FattoreMamma Network
Gravidanza

Impianto e perdite da impianto: la nidazione

L’impianto, anche chiamato nidazione o annidamento, è il momento in cui il la nuova vita formatasi si impianta nella parete uterina.

Dopo la fecondazione infatti, dall’unione di cellula uovo e spermatozoo, si forma uno zigote che va incontro a una serie di numerose divisioni cellulari mentre è in viaggio attraverso la tuba di Falloppio. Arriva nell’utero in uno stadio detto di blastocisti e si ancora nella mucosa dell’utero mediamente circa 5-8 giorni dopo il concepimento (5-8 PO – post ovulazione). L’impianto può avvenire anche più tardi sempre però entro i 12 giorni dal concepimento.

11578745_m

 

I sintomi da impianto

L’impianto è un processo molto delicato e legato a pochissimi sintomi che spesso non vengono notati, o vengono notati a posteriori, quando cioè la gravidanza è già stata confermata.

  • Alcune donne notano quelle che vengono definite perdite da impianto. Si tratta di un leggerissimo sanguinamento non paragonabile a una mestruazione e che avviene nei giorni sopra indicati. Queste perdite vengono anche definite spotting, possono essere di colore rosato o marroncine.
  • Posso presentarsi anche dei piccoli crampetti uterini che vengono confusi con sintomi premestruali.
  • Può verificarsi un aumento ulteriore della temperatura basale (un secondo scalino dopo quello dell’immediato post ovulatorio che si verifica 7-10 giorni dopo la conferma dell’ovulazione (7-10 PO).
  • Può verificarsi un calo di un solo giorno nella temperatura basale e che si registra a 7-10 giorni dall’ovulazione (7-10 PO).

Non preoccupatevi se non notate alcun sintomo da impianto perché pochissime donne li riportano (io, pur conoscendoli, non li ho mai notati!).

Nel momento in cui avviene l’impianto la blastocisti è appena visibile a occhio nudo ed è probabilmente più piccola del puntino sopra la i.

Una volta avvenuto l’impianto si inizia a parlare di embrione.

Resta aggiornata sulla tua gravidanza!
Ogni settimana ti racconto che cosa succede a te e al tuo bambino. Attiva ora le settimane di gravidanza via email!
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile. Accetto il trattamento dati di Envie de Fraise.

Quando fare il test di gravidanza?

Un prelievo del sangue per dosare le beta HCG diventa positivo dopo 3-4 giorni dall’impianto. Il test fatto sulle urine invece diventa positivo 4-5 giorni dopo l’annidamento. Il test di gravidanza sulle urine va fatto la mattina appena alzate con la prima pipì che è più concentrata e facilita il test nella rilevazione dell’ormone.

Leggi anche gli altri articoli sul test di gravidanza.

Image credit: alila / 123RF Stock Photo

Ti potrebbero interessare anche

Uno dei principali motivi per cui ho studiato biologia è sempre stato lo stupore e la meraviglia con...
In caso di ciclo regolare, se si conosce la durata della fase luteale, è possibile calcolare quando...
Di seguito abbiamo raccolto i termini che a prima lettura potrebbero risultare di difficile comprensione....
Ogni mese una donna va incontro all'ovulazione in cui viene rilasciata una cellula uovo da una delle...
Se dovessi stilare una classifica delle domande più frequenti che mi sono giunte in questi anni, sicuramente...

Lascia un commento

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-) 
 

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

2.304 Commenti

  • Ciao a tutte…volevo condividere la mia esperienza e sapere se possibile un parere.Ho avuto l’ultimo ciclo il 22 Febbraio..Non sono sempre regolare,mavdicismo che tendenzialmente lo ho fi 35…ma capita anche più lungo…il 14 Marzo,vedendo delle perdite mi sono stranita,pensando stesse tornando il ciclo,ma tranquilla,in quanto il 15 avevo la visita dalla ginecologa.Dalla visita con annessa eco TV,è emerso che ho le ovaie micropolicistiche,ma tutto il resto va benissimo,ha trovato endometrio secretivo e con uno spessore di 17 nn,ragion per cui mi ha detto che sicuramente avevo già ovulato e che,o si stava preparando il ciclo oppure quslcosa era in viaggio…nel caso non mi arrivasse il ciclo nella data in cui secondo i miei calcoli, satebbe dovuto arrivare,di esreuire un test.Il 15 nessuna perdita…il 16 si sul rosa….il 17 niente se non qualche macchiolina…il 18 sembrava quasi l’inizio del ciclo….il 19 niente di niente.Il 20 per curiosità faccio un test…NEGATIVO….dal 21 più nessuna perdita..il 23 ne faccio un altro NEGATIVO…Mi viene detto che entrambi i test li ho fatti troppo presto . Aspetto,ma logicamente queste perdite destano sospetto e non le ho mai avute tra un ciclo e l’altro,tra l’altro a così tanta distanza dal ciclo successivo…per la prima gravidanza avevo avuto tre quattro giorni fi perditine ine ine,poi più nulla ma a circa qualche giorno prima del ciclo srmpre secondo il mio calcolo approssimativo….non come ora….da circa una settimana ho dolore al seno,anche solo sfiorarlo mi fa saltare in aria e ho qualche crampetto….Ovviamente il mio pensiero e la mia speranza volgono all’arrivo di un bimbo…tanto desiderato e cercato…cosa pensare e cosa fare? :negative: