Fare l’orto con i bambini: ecco come iniziare già da ora!

Creare un orto dove i bambini possano divertirsi e lavorare è uno dei più grandi doni che potete fare ai vostri figli. Infatti pulire il terreno dalle erbacce, seminare, piantare bulbi e piantine piccole, annaffiare, veder spuntare fiori e piante, raccogliere frutti e tuberi per i bambini è un “gioco” magnifico! Per questo sarà per loro anche un’esperienza indimenticabile oltre che una meravigliosa opportunità per imparare tante cose sulla natura: il ciclo della vita, l’importanza dell’acqua e degli insetti, la cura della terra, la ciclicità delle stagioni, il rispetto per l’ambiente.

Per approfondire leggi: Benefici del Giardinaggio per bambini

Orto con i bambini: da dove si comincia?

Se avete il desiderio di creare un piccolo orto da curare anche con l’aiuto dei vostri bambini, sappiate che l’inizio della primavera è il periodo più adatto per iniziare ad organizzarsi.

Dove fare l’orto

Prima di tutto la cosa che dovete fare è decidere dove e come fare il vostro orto.
A seconda dello spazio a vostra disposizione le cose che potete fare variano.

Se avete un bel pezzo di terra, potete pensare di creare un orto serio dove tenere non solo piante aromatiche ma anche piante da frutto, verdura e legumi per tutta la famiglia.
In alternativa potete ricavare nel vostro giardino un piccolo spazio da dedicare ad ortaggi facili da coltivare e che non occupino molto spazio.
Se invece vivete in ​​un contesto urbano e avete solo una piccola area esterna (piccolo giardino, cortile, balcone, terrazzo), piantare in vaso o su cassette può essere la soluzione migliore.
Potete divertirvi anche a creare con i vostri figli una semplice recinzione per l’orto onde delimitare l’area di lavoro.
In tutti i casi comunque è importante che lo spazio dedicato all’orto e alle piantine sia in piano, ben soleggiato, facile da annaffiare e soprattutto accessibile ai bambini, privo di pericoli o piante pericolose.

Mese per mese tante piccole notizie ed idee per stare bene con il piccolo e tutta la famiglia. In regalo il manuale dello svezzamento di Madegus!
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Progettare l’orto con i bambini

Una volta individuato il posto dove fare l’orto, occorre progettarlo. In questo compito potete coinvolgere i bambini chiedendo loro di disegnare una vera e propria cartina dell’orto. 

Potete decidere insieme cosa e dove piantare e seminare questo o quell’ortaggio. I bambini si divertiranno tantissimo e potranno dare libero sfogo alla creatività decidendo come disporre i vari ortaggi e legumi: a zone, in file parallele, in cerchio (Per approfondire l’argomento potete cercare informazioni sull’orto di didattico.)
È dimostrato che, se coinvolti nella creazioni e nella cura dell’orto, i bambini sono più invogliati a mangiare frutta e verdura. 

Leggi anche: ricette per far mangiare le verdure ai bambini

Quali piantine mettere nell’orto

In base alla posizione e alle dimensioni dell’area individuata per fare il vostro orto, dovete decidere quali tipi di piante sono più adatte, quali quelle che volete coltivare e soprattutto quante e quando piantarle.
Scegliete frutta e verdura anche in base alle vostre esigenze di tempo. Ci sono colture che richiedono tanto tempo e pazienza, altre che ne richiedono poco, altre ancora che crescono praticamente senza troppe cure.
Alcune delle piante più facili da coltivare per esempio sono il basilico, il prezzemolo, il rosmarino, la salvia, la menta, il timo, la maggiorana, le carote, l’insalata, la rucola, i ravanelli, i pomodori, le zucchine, la zucca, le melanzane, i piselli, gli spinaci e i piccoli frutti come le fragole, il ribes rosso e il lampone. Alcune di queste colture vanno bene anche per un orto in balcone perché possono crescere anche in vaso o su cassette.

