Allattamento al seno e allattamento artificiale

L’allattamento è la prima forma di nutrimento che un bambino riceve dopo la nascita ed è anche l’unica per diversi mesi. L’importanza dell’allattamento è quindi enorme, sia che sia al seno sia che sia con latte artificiale.

Questa pagina è il punto di riferimento di Periodo Fertile sull’allattamento e ti conduce a tutte le risposte di cui potresti aver bisogno. Se ti rimandono dei dubbi e non hai trovato una risposta, puoi chiedere nel forum.

Le basi dell'allattamento al seno

L'allattamento esclusivo al seno fino ad almeno i sei mesi del neonato fa parte delle raccomandazioni OMS. Il latte materno è un nutriente studiato dalla natura appositamente per il nostro piccolo e non ci sono sostituti identici. Se quindi non vi sono motivazioni valide per utilizzare il latte artificiale, è altamente consigliato l'allattamento al seno con il latte materno.

Allattare al seno può portare a qualche problema, come le ragadi al capezzolo. Per evitare questi disturbi è importante attaccare il neonato nel modo giusto e allattare nella posizione corretta.

La mamma che allatta al seno

Allattare al seno significa dover essere presenti ed avere anche un posto adeguatamente intimo dove poter dare da mangiare al nostro piccolo.

Il ritorno al lavoro è quindi un problema, ma ci sono dei permessi speciali che le mamme possono utilizzare proprio per allattare, informatevi e concordateli con il datore di lavoro.

L'alimentazione durante l'allattamento potrebbe necessitare di qualche aggiustamento. Sicuramente l'alcol deve essere assunto in quantità molto moderate.

Per quanto riguarda il fumo, la nicotina non aiuta la produzione di latte e passa nel latte materno e quindi al neonato.

Smettere di allattare

Si può decidere di smettere di allattare in tempi diversi e anche per motivazioni diverse: dalla necessità di tornare al lavoro, alla produzione non sufficiente di latte, all'insorgere di problematiche che impongono si sospendere l'allattamento.

Ogni donna dovrebbe per quanto possibile seguire i suoi ritmi (e quelle del bambino) ed i suoi desideri. C'è chi porta avanti l'allattamento fino a due anni (integrandolo con altri cibi) e chi invece decide di smettere a sei mesi. Non è possibile stabilire una regola, se non cercare di seguire almeno le indicazioni dell'OMS di allattare almeno fino ai sei mesi.

Allattamento con latte artificiale

Il latte artificiale è un sostituto del latte materno e viene anche chiamato latte di formula. Si utilizza quando non si può più allattare esclusivamente al seno e subentra la necessità di integrare con il latte artificiale in parte o completamente.

Ci sono formulazioni differenti per le varie età del neonato e latti artificiali differenti possono essere apprezzati dal bimbo in modo diverso.