Sicurezza dei bambini in giardino: 10 utili consigli da seguire!

Per garantire la sicurezza dei bambini in GIARDINO e ridurre al minimo i rischi di incidenti, ecco alcuni utili consigli da mettere in pratica.

Oggi ci occuperemo della sicurezza dei bambini in giardino. Infatti, oltre che in cucina, in bagno e nella cameretta, una percentuale significativa di incidenti a danno dei bambini si verifica proprio in giardino o comunque fuori casa.

Il giardino è il luogo perfetto dove i bambini possono giocare e prendere un po’ d’aria, sia in estate che in inverno.
Purtroppo però nasconde un bel po’ di pericoli e i genitori devono cercare di capire quali sono per poter mettere in sicurezza il giardino. è un posto deve essere il più sicuro possibile perché i bambini amano esplorare

Come garantire la sicurezza dei bambini in giardino

Sebbene il tuo giardino non possa essere sicuro al 100% per i tuoi bambini, ci sono alcune precauzioni che puoi intraprendere per ridurre al minino il rischio di incidenti per te e per i tuoi figli.
Esaminiamo allora quali sono alcuni dei principali pericoli presenti nelle aree del giardino e fuori dalla tua casa e quali possono essere le misure da adottare per garantire la sicurezza dei bambini in giardino.

1. Fai attenzione ai giochi da giardino

Sicurezza dei bambini in giardino

Una delle fonti di possibile pericolo fuori casa è rappresentata dai giochi da giardino. Gli incidenti più frequenti che possono capitare sono le cadute, ma anche ferite alle mani, sbucciature alle ginocchia o battere la testa.
Per limitare questi eventi assicurati sempre che:

  1. i giochi che hai in giardino siano omologati e costruiti a norma di legge
  2. ogni gioco sia montato bene e secondo le istruzioni
  3. i giochi siano appoggiati su una solida base e in piano
  4. ci sia un cuscino o una base adeguata su cui cadere in caso di bisogno
  5. i giochi non si siano col tempo rotti o rovinati tanto da essere pericolosi
  6. siano adatte all’età del bambino.

2. Alcune piante possono essere pericolose

piante pericolose bambini

I bambini, soprattutto se sono piccoli, quando sono in giardino diventano dei grandi esploratori e una delle cose che catturano di più la loro attenzione sono i fiori e piante. Sono attirati dalla consistenza delle foglie, dal loro muoversi al vento, dai loro frutti e soprattutto dai fiori colorati.
Alcune piante da giardino però possono rappresentare un pericolo: possono avere le spine, steli o foglie urticanti, una linfa irritante al tatto, delle bacche velenose.

Per evitare che tuo figlio possa avere un incidente (lesioni, reazioni allergiche, soffocamento, avvelenamento) a causa di alcune piante del tuo giardino, bisognerebbe:

  1. evitare di tenere piante tossiche e allergizzanti o quanto meno di limitarne l’accesso con una protezione
  2. informarsi attentamente quando si decide di acquistare una pianta e si hanno bambini piccoli
  3. spiegare bene ai bambini che non si toccano determinate piante e non se ne mette in bocca nessuna

3. Chiudi bene gli attrezzi da giardino

Sicurezza dei bambini in giardino

Assicurati che tutti gli attrezzi da giardino e gli strumenti fai da te siano chiusi a chiave in un capanno e in modo sicuro. Gli attrezzi da giardino possono essere pericolosi nelle mani dei piccoli. Per questo motivo è bene anche appenderli al muro in modo sicuro in modo da non poter essere raggiunti o tirati giù dai bambini.
Inoltre tieni i prodotti chimici sotto chiave e non metterli mai in bottiglie senza etichetta.
Tieni anche lontani i bambini quando fai progetti fai-da-te. La maggior parte volte negli incidenti con il fai-da-te, è il bambino che guarda ad essere ferito.


