I giorni fertili si posso individuare anche osservando la posizione della cervice

Ho sempre rimandato la trattazione di questo argomento perché è un metodo che non ho mai utilizzato personalmente, ma per completezza credo sia giusto parlarvene.

Il motivo perché non l’ho mai verificato è perché non lo ritengo un metodo comodo né igienico: dover valutare quotidianamente lo stato della cervice, oltre che arrecare fastidio , potrebbe comportare il rischio di infezioni anche avendo lavato accuratamente le mani prima.

Però questo metodo potrebbe essere molto utile soprattutto per chi non nota il muco cervicale fertile o lo nota pochissimo.

I mutamenti ormonali che avvengono nel corso del ciclo mestruale (inteso come tutto il periodo che va da un flusso mestruale al successivo), i cambiamenti ormonali influenzano non sono la temperatura basale e la produzione di muco cervicale, ma anche la posizione della cervice. Capire questi mutamenti permette di avere uno strumento in più per individuare con precisione i giorni fertili.

La cervice rappresenta  il punto di giunzione tra l’utero e la vagina.

Nei giorni non fertili la cervice si comporta come un muro  (l’orifizio è chiuso da un tappo mucoso denso e acido) che impedisce il passaggio degli spermatozoi, ma anche di batteri e virus proteggendo il sistema riproduttivo femminile da eventuali infezioni.

Nei giorni fertili invece la cervice permette e favorisce il passaggio degli spermatozoi  verso l’utero e quindi verso  le tube di Falloppio dove possono incontrare l’ovocita emesso con l’ovulazione. Durante l’ovulazione la cervice produce una maggiore quantità di muco (il muco cervicale appunto) composto da una  percentuale maggiore di acqua e tale muco è anche meno acido e quindi meno ostile agli spermatozoi. La sua consistenza inoltre permette di guidare gli spermatozoi verso l’utero.

La cervice nei giorni che precedono l’ovulazione diventa  morbida, aperta e più alta rispetto al canale vaginale, mentre torna chiusa, dura  e bassa nei giorni che seguono immediatamente l’ovulazione.

Ecco uno schemino utile per farvi capire le modifiche:

Per valutare la posizione della cervice bisogna adottare alcuni accorgimenti trovando la posizione migliore per farlo.

Innanzitutto è necessario lavare molto bene le mani. Quindi trovare una posizione comoda per fare l’osservazione. Una vota trovata quella migliore, è importante adottare sempre la stessa per tutte le valutazioni. In modo da avere gli stessi riferimenti. La posizione migliore è quella accovacciata con la schiena dritta e le gambe piegate.

Il dito medio (attenzione,niente unghie lunghe)  va infilato all’interno della vagina fino a toccare il fondo del canale vaginale: quella è la cervice.



Solo in prossimità dell’ovulazione la cervice si presenta soffice al tatto, alta aperta e lubrificata (il muco cervicale è trasparente ed elastico come nella foto qui a lato).

In tutto il resto del ciclo, la cervice si presenta dura,  bassa e chiusa.

Sarebbe preferibile almeno le prime volte farsi insegnare come fare da un’ostetrica o dal proprio ginecologo.

Combinando le varie osservazioni: cervice, muco cervicale e temperatura basale diventerete bravissime a individuare i vostri giorni fertili!

Foto : wikipedia.org

Lascia un commento

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

90 Commenti

  • Ciao sn Marilena ho 25 anni io ho il problema delle ovaie policistiche è quindi ho il ciclo irregolare l’ultimo l’ho avuto il 14/09/17 e ho avuto rapporti con il mio ragazzo il 23/09/17 nn sn sicura ma penso k un po’ di sperma sia entrato penso anche solo una goccia cm faccio a vedere se ho ovulato e se sn rimasta incinta?? Io sto cercando una gravidanza mi aiutate x favore….10 min fa ho visto k il muco cervicale era abbondante ed era filante quindi GG posso essere fertile??

  • Ciao sono Georgia ho 25 anni e sono alla ricerca della seconda gravidanza ieri sn andata dalla ginecologa e mi ha detto ke ho ovulato secondo lei posso avere beccato la cicogna?….Il ciclo mi è venuto il 7 marzo ho ciclo regolarissimo di 28giorni secondo lei posso sperare?

  • Salve, ma ė normale subito dopo rapporto non completo ogni volta sento scendere I liquidi e penso sempre sia lo sperma fuori uscita dalla vagina?? O sono I liquidi dell’ovulazione?? Sono preoccupata … p.s io e il mio ragazzo stiamo cercando un bambino da novembre … ho ciclo irregolare e ho quasi 21 anni ☹️

      • Ciao Georgia, sono riuscita a rimanermi incinta ho fatto due test della clearblue digitale sono usciti incinta con settimana indicatore .. ho capito adesso qual’è il trucco abbiamo cercato un mese intero dopo appena finito il ciclo e provando con test ovulazione ma abbiamo continuato anche se non sto ovulando e pure ho ciclo irregolare … eccomi sono incinta e spero vada tutto bene la gravidanza! Lo spero anche per te un giorno riuscirai….

  • Ho 41 anni….stiamo provando ad avere un figlio da 3 mesi e ancora nulla….sto prendendo il chirofert……premetto che ho già un bimbo di 14 anni…..consiglio? ?

