire come comportarvi. Lo specialista potrebbe cambiare farmaco o modificare la terapia.

10. Fare uso di droghe

Le droghe possono danneggiare  il bambino in crescita. La coppia deve assolutamente smettere di assumere droghe nel momento in cui decide di cercare una  gravidanza.  Potrebbe volerci un po’ di tempo prima che le sostanze non siano più presenti nel  flusso sanguigno.

11. Sottovalutare i vaccini

Nel momento in cui iniziate a pensare a una gravidanza, recatevi dal medico e fatevi prescrivere gli esami preconcezionali che sono gratuiti. Se non siete immuni alla rosolia o alla varicella è importante sottoporsi alle vaccinazioni. Queste malattie se si prendono in gravidanza possono causare gravi problemi al bambino.

Fonti di approfondimento

https://www.marchofdimes.org/pregnancy/getting-ready-for-pregnancy-preconception-health.aspx

Salute Preconcezionale. Ministreo della Salute

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Sei alla ricerca di una gravidanza o pensi di poter essere rimasta incinta e vuoi parlarne? (anche in modo anonimo) Abbiamo uno spazio speciale nel nostro forum.💬 Vai al forum


Elena

Biologa ad indirizzo fisiopatologico, laureata con lode all’Università di Padova, nel 2007 dopo il primo “mi spiace non c’è più battito”, con mio marito diamo vita a Periodofertile.it, un punto di informazione e di incontro per donne e mamme.
Nel 2019 ho conseguito il Master di II livello presso l'Università di Padova in Tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita e Scienze della Riproduzione Umana.