Quali sono i migliori metodi contraccettivi?

Quante gravidanza indesiderate  si verificano all’anno usando i più comuni metodi anticoncezionali? Quali sono i migliori metodi contraccettivi ?

E quelli più fallimentari?

L’efficacia di gran parte dei metodi dipende sempre da come vengono impiegati.

L’efficacia può essere misurata in situazioni di uso perfetto oppure in caso di uso “normale/effettivo” che comprende anche quello scorretto.

La cosa migliore da fare è scegliere un metodo efficace e utilizzarlo nel modo corretto. Tra i metodi reversibili quelli più efficaci sono l’impianto sottocutaneo o i dispositivi intrauterini che svolgono il loro compito per diversi anni  una volta posizionati correttamente.

In questo elenco vediamo quali sono i più e i meno efficaci in base a un uso normale (e quindi non perfetto) che è quello che accade comunemente.

Ecco le percentuali di donne che hanno avuto una gravidanza indesiderata entro l’anno di rapporti utilizzando i seguenti metodo contraccettivi:

Metodi meno efficaci nell’uso normale:

18 donne o più su 100 hanno avuto una gravidanza indesiderata utilizzando uno dei seguenti metodi (uso normale)

  • Profilattico maschile: 18% di gravidanze indesiderate. Ricordiamo però che l’uso perfetto (leggete sempre le istruzioni) fa calare drasticamente questa percentuale.
  • Profilattico femminile: 21% di gravidanze indesiderate.
  • Coito interrotto: 22% di gravidanze indesiderate
  • Spugna contraccettiva:12% di gravidanze indesiderate nelle nullipari , 24%  di gravidanze indesiderate nelle donne che avevano già figli.
  • Metodo del calendario: 24% di gravidanze indesiderate (astenendosi dai rapporti o usando il profilattico nei giorni fertili)
  • Spermicida: 28% di gravidanze indesiderate

L’uso del profilattico in ogni caso è sempre consigliato per evitare la diffusione di malattia sessualmente trasmissibili

35699672_s

Metodi mediamente efficaci nell’uso normale:

6-12  donne su 100 hanno avuto una gravidanza indesiderata utilizzando uno dei seguenti metodi (uso normale):

  • Iniezioni ripetute di progestinici: 6% di gravidanze indesiderate in un anno. Le iniezioni vengono fatte ogni 3 mesi dal proprio medico
  • Pillola: 9% di gravidanze indesiderate
  • Cerotto: 9% di gravidanze indesiderate
  • Anello: 9% di gravidanze indesiderate
  • Diaframma: 12% di gravidanze indesiderate

Metodi più efficaci nell’uso normale:

Meno di 1 gravidanza indesiderata in 100 donne utilizzando uno dei seguenti metodi (uso normale):

  • Impianto sottocutaneo: 0.05% di gravidanze indesiderate. Si può tenere fino a 3 anni.
  • Dispositivo intrauterino(IUD) /spirale :
    • a rilascio di progestinico (Levonorgestrel) : 0,2%  . può rimanere in utero al massimo 5 anni.
    • di rame: 0.8%. può rimanere in utero per circa 10 anni

Tra i più efficaci troviamo anche le sterilizzazioni permanenti:

  • Femminile: Chiusura delle tube: 0,5% di gravidanze indesiderate
  • Maschile: Vasectomia: 0,15% di gravidanze indesiderate

 

La contraccezione di emergenza (pillola del giorno dopo) non è un metodo di controllo delle nascite.Si può ricorrere alla contraccezione di emergenza dopo che si è avuto un rapporto a rischio non protetto o  quando il metodo contraccettivo  adottato non ha funzionato, come ad esempio nel caso della rottura del profilattico.

La contraccezione di emergenza va assunta prima possibile, prima si assume più probabilità ha di essere efficace.

Fonti:

Family planning: a global handbook for providers (2011).

The risk of pregnancy after vasectomy.External Web Site Icon Obstetrics and Gynecology. 2004;103:848–850.

Contraceptive failure in the United StatesExternal Web Site Icon. Contraception. 2011;83:397–404.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Sei alla ricerca di una gravidanza o pensi di poter essere rimasta incinta e vuoi parlarne? (anche in modo anonimo) Abbiamo uno spazio speciale nel nostro forum.💬 Vai al forum