Come pulire casa con i bambini senza usare i detersivi

Come la maggior parte dei genitori con bambini piccoli in casa, probabilmente avrete anche voi un armadietto pieno di prodotti per la pulizia: detersivi per i pavimenti, candeggina, detergenti per il bagno, igienizzanti per il bucato, disinfettanti per superfici. Vi siete mai chiesti quanti di questi prodotti siano effettivamente indispensabili? Avete mai letto le etichette per controllare cosa contengono?

La maggior parte di tutti questi prodotti per la pulizia (oltre a non essere ecosostenibili), non servono, ma soprattutto non ne servono così tanti. Sì, è vero che con un bambino piccolo in casa occorre usarli quotidianamente, ma per chi ha a cuore l’ambiente questo non è il massimo. Un uso frequente di detergenti chimici infatti, oltre ad essere dannoso e ad avere un notevole impatto ambientale, può provocare anche allergie.

Per questo sono sempre di più i genitori che decidono di ridurre l’uso di questi detergenti chimici a favore di quelli naturali, spesso più economici, non nocivi e ugualmente efficaci per igienizzare in maniera adeguata gli ambienti dove i bambini mangiano, gattonano, giocano, dormono.

Pulire casa con i bambini con prodotti naturali

Al contrario di quello che di solito si è indotti a pensare, un buon detergente per la casa non ha bisogno di avere componenti aggressivi o chimici per pulire bene e combattere germi e batteri. Al contrario, le alternative con prodotti naturali hanno dimostrato di essere altrettanto efficaci per fare pulizie ecologica

Con questo non voglio dire che bisogna farsi paranoie ed eliminare del tutto i prodotti per l’igiene della casa a cui siamo più affezionati, ma sarebbe già tanto iniziare a sostituirli con i prodotti ecologici che si trovano in commercio o, meglio ancora, con i prodotti naturali. Ne bastano veramente pochi. Vediamo quali sono!

Aceto di vino bianco

L’aceto è un detergente completamente naturale ed è un efficace disinfettante naturali! Preparare un detergente a base di aceto è molto facile. Anche se ci sono numerose “ricette” a seconda delle pulizie da fare, preparando una soluzione con metà aceto e metà acqua in genere non si sbaglia. In caso si abbia bisogno di un’azione detergente più forte, si può pulire anche con il 100% di aceto bianco: non danneggia nessuna superficie (ad eccezione del marmo quindi fate attenzione!) e la sua acidità uccide germi e batteri, distrugge gli odori e raccoglie lo sporco. Si può usare come un qualsiasi detergente per superfici quindi per: pulire la tavola e la cucina, per risciacquare bicchieri e piatti o contenitori vari, per pulire il microonde e altri elettrodomestici, per pulire i vetri e pavimenti, smacchiare tappeti, pulire il seggiolone dopo la pappa, pulire i giocattoli, per togliere muffe, per disinfettare il bagno e il vasino (meglio se usato con acqua calda).
E se l’odore non piace, si può aggiungere alla soluzione qualche qualche goccia di olio essenziale profumato!

Ciao, posso accompagnarti nei primi mesi del tuo piccolo?
Mese per mese tante piccole notizie ed idee per stare bene con il piccolo e tutta la famiglia. Elena.
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Pulire casa con il Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è il tipico rimedio della nonna con un migliaio di impieghi diversi. Usatissimo dagli amanti delle pulizie naturali è utile sia nelle pulizie della casa sia per l’igiene personale. Ottimo come detergente, la sua azione è principalmente sgrassante, quindi è molto utile per pulire zone con più sporco accumulato il bagno e la doccia, la cucina, il forno. Si può usare sia da solo che mescolato con altri prodotti naturali come il limone.Usato come “pappetta” è un’ottima pasta abrasiva che permette di far splendere i sanitari, i piatti e le posate dei piccoli. Utilizzato con acqua calda aumenta la sua azione pulente. Serve anche come sbiancante e per neutralizzare gli odori in frigo. Si può osare per smacchiare i tappeti.