4. Fai molta attenzione al garage

Gli stessi principi che si applicano al capanno degli arnesi valgono anche per il garage.
Perciò tieni gas, olio e altri prodotti chimici, come quelli che usi per pulire l’auto, fuori dalla portata e non lasciare che i bambini giochino con gli strumenti per la manutenzione dell’auto.
Non lasciare mai che un bambino si avvicini a un’auto in moto e ricordati sempre di controllare che tuo figlio ne sia distante quando te ne vai. È molto facile non notare un bambino piccolo quando siamo di fretta e lui è dietro la macchina.
Fai anche attenzione a che tuo figlio non sia vicino alla portiera dell’auto mentre la chiudi. I bambini si muovono velocemente e le portiere dell’auto possono facilmente schiacciare le dita o dare un brutto colpo. Sii particolarmente cauta soprattutto se non ti senti bene, sei ansiosa o arrabbiata. Questo è solo il momento in cui è più probabile che accadano incidenti con l’auto


5. Fai attenzione alle attrezzature elettriche

Sicurezza dei bambini in giardino

Non lasciare mai apparecchiature elettriche come un tosaerba o un tagliasiepi in funzione o incustodite con i bambini in giro. Incuriositi dall’arnese potrebbero metterlo in funzione.
Se stai falciando il prato, allontana i bambini perché sassi o pezzetti di legno potrebbero essere scagliati in aria dal tosaerba.
Se un bambino sta giocando vicino a te mentre usi una pala o una vanga, ricorda di non girarti rapidamente e di non far oscillare l’attrezzo all’indietro o di lato senza guardare.
Non lasciare mai un rastrello con i rebbi rivolti verso l’alto: il bambino potrebbe calpestarlo e ferirsi in faccia.


6. Metti in sicurezza cancelli e porte

Quando i bambini sono in giardino potrebbero, per gioco o per sbaglio, chiudersi nel capanno degli attrezzi, in garage o fuori dal cancello di casa. Assicurati perciò che le varie rimesse da giardino e le porte dei garage siano bloccate saldamente e se hai un cancello che conduce fuori dalla tua proprietà assicurati che abbia una serratura sicura o bloccata e che non possa essere raggiunta da tuo figlio.
Se il cancello è elettrico, assicurati che la fotocellula che blocca la chiusura al passaggio di qualcuno funzioni correttamente. Non è raro casi di incidenti anche gravi causati da cancelli elettrici malfunzionanti.


7. Controlla spesso la recinzione del giardino

Come ho già detto il giardino deve essere il più sicuro possibile perché i bambini amano esplorare. Se il tuo giardino ha una recinzione di metallo, una palizzata di legno o altro, onde evitare che si allontanino o che si facciano male, controlla spesso che sia integra e ben manutenuta.
Nel caso in cui si siano formati buchi o aperture, oppure se la recinzione si è rotta, arrugginita ripara i buchi e le aperture che si possono essere create e controlla che anche il cancello possa essere fissato saldamente.


8. Attenzione a gradini, percorsi e rifiniture in pietra

Sicurezza dei bambini in giardino

In giardino spesso sono presenti gradoni, aiuole, camminamenti, fontane o composizioni ornamentali tutti fatti in pietra. Fai attenzione a che il bambino, soprattutto se è piccolo, ne stia alla larga quando corre. Assicurati inoltre che i gradini e i percorsi in pietra o lastricati siano livellati e sicuri.


9. Attenzione alla piscina, a fontane o laghetti

Se in giardino hai una piscina o una fontana o un piccolo stagno, sarebbe bene limitarne l’accesso con una rete di protezione. Al limite va bene anche una copertura, ma assicurati che siano ben coperti e che il tuo bambino non possa subire danni anche se dovesse cadere sulla stessa.
Stesso discorso vale anche per le fosse biologiche, pozzi o serbatoi d’acqua, anche se questi dovessero contenere pochi centimetri d’acqua.
Se invece hai solo una piccola piscinetta gonfiabile che usi solo in estate, sorveglia sempre il tuo piccolo e svuotala sempre se tuo figlio sta giocando in giardino senza di te.

10. Sicurezza dei bambini in giardino: meglio non lasciarli soli.

Alla luce di tutte le precauzioni elencate sopra, l’ultimo consiglio è semplicemente quello di non limitare troppo la libertà del bambino con opprimenti divieti quando gioca sereno in giardino. Piuttosto cerca tu di rimanere sempre vigile e di non lasciarlo mai completamente solo.