FattoreMamma Network
Fertilità Metodi Naturali Ovulazione e Concepimento

Come misurare la temperatura basale: il grafico per registrare e determinare i giorni fertili

Un metodo per riuscire a individuare i giorni fertili soprattutto per chi non riesce a valutare il muco cervicale, è quello della temperatura basale.

La temperatura basale è la temperatura che possiamo registrare  in condizioni basali, cioè al momento del risveglio, prima di iniziare qualunque attività.

Il metodo si basa sul fatto che il progesterone  causa un rialzo della temperatura corporea di 0,2 -0,5 gradi centigradi  immediatamente dopo l’ovulazione. Questo rialzo dura fino a quando il livello di progesterone cala all’inizio del ciclo mestruale a causa della degenerazione del corpo luteo responsabile della sua produzione. Se non cala, e il ciclo non arriva,  può essere indicativo di gravidanza in corso.

La temperatura corporea, per essere precise, va presa ogni giorno (fate a meno se preferite nei giorni del ciclo) la mattina alla stessa ora prima di alzarsi. Chiaramente chi lavora in turno o soffre di  insonnia… non può usare questo metodo. Bisogna dormire almeno 3 ore consecutive  prima di misurarla.

Scegliete un modo di rilevazione della temperatura (meglio vaginale o  rettale, mai usare quello auricolare) e usate sempre e solo quello.  Come termometro meglio uno digitale che  da la misura precisa al decimo di grado. In commercio, nelle farmacie esistono dei termometri appositi per la rilevazione corretta della temperatura basale. Se volete essere iper-precise potete acquistare quelli, informatevi dal vostro farmacista di fiducia.

vedi anche regole per misurare correttamente la temperatura basale

Il metodo della TB non è affidabilissimo perché, come potete immaginare,  la temperatura corporea può aumentare per varie ragioni come infezioni virali, stress, azione di farmaci, assunzione di alcool o solo semplicemente per essere andate a letto tardi… Però se viene presa e registrata nel modo corretto è l’unico metodo abbinato all’analisi del muco cervicale che vi può confermare l’avvenuta ovulazione grazie al rialzo della temperatura causata dal progesterone.

La temperatura basale può darci ulteriori informazioni

La  temperatura potrebbe essere la spia di qualche squilibrio fisiologico. Ad esempio se è sempre inferiore ai 36°C durate la fase follicolare, potrebbe indicare un metabolismo lento magari associato a ipotiroidismo. I sintomi in questo caso sono letargia, aumento di peso e sensibilità al freddo.

D’altro canto una temperatura alta prima dell’ovulazione potrebbe far supporre  ipertiroidismo.

Se la temperatura rimane sempre costante potrebbe indicare che non c’è stata ovulazione  cosa che può accadere dopo la sospensione della pillola o in presenza di difetti della fase luteinica.  In questo ultimo  caso le terapie comprendono la stimolazione ovarica e la somministrazione di progesterone.

Strumento di registrazione on line per monitorare la propria fertilità

Abbiamo preparato per voi un strumento gratuito di registrazione dei vostri sintomi (muco cervicale, sensazioni, ecc) e della vostra temperatura basale, qui sul sito. Si tratta di  uno tool personale e privato per tenere monitorati quotidianamente i vostri dati .

grafico-TB

I dati vanno inseriti ogni giorno partendo  dal primo giorno delle mestruazioni (data di inizio del ciclo mestruale che termina il giorno prima delle mestruazioni successive)

In ogni giorno  inserite nel grafico la temperatura misurata  e i vari sintomi che provate, i rapporti avuti, ecc. .

Consiglio di fare questo grafico  anche a chi non sta cercando una gravidanza. E’  un ottimo modo per capire come funziona il nostro corpo. Anche se non state cercando un bambino è un ottimo allenamento per capire quali sono i giorni fertili durate il periodo che separa una mestruazione dalla successiva.

Preferisci carta e penna? Puoi usare il grafico cartaceo

Scarica il foglio guida in formato PDF e stampalo. Ne serve uno per ogni ciclo mestruale durante il quale vuoi controllare la temperatura basale. Conserva sempre le copie complete, potrebbero essere utili al tuo ginecologo.

 CLICCA QUI PER SCARICARE E COMPILARE IL GRAFICO DELLA TEMPERATURA BASALE(PDF) (34170)

Ecco un grafico di esempio della temperatura basale (clicca sull’immagine per ingrandire). L’ho compilato direttamente con Excel quindi se preferisci modificare il file Excel di mese in mese invece di compilare a mano il PDF stampato, ecco qui il link per scaricarlo (si può aprire anche con Open Office):

Grafico temperatura basale in Excel (18452)

  grafico-TB-1

Andamento tipico di un grafico

Dopo il flusso mestruale la temperatura è abbastanza stabile e bassa, poi potrebbe scendere un po’ e alzarsi repentinamente il giorno dopo a livelli oltre la media delle misurazioni rilevate fino a quel momento. Il giorno prima del rialzo termico è il giorno dell’ovulazione (nel grafico il 4 settembre).