Pulizie di casa con Limone e Acido citrico

Il limone è una sorta di candeggina naturale. Molto facile da usare igienizza le superfici su cui è applicato, anche lasciando un gradevole profumo.
Ma se utilizzare il limone può risultare più laborioso, si può acquistare l’acido citrico. Chi ha provato l’acido citrico per fare le pulizie poi non lo lascia più. È un prodotto naturale che sostituisce molti prodotti convenzionali come anticalcare, ammorbidenti e brillantanti. Si può usare come decalcificante per elettrodomestici, come ammorbidente per il bucato, per togliere le macchie di calcare dalle pentole su cui si cucinano le pappe ai bimbi, anticalcare per bagno e cucina, come disincrostante per lavatrice e bollitore, per pulire i vetri e la cameretta dei bambini, per pulire le fughe delle mattonelle. Chi poi utilizza la lavastoviglie può usarlo tranquillamente come brillantante in lavastoviglie. Il tipo di percentuale di acido citrico da sciogliere nell’acqua non è un dato assoluto e in rete si possono trovano mille indicazioni diverse. Se non vi è mai capitato di trovarlo al supermercato potete trovarlo qui → dove trovare l’acido citrico.

Pulizie e igiene con il sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia (quello vero!) è pieno di virtù. È un prodotto naturale al 100%, è senza coloranti né sintetici aggiunti ed è biodegradabile ( deve contiene necessariamente il 72% di olio vegetale). Il suo uso principale e soprattutto in lavanderia. Si usa per lavare i vestiti del bambino, preserva il colore e profuma il bucato. Rinomato per le sue qualità ipoallergeniche e antibatteriche, è l’ideale per l’igiene del neonato (molti pediatri infatti lo consigliano).
Con il sapone di Marsiglia poi si possono fare anche molte pulizie di casa: pavimenti, pareti, soffitti, cucina, bagno, stoviglie, ecc.

Per approfondire: come lavare i capi dei bimbi in modo eco

Pulire e profumare la casa con gli olii essenziali

Per pulire e mantenere la casa pulita usando ingredienti naturali, si possono usare anche gli olii essenziali. Non solo non sono nocivi ma sono un modo più economico, ecologico e profumato per fare le pulizie. Alcuni tra i migliori oli essenziali da utilizzare in casa sono:
Tea Tree, per le sue proprietà antibatteriche che sono rinomate da decenni;
Ecalyptus – fresco e tonificante e un vantaggio se ci sono tosse e raffreddori in casa;
Lavanda – rilassante ma con proprietà antibatteriche – un olio molto versatile;
Limone – il massimo della freschezza – amato da tutti;
Pino – pulito e fresco – particolarmente buono in bagno;
Timo -particolarmente adatto per la sua capacità di neutralizzare funghi, virus e batteri,  può essere utilizzato come eco-detergente specifico per tutte le superfici della casa.

Usare panni in microfibra

Se tutti i prodotti naturali che ho elencato sopra sono utilissimi per pulire casa in maniera eco, i panni in microfibra non sono da meno. Essendo composti da fibre che fungono da “ganci” microscopici, i panni in microfibra “grattano dolcemente” le superfici e trattengono polvere, sporco e assorbono tantissimo i liquidi, molto di più di un normale canovaccio.
In poche parole, puliscono meglio, riducono la quantità di detergenti chimici, si possono lavare e riutilizzare e durano molto a lungo. Usando panni in microfibra e prodotti naturali si possono pulire il bagno, i pavimenti dove i bambini gattonano, le superfici dove i bambini mangiano e giocano, i giocattoli e gli oggetti dei piccoli.
Dove trovarli→ panni in microfibra

Pulizie con il vapore

Infine ricordo che anche la pulizia a vapore è un validissima soluzione, alternativa ai metodi tradizionali, per igienizzare e pulire casa con i bambini senza usare i detersivi.
Il vapore infatti è in grado da solo e senza l’uso di altri detersivi, di sciogliere sporco, rimuovere macchie, muffa e incrostazioni, oltre a igienizzare le superfici uccidendo germi e batteri. Una scelta sana e rispettosa dell’ambiente e della salute dei bambini.
Per approfondire: Tutto sulla pulizia a vapore per la casa con i bimbi piccoli


Concludo con un consiglio. Se volete approfondire l’argomento e iniziare a utilizzare prodotti naturali per la pulizia leggete opinioni e recensioni, chiedete alle mamme che hanno già esperienze con questo stile di vita green, informatevi su come realizzare i prodotti da sole.
Poche e semplici comunque sono le raccomandazioni in fatto di igiene della casa con i bambini piccoli: lavarsi e spesso le mani, igienizzare cucina e bagno, preparare pappe e piatti per i piccoli in maniera sicura, aerare spesso le stanze, gestire bene gli animali in casa.

Doria Vannozzi

Mi chiamo Doria e sono appassionata di web, comunicazione e creatività. Amo tantissimo fare lavori manuali, probabilmente ce l’ho nel dna.
La stanza in cui lavoro è piena di libri, stoffe, gomitoli e cassette degli arnesi…praticamente una via di mezzo tra una biblioteca, una sartoria e un’officina.

Lascia un commento