Nella scelta della frutta e verdura da coltivare comunque, seguite anche i gusti della famiglia. Che cosa vi piace mangiare? Meglio impiegare del tempo a coltivare pomodori se questi piacciono ai vostri piccoli, piuttosto che coltivare broccoli se poi non li mangerà nessuno. A meno che non tentiate di invogliare i bambini a mangiare ortaggi che fanno bene a prescindere. In questo è vero, il giardinaggio potrebbe aiutarvi. Se bambini hanno contribuito a far crescere qualcosa, è molto probabile che potrebbe finire per piacergli.

Quando piantare o seminare

Per avere successo nell’orto, bisogna sempre rispettare i tempi delle colture che sono diversi per ogni tipo di frutta o verdura. Sul web troverete dettagliati calendari dell’orto che vi diranno quando piantare o seminare in base ai mesi.
Io per esempio ho trovato un interessante calcolatore utile per decidere cosa seminare in modo pratico e veloce. Usarlo è molto semplice: basta inserire il periodo di semina desiderato, cosa vorreste raccogliere e il tipo luogo dove si intende seminare e il calcolatore vi dirà quali ortaggi potete piantare o seminare. Lo trovate qui→Calcolatore della semina

Attrezzature necessarie

Per prendervi cura del vostro orto (togliere le erbacce, aerare il terreno, fare buche, annaffiare) avrete bisogno di alcuni attrezzi sia per voi che per i vostri bambini.
In commercio c’è una vasta selezione di attrezzi da giardinaggio per bambini tra cui scegliere. Si possono trovare sia strumenti giocattolo in plastica (che vanno bene per i bimbi più piccoli) che attrezzi da giardino in metallo e legno, sicuramente più duraturi e simili agli attrezzi da giardino per adulti. La maggior parte degli strumenti possono essere acquistati singolarmente, ma spesso è più economico acquistarli in kit o set completi.

Delle attrezzature da giardinaggio per bambini ne avevamo già parlato, quindi per avere un’idea delle cose da comprare per iniziare questa nuova avventura, potete trovare tanti consigli quikit e attrezzi da giardinaggio per bambini

Attività nell’orto adatte ai bambini

Lavorare e aiutare i genitori nella cura dell’orto sarà per i bambini una cosa molto divertente.
Non dovranno fare lavori pericolosi o pesanti, ma basterà chiedere di aiutarvi a svolgere le mansioni più semplici come togliere le erbacce, annaffiare le piantine, raccogliere frutta e verdura, togliere le foglie secche dalle piante. Svolgere piccoli ma importanti compiti li farà sentire utili e responsabili oltre che avere la possibilità di lavorare tutti insieme all’aria aperta.

Un altra bella attività da proporre ai bambini è quella di disegnare delle etichette per realizzare dei segnali di riconoscimento per le piante. Sarà un’attività manuale molto creativa e divertente che potranno fare con carta, bastoncini di legno e pennarelli.

Libri sull’orto da fare con i bambini

Quelli che vi ho descritto sono gli step da seguire per creare un orto con i bambini. Se volete avere buoni risultati, vi consiglio comunque di approfondire ogni argomento. Potete affinare le ricerche sul web in siti specializzati oppure acquistare qualche buon libro che vi faccia da guida. Troverete tanti consigli, schede e calendari, che vi saranno molto utili.

Per esempio potete iniziare con uno di questi libri da leggere anche insieme ai bimbi:


Avere un orto è un’attività che richiede un minimo di impegno ma ripaga tantissimo in termini di soddisfazioni. Coinvolgere i bambini nella cura del vostro orto sarà uno dei modi più sani e belli per passare il vostro tempo libero all’aria aperta insieme ai vostri piccoli!



Doria Vannozzi

Mi chiamo Doria e sono appassionata di web, comunicazione e creatività. Amo tantissimo fare lavori manuali, probabilmente ce l’ho nel dna.
La stanza in cui lavoro è piena di libri, stoffe, gomitoli e cassette degli arnesi…praticamente una via di mezzo tra una biblioteca, una sartoria e un’officina.

Lascia un commento