Il neonato di due mesi

A due mesi il neonato potrebbe dormire un po’ meno del mese precedente perché inizia ad essere più interessato all’ambiente circostante e vuole interagire con te. Dormendo meno durante il giorno dovrebbe invece garantirti un sonno più lungo la notte.

Se non è così non preoccuparti, con il tempo dormirà di più!

Le coliche del neonato

Nel secondo mese potrebbero comparire le colichette del neonato che sono il cruccio di moltissime mamme e papà.

Se anche tu ti trovi ad affrontare questo problema troverai un approfondimento nell’articolo “le colichette del neonato, cosa fare per farlo stare meglio” che ti consiglio di leggere (magari assieme al papà).

La crescita

Dal momento della nascita dovrebbe aver guadagnato altri 600-900 grammi ed essere aumentato di altri 2,5-4 centimetri di altezza.

Un pensiero delle neomamme è la cacca del bambino che può cambiare forma ed aspetto e mette sempre qualche dubbio.

E’ normale che sia così, ma è anche importante saper interpretare le feci del neonato perché danno delle importanti indicazioni. Tieni sottomano l’articolo “le feci del neonato” dove è spiegato il motivo delle forma e del colore.

Abilità motorie

Il bambino comincia ad avere un maggiore controllo del proprio corpo. Mantiene la testolina dritta in maniera più stabile se messo a pancia in giù, ad esempio quando è sul fasciatoio anche se non ha ancora la piena coordinazione dei propri arti.

Non riesce a giocare con un giocattolo ma lo inizia a toccare se glielo avviciniamo, se messo su un materassino morbido con sopra dei giochini può battere la sua manina su di questi.

Comincia a conoscere la sua manina mettendosi tutto il pugno in bocca e avendo il riflesso di suzione molto forte comincia a succhiarlo.

neonato-bocca-mano

Riconosce il viso e la voce dei familiari o delle persone che si occupano di lui regalandogli grandi sorridi ed emette versetti di gioia.

Le persone che passano tanto tempo con lui, come i genitori, riescono finalmente a comprendere i suoi pianti e sanno se è di fame, dolore, noia o fastidio.

E’ il momento giusto per cominciare a frequentare un corso di massaggio neonatale perché vedrete che gli piacerà quando lo massaggiate e gli fate fare gli esercizi con le braccia e le gambe aiutando quindi lo sviluppo del suo tono muscolare.

Ciao, posso accompagnarti nei primi mesi del tuo piccolo?
Mese per mese tante piccole notizie ed idee per stare bene con il piccolo e tutta la famiglia. Elena.
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

E’ una buona occasione questa per uscire di casa, portandolo fuori facendogli scoprire posti nuovi, odori, rumori e suoni.

Sonno al secondo mese

A due mesi di vita, secondo le tabelle , il neonato dovrebbe dormire ( il condizionale è d’obbligo perchè i bambini sono molto variabili da qusto punto di vista)  dalle 15 alle 16 ore al giorno.

Può fare dei piccoli riposini tra una poppata e l’altra e la notte ancora non è con un sonno continuo ma i suoi risvegli frequenti servono alla maturazione del suo sistema nervoso e ad elaborare gli stimoli e le scoperte del giorno.

Noi non siamo abituati ai ritmi del sonno di un neonato, nell’articolo “il sonno del bambino” trovi un approfondimento interessante in quanto il sonno dei bambini è materia di studio da molti anni.

Lo sviluppo dei sensi: vista, udito e tatto

Il bambino di due mesi ha una visione di circa 20 cm, in pratica quella della posizione dell’allattamento per fare un esempio.

L’udito gli permette di riconoscere la voce dei propri genitori e di avere paura per un rumore improvviso.

Il tatto è sviluppatissimo, massaggiate e coccolate i vostri bimbi.

24098603_m

La comunicazione

Il nostro bambino ci comunica ancora le sue emozioni e bisogni tramite il pianto. Continua a farti aiutare in casa così da passare tanto tempo con il tuo bambino e imparare ancora di più a capirvi e conoscervi.

Sono momenti meravigliosi da vivere fino in fondo, perché passano molto velocemente!

La crosta lattea

Il vostro bambino potrebbe presentare la crosta lattea. Si tratta semplicemente di un problema estetico che non dà fastidio al bambino e si presenta come una crosticina o delle piccole squame di colore biancastre sul cuoio capelluto, fronte e sopracciglia.

Questo, a differenza di quello che suggerisce il nome, non è dato dal latte ma dalla immaturità del sistema ghiandolare del bambino. Per aiutare la rimozione, puoi inumidire un batuffolo con dell’olio di mandorla spremuto a freddo e 2 gocce di olio essenziale al geranio: tampona e poi lava subito la testolina con dell’acqua corrente e pettina con il pettinino dei pidocchi.

Controlli dal pediatra

Il prossimo controllo avviene dai due mesi e mezzo ai tre mesi. In genere prima del primo vaccino si prenota una visita dal pediatra per valutare lo stato di salute del bambino, le vaccinazioni infatti non vengono fatte in caso di febbre o altre condizioni di malessere.

Sicurezza

Valgono le indicazioni del primo mese.

Prendetevi cura di voi

Dato che il bambino inizia a stare più sveglio e vuole interagire con voi dedicategli il tempo che richiede. Organizzati in modo da fare le faccende domestiche mentre dorme, ma non dimenticare di sfruttare un suo riposino per riposare a tua volta in modo da non arrivare distrutta e sfiancate la sera.

Approfittate delle belle giornate per salutari passeggiate in cui si incontrano sempre altre mamme con cui fare amicizia: i bambini anche piccoli hanno bisