Concepimento » Dosaggi ormonali, quali sono da fare quando la gravidanza non arriva?

Dosaggi ormonali, quali sono da fare quando la gravidanza non arriva?

Per capire se le nostre ovaie stanno funzionando nel modo corretto,  ci sono alcuni test ematici da effettuare il terzo giorno del ciclo mestruale. Per verificare poi se l’ovulazione è avvenuta, al 21° giorno (dello stesso ciclo)  si può fare un’altra analisi per valutare i livelli di progesterone.

I più comuni esami che vengono prescritti sono i seguenti:

Ormone LH

quando l’ormone LH  e l’ormone FSH  raggiungono i loro valori massimi, di solito a metà ciclo, determinano il rilascio  della cellula uovo dall’ovaio destro oppure sinistro (e questo evento è chiamato appunto ovulazione).

Registrati per utilizzare gli stumenti di PeriodoFertile per la ricerca della gravidanza.
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

L’aumento rapido del valore LH (il picco che viene  monitorato con gli stick per l’ovulazione) stimola anche le ovaie a produrre altri ormoni  che servono sa supporto per l’eventuale gravidanza, tra cui il progesterone.

Ormone FSH (Follicolo Stimolante)

L‘ormone FSH stimola la crescita e lo sviluppo  dei follicoli ovarici (e quindi delle cellule uovo)  durate la prima fase le ciclo mestruale (fase follicolare) che va dalle mestruazioni all’ovulazione.

Se si fa un’analisi il terzo giorno del ciclo mestruale si andrà a valutare la riserva ovarica e la qualità delle cellule uovo. In genere un valore di FSH inferiore a 10 va bene, da 10 a 15  al limite, maggiore di 15 è alto.

Un solo dosaggio di FSH  però non può essere risolutivo:  meglio fare ulteriori dosaggi quando i risultati non sono soddisfacenti perchè i livelli di FSH nel sangue variano da ciclo a ciclo.

Potrebbe essere che in questi casi vengano richiesti i valori di FSH nell’arco di tra mesi per avere un quadro completo della situazione.

Livelli troppo alti o troppo bassi di LH o FSH sono un indice che il sistema riproduttivo non sta funzionando come dovrebbe.

Ad esempio il 40% delle donne con PCOS, hanno  valori aumentati di LH che vanno ad interferire con il normale sviluppo della cellula uovo all’interno dei follicoli ovarici.

Se i livelli sono al limite o alti, lo specialista potrebbe anche prescrivervi il clomifene e verificare l’effetto del farmaco sui livelli di FSH.

Ad esempio vengono misurati FSH e d estradiolo al terzo giorno del ciclo, poi viene somministrato il clomifene dal quinto al nono giorno, e successivamente controllati i valori di FSH al decimo giorno. Se i valori sono alti il terzo giorno e anche il decimo giorno, ciò suggerisce una ridotta riserva ovarica.

Studi dimostrano che le donne al di sotto dei 40 anni con  livelli alti di FSH producono meno  cellule uovo in un trattamento di fecondazione in vitro, ma questo non influisce sulla probabilità di rimanere incinte. Le donne invece sopra i 40 anni  rendono ad avere una risposta ovarica ridotta, produzioni più basse di cellule uovo e tassi ridotti di impianto e gravidanza.

16032402_s

Estradiolo (E2)

L’estradiolo determina l’ispessimento dell’endometrio  necessario per l’impianto. Il suo valore diminuisce verso la menopausa. Un valore normale è compreso tra i 25 e i 75 pg/ml.

Prolattina

La prolattina induce e mantiene la produzione del latte dopo il parto.  Stimola anche la produzione di progesterone. Si va a valutare in caso di dicli irregolari e quando l’uomo ha un impulso sessuale ridotto.

Vedi anche iperprolattinemia e infertilità.

Progesterone:

Assieme ad altri ormoni il progesterone prepara il corpo femminile alla gravidanza.

I livelli di progesterone iniziano ad aumentare  quando la cellula uovo viene rilasciata dell’ovaio e continuano a crescere per diversi giorni. Se la cellula uovo non viene fecondata, i livelli di progesterone di abbassano e iniziano le mestruazioni.

Se invece i livelli continuano ad aumentare si è instaurata la gravidanza.

L’analisi del progesterone al 21° giorno del ciclo serve per capire se è avvenuta o meno l’ovulazione. I test del progesterone servono anche a capire se è in corso una gravidanza extrauterina o  in caso di minaccia di aborto. In questi due casi infatti i livelli di progesterone non aumentano nel modo corretto al procedere della gravidanza.

AMH (ormone antimulleriano)

Si può fare in qualsiasi momento del ciclo a differenza degli altri, ed è un indice della riserva ovarica. Per tutti i riferimenti leggi qui.

Image credit: alila / 123RF Stock Photo

Registrati per utilizzare gli stumenti di PeriodoFertile per la ricerca della gravidanza.
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Sei alla ricerca di una gravidanza o pensi di poter essere rimasta incinta e vuoi parlarne? (anche in modo anonimo) Abbiamo uno spazio speciale nel nostro forum.💬 Vai al forum