    • Ciao Anna a 41 anni ci possono volere alcuni mesi di tentativi in più perchè la nostra fertilità diminuisce molto dopo i 36 anni di età.
      il consiglio è quello di cercare di mirare il più possibile i rapporti cercando di capire bene quando avviene l’ovulazione e monitorarla magari con la temperatura basale per capire effettivamente quando avviene.
      In becco alla cicogna!

  • Ciao ho un dubbio …ieri ho avuto delle perdite abbondanti di sangue ma mancano ancora 12 gg alla data del ciclo , cosa può essere ? Il mio ciclo e regolare .

  • :rose: Salve ho 41 e dopo un aborto rieccomi in carreggiata ,questo mese ho provato con la temperatura basale ma sinceramente non capisco,1 giorno di ciclo il 6 ma ad oggi la mia tb oscilla tra 36,5 e 36,7 :unsure: no ovulazione??
    :scratch: per favore mi aiutate a capire

  • Buongiorno a tutte…
    ho sempre letto tanti blog ed esperienze di donne, ma è la prima volta che scrivo.
    Io ho 41 anni e da circa 5 anni io e il mio compagno stiamo provando ad avere un figlio. Devo dire che inizialmente non ci siamo messi a tavolino a guardare giorni, date etc neanche dopo l’aborto spontaneo di 2 anni e mezzo fa…è da qualche mese però che cerco di capire quale sia esattamente il momento giusto.
    Due giorni fa ho riscontrato il picco LH sugli stick canadesi, muco a chiara d’uovo e ieri mattina TB più alta di quasi 0.3 gradi con seno già dolorante, ho ripetuto il test con gli stick e la linea LH era ancora marcata anche se più sbiadita…sempre ieri in serata un dolore forte alle ovaie, dure e gonfie…in quale dei due giorni è avvenuta però l’ovulazione?due giorni fa col picco LH o ieri con il dolore calle ovaie?
    Ovviamente abbiamo avuto rapporti entrambi i giorni…uff sembra una cosa così semplice ma a volte quanto è difficile :worried:

  • Salve.sn kiara ed ho 24 anni ho avuto rapporti nn protetti cn il mio ragazzo. ho avuto il ciclo giorno 13/02/2016 e rapporto il 21/02/2016 ho fatto l analisi del beta hcg il risultato era negativo ma giorni precedenti ho avuto dolori al ventre vorrei delle informazioni grazie

  • Ciao,
    Sono un po in crisi perché Nn riesco a capire il mio corpo:crying:.
    Praticamente il muco cervicale mi è comparso una sola volta e dopo poche ore ho ricontrollato ed era scomparso:sadsmile:. Ho comunque avuto rapporti ma era già troppo tardi?

    • ciao Tatiana, non sempre il muco è visibile ma la sensazione di bagnato nei giorni fertili dovrebbe essere presente e diventa di lubrificato proprio in prossimità dell’ovulazione.
      la sensazione di bagnato è molto simile a quella che si ha durante le mestruazioni.
      il muco non lo vedi nemmeno nel corso di tutta la giornata, basta anche solo una volta al giorno
      la cosa importante è questa;
      1) se è il muco che precede l’ovulazione diventa più filante ed elastico con il passare dei giorni e simile alla chiara d’uovo allora
      2) si arriva ad un picco di sintomi e poi da un giorno all’altro torna la sensazione si asciuttezza.

      non è semplice capire come funziona il tutto ma se ti segni tutto su un grafico ( e magari rilevi anche la temperatura basale per un mese o due) riesci a capire tutto il meccanismo dell’ovulazione
      vedi: http://www.periodofertile.it/temperatura-basale-come-monitorare-e-creare-i-grafici

  • Salve ho avuto un rapporto protetto a dicembre col mio ragazzo due giorni dopo la fine del ciclo, vi è la possibilità che sia rimasta in cinta?

  • Grazie della risposta io questi ginecollogi è da denunciare perché lavorano solo per guadagnare e giocano con la salute delle persone che hanno bisogno….!

  • Vi ho fatto questa domanda perché una volta un ginecologo mi ha detto che le mestruazioni non sono importante perché una dona po rimanere in cinta anche senza il ciclo io questa cosa non credo secondo me quel ginecologo volevo solo soldi e non li fregata niente dello stato delle persone….

  • Buonasera,come si presenta la cervice in gravidanza? Come in ovulazione?

    Sono mamma di Andrea (8 anni) Sofia (1 anni e 4 mesi circa)
  • Salve ho un ciclo di 28 giorni, l ultimo ciclo il 8 pomeriggio non molto abbondante il flusso più forte e cominciato la notte del giorno stesso. Oggi siamo 7 settembre e di rosse nemmeno l ombra. Ce da dire che proprio quando avevo il ciclo ho avuto una piccola penetrazione giorno 9 agosto senza che il mio lui sia venuto .. Secondo lei sono incinta????

  • Salve ho avuto l’ultima mestruazione,il 21 di giugno.mi dovrebbero arrivare oggj il 18.massimo ancora niente.abbiamo fatto petting col mio compagno,ed aveva il dito sporco di sperma propio nel giorno che ero fertile.può essere che sia incinta?grazie. :itwasntme:

  • Ciao….
    Aspetto il ciclo dal 22 giugno,il primo giorno dell’ultimo ciclo l’ho avuto il 27 di maggio,ad oggi ho macchie scure ed ogni tanto rosse amaranto….
    Come mi devo comportare?
    Il test è. Negativo.:crying: