Voglio sapere quando avere rapporti sessuali senza rimanere incinta

Questa domanda (abbastanza comune a dire  il vero) è il classico quesito da un milione di euro. Anche due o tre…

Ovviamente è sottinteso che i rapporti indicati sarebbero senza alcun tipo di contraccezione, né ormonale (pillola, spirale, cerotti…) né di barriera (profilattico).

Non considero tra questi metodi il coito interrotto che è altamente fallibile, come provano i dati sull’affidbilità dei vari metodi contraccettivi, ma ancora meglio  le varie testimonianze  scritte che mi sono arrivate in questi anni di gestione di Periodo Fertile.

5486175_s

Escludendo tra le risposte l’astinenza e l’attesa della menopausa che garantirebbero risultati certi ma non è sicuramente  ciò che la persona che fa la domanda cerca, l’unico modo per avere rapporti liberi/non protetti  con una buona certezza di non rimanere incinta è attraverso l’apprendimento dei metodi naturali.

I metodi naturali  richiedono impegno, determinazione e costanza da parte di entrambi: la decisione di percorrere questa strada infatti non va presa solo dalla donna, ma deve essere una decisione di coppia.

Per questo motivo la relazione deve avere una propria solidità alle spalle, perchè adottare i metodi naturali significa anche saper aspettare e rispettare i tempi dell’altro.

Quali sono i metodi naturali più affidabili.

Sono essenzialmente 3:

Nessuno di questi metodi si apprende da autodidatta.

Si possono leggerei manuali ufficiali ma poi, onde evitare di sbagliare e applicare la teoria nel modo errato,( esponendosi quindi al rischio di gravidanze indesiderate) è opportuno affidarsi a insegnati diplomate che  gratuitamente seguono la donna nell’apprendimento del metodo e durante le prime fasi della sua applicazione.O comunque fino a quando la donna non si sente sicura.

Per trovare l’insegnante più vicina alla propria residenza basta andare sul sito della Confederazione Italiana dei Centri per la Regolazione Naturale della Fertilità, scegliere la propria regione di appartenenza e contattare l’insegnante del metodo preferito, più vicina.

L’adozione di questi metodi (personalmente seguo il Billings) permette di conoscere in modo approfondito il proprio copro e la propria fertilità, sia per rimandare la gravidanza, sia per facilitarne la ricerca quando sarà il momento opportuno.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Sei alla ricerca di una gravidanza o pensi di poter essere rimasta incinta e vuoi parlarne? (anche in modo anonimo) Abbiamo uno spazio speciale nel nostro forum.💬 Vai al forum