Neonato » Post Parto » 10 consigli (non solo di bellezza) per sentirsi belle dopo il parto

10 consigli (non solo di bellezza) per sentirsi belle dopo il parto

Sentirsi belle non è un capriccio e non vuol dire essere belle, ma è semplicemente un ingrediente dello stare bene. Tornare in forma in fretta dopo aver partorito può però non essere facile. Ecco qualche buon consiglio (non solo di bellezza) da seguire nel post-partum.

Quando si avvicina la fine della gravidanza generalmente ogni donna inizia a pensare in maniera sempre più intensa a come sarà la sua vita nel periodo post partum. Tra le tante cose che frullano in testa, c’è quasi sempre il desiderio di riprendere quanto prima il controllo del proprio aspetto, tornare a indossare i vestiti di prima, sentirsi di nuovo belle.

Questo, ve lo dico, purtroppo non avverrà dopo una settimana e probabilmente nemmeno dopo un mese. All’inizio infatti sarete chiamate a gestire una situazione del tutto nuova e questo vi impegnerà non solo fisicamente ma anche psicologicamente.

Vuoi ricevere interessanti suggerimenti sulla cura del tuo bambino?
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Per approfondire: 10 motivi per farsi seguire nel post parto

consigli-bellezza-post-parto

Consigli bellezza post-parto

Trovare il giusto equilibrio tra la gestione del bambino e della casa non è affatto facile e questo vi porterà a non prendervi cura di voi stesse. Questo non è un bene.
Per non lasciarsi sopraffare, ci sono dei piccoli/grandi gesti quotidiani che potete fare e che vi aiuteranno piano piano a riprendere il controllo del vostro aspetto e a sentirvi più felici nel vostro nuovo ruolo di mamma.

Questo non vuol dire che dovete cercare di “essere belle” ad ogni costo, ma di “sentirvi belle” che è una cosa diversa. Significa semplicemente che sarebbe meglio se durante la giornata riusciste a dedicare un po’ di tempo a voi stesse e alla cura del vostro corpo. Questo farà bene anche al vostro morale che a suo volta rafforzerà la vostra radiosità esterna. Insomma una catena di effetti positivi che potete alimentare ogni giorno.
Quindi cosa fare per sentirsi belle dopo il parto?  Ecco qualche buon consiglio…non solo di bellezza.

Beauty

consigli-bellezza-post-parto

  • Fate una doccia flash non appena vi svegliate la mattina

    Sì, detto così sembra ovvio, ma non sempre capita. Prendetelo come un appuntamento fisso. Questo vi servirà a sentirvi fresche e pulite (cosa di cui si sente tantissimo il bisogno soprattutto se si allatta al seno) e a iniziare la giornata con quello sprint in più che vi eviterà di girare per casa a mezzogiorno ancora in pigiama, il ché non giova affatto al morale.

  • Preparate un kit di bellezza rapido

    Basta una pochette con dentro pochi ma essenziali prodotti di bellezza da tenere sempre a portata di mano. Risparmierete tempo in bagno e vi permetterà di truccarvi ogni giorno giusto quel poco che serve….anche fosse solo per farsi una foto ricordo col pupo.

  • Mascara sempre!

    Se proprio non avete tempo per truccarvi, trovate ogni giorno due minuti per mettere il mascara. Questo vi darà immediatamente un aspetto meno stanco.

  • Tenete i capelli in ordine

    Poter fare una visitina al parrucchiere per fare un nuovo taglio o una piega al volo potrebbe farvi molto bene al morale. Ma se questo non è possibile, non aspettate ad avere i capelli unti o in disordine ma trovate il tempo anche per uno shampoo veloce. Con i capelli puliti e leggeri vi sentirete sicuramente più belle e in ordine. Inoltre come sapete nel post parto i capelli possono facilmente cadere. Prendetevene cura seguendo questi consigli → come curare i capelli gravidanza post parto

  • Riprendete a fare attività fisica

    È chiaro, non sarete in grado di fare una serie di duecento addominali o correre una maratona, ma fare un’ora di camminata con il passeggino sì. Questo potrebbe diventare il vostro sport preferito -vi ricordo che ci sono in commercio passeggini per runner– e vi aiuterà a tonificare il corpo, eliminare qualche chilo di troppo e a ridisegnare la vostra silhouette (oltre che farvi bene all’umore). Se poi avete la possibilità potete fare anche attività fisica con→questi semplici esercizi che trovate QUI!