L’abbassamento prima dell’ovulazione può non essere evidente, anzi ci può essere un leggerissimo rialzo termico in fase ovulatoria a causa del progesterone che viene prodotto poco proma dello scoppio del follicolo.

L’andamento bifasico del grafico tra il prima e il dopo ovulazione deve essere riconoscibile. Di solito l’ovulazione avviene il giorno immediatamente prima del chiaro rialzo termico.

Se il rialzo della temperatura è seguito da almeno tre giorni di valori più o meno costanti significa che l’ovulazione è avvenuta. Il repentino calare della temperatura verso il 27° o 28° giorno indica che il ciclo sta per arrivare.

Variazioni atipiche

In alcuni casi può essere notato un rialzo progressivo della temperatura e quindi non uno scalino netto. L’ovulazione avviene comunque il giorno precedente l’inizio del rialzo.

Delle volte dopo 5-7 giorni l’ovulazione può essere registrato un calo netto della temperatura che però si alza di nuovo il giorno successivo. Questo può essere un segnale di annidamento (impianto dell’embrione nell’utero).

Ovviamente quando vi accorgete del rialzo l’ovulazione è già avvenuta, i giorni fertili infatti erano quelli immediatamente precedenti l’ovulazione. Pertanto questo metodo non serve per  predire i giorni fertili nel ciclo corrente ma per capire quando avviene l’ovulazione e quindi essere informate per il ciclo successivo.

Sul forum c’è una sezione apposita per confrontare le vostre registrazioni e per chiarire ogni dubbio.

Entra nella grande community di Periodo Fertile

Tanti servizi dedicati e personalizzati per te!

Registrazione veloce con Facebook Registrazione personalizzata
Non viene mai pubblicato nulla sulla tua bacheca Facebook!

Ti potrebbero interessare anche

Il metodo della tempertura basale utilizza le variazioni della temperatura corporea per individuare il...
Su questo sito parliamo frequentemente di come usare il metodo della temperatura basale per avere una...
Coma varia la  temperatura basale di una donna (o di un uomo)  nel corso di una giornata? In condizioni...
Una corretta osservazione e rilevazione dei sintomi è fondamentale per  poter riuscire ad interpretare...
Un grafico della temperatura mostra segnali di gravidanza ancora prima del ritardo? E' una cosa che...

Lascia un commento

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-) 
 

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

262 Commenti

  • Qualcosa e interessante ma ,se inizio a fare tutti questi test , sono certa che con questi metodi non rimarro’ in cinta! Troppo stressanti psicologicamente. Quello che ho trovato interessante e il controllo del muco.
    Ma volevo sapere se, posso fare l’amore tranquillamente fino a quando non avro’ la conferma di essere rimasta incinta. Ad esesmpio se sono in cinta ,ma non l’ho so per certezza, non e rischioso fare sesso fino a ricuro test di conferma?

  • Ciao Elena! Dubbio.. Ma io la notte mi alzo a far la pipì! Una volta sola, ma può essere alle 4, alle 5, alle 6. Poi la sveglia ce l’ho alle 07.50. Si nota comunque il trifasico o bifasico sempre, non sembra ci siano dati alterati nelle mie misurazioni, forse perché sembro sonnambula quando mi alzo! Secondo te falsa la misurazione?

  • Sto cercando una gravidanza . Ultimo ciclo l’08/02.avendo rapporti dal 5 gg dopo il ciclo fino ad ora se potrebbe rimanere incinta ed avendo i primi sintomi tipo: nausea, stanchezza , vuomito e dolori sotto ventre???grazie

  • Salve,
    Ho avuto il ciclo il 1 novembre terminato il 4 nell arco di questi giorni avevo crampetti all ovaio sinistro come succede in fase ovulatorio e ho fatto i compiti il 4 e il 7 avendo avuto una tb di
    1 novembre tb 36.68 inizio ciclo
    2 novembre tb 36.45
    3 novembre tb 36.24
    4 novembre tb 36.18 fine ciclo rapporto.
    5 novembre tb 36.35
    6 novembre tb 36.11
    7 novembre tb 36.25 rapporto
    8 novembre tb 36.95
    Ho un ciclo regolare di 29 giorni
    E ovulo al 16 simo giorno test effettuato con clearblue il mese scorso….ma senza risultato.
    Considerando mio marito farà l intervento varicocele in questi giorni quante probabilità avrei di riuscire a Beccarla. .? Sono 4 mesi che sono in cerca di un bimbo,ma sogno i gemelli
    Attendo spiegazioni e consigli per favore.

    • Ciao
      sembrerebbe tu abbia ovulato il 7 novembre ma per la conferma servivano le temperature successive. servono infatti 3 gg di rialzo consecutivi per poter confermare l’ovulazione. se effettivamente hai ovulato quel giorno ci sono possibilità visto che hai avuto il rapporto il 7.
      sarebbe un po’ prestino visto al media dei tuoi cicli