Abbigliamento

  • Aspettate a indossare i vostri vecchi abiti

    Non prestate attenzione a tutte queste mamme VIP che si esibiscono sul web due settimane dopo il parto in bikini e pancia piatta! Spesso barano.
    Considerate che avete avuto un bambino ed è normale che il vostro corpo ne mostri i segni, perciò non demoralizzatevi. Se durante la gravidanza avete preso troppi chili indossare abiti che vi vanno stretti vi faranno sembrare ancora più in carne e il vostro morale non ne gioverà. Per i primi tempi meglio sentirsi a proprio agio e comprare vestiti nuovi, belli e che vi piacciono ma della vostra nuova taglia, non di quella precedente.

  • Biancheria intima e lingerie comoda e femminile

    Avere partorito da poco non significa che non possiate più indossare capi intimi femminili e sensuali. Anzi, il seno generoso e le forme rotonde possono essere una divertente sfida creativa per vestirsi comode e sentirsi belle. La biancheria intima adatta al momento in commercio c’è e non ha nulla da invidiare a quella “normale”. Si possono trovare davvero così tanti modelli, stili e design da accontentare un po’ tutti i gusti.

  • Lavorate sui vostri punti di forza e imbrogliate un po’

    Se la pancia, i fianchi o le gambe o altri punti del vostro corpo non vi piacciono cercate di capire quali sono i vostri punti di forza (occhi, capelli, mani, seno…) ed evidenziate quelli. Un bel trucco, un’acconciatura particolare o una scollatura generosa possono distogliere gli sguardi da quelli che al momento ritenete i vostri punti deboli.
    Gambe, fianchi e pancia potete sempre nasconderli: capi comodi (meglio i vestiti dei pantaloni) e mutande per pancia piatta saranno i vostri migliori alleati. Insomma barate…come fanno le VIP. 😉

  • Indossate capi con generose scollature

    …e quando vi ricapita di avere un seno così grande per il vostro décolleté? Approfittatene! 🙂

Relax e svago

  • Cercate di riposare il più possibile

    Arrivare alla fine della gravidanza è stata dura (per non parlare del parto che è una prova fisica estrema) e adesso che c’è anche il vostro piccolino avete un enorme bisogno di dormire. Fatelo! Seguite scrupolosamente il detto “quando il bambino dorme, anche la mamma dorme”, qualunque sia l’ora.
    E, se avete altri bambini, approfittate delle braccia del papà o di qualche familiare che vi dà una mano. Riposare il più possibile è necessario per non crollare ma contribuisce anche a mantenere una pelle fresca e tonica.

  • Riprendete una vita attiva e non chiudetevi in casa

    Non lasciatevi andare e stabilite giornalmente piccoli obiettivi diversi da quelli che la vita casalinga vi obbliga a fare. Andate a fare passeggiate, se possibile fate visita a colleghi e amici, prendete appuntamento dall’ostetrica per la rieducazione del perineo (cosa ottima da fare). Insomma sforzatevi, almeno una volta al giorno di uscire e di avere un bell’aspetto (ovviamente non uscite senza esservi truccate e in tuta da joggin ).

  • Fatevi fare dei massaggi rilassanti

    Nel periodo post parto rilassamento e massaggi sono dei toccasana per il vostro benessere e la vostra bellezza. Cogliete l’occasione per farvi regalare un bel pacchetto relax e beauty in una spa oppure fatevi fare un bel massaggio shiatzu dal vostro compagno. Potrebbe esse l’occasione giusta per ritrovare quella intimità che in questo periodo stenta a riprendere.


…e tu quali di questi suggerimenti hai già adottato? Hai dei consigli da suggerire alle altre mamme per sentirsi più belle dopo il parto?
Scrivilo nei commenti!

Vuoi ricevere interessanti suggerimenti sulla cura del tuo bambino?
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Doria Vannozzi

Mi chiamo Doria e sono appassionata di web, comunicazione e creatività. Amo tantissimo fare lavori manuali, probabilmente ce l’ho nel dna.
La stanza in cui lavoro è piena di libri, stoffe, gomitoli e cassette degli arnesi…praticamente una via di mezzo tra una biblioteca, una sartoria e un’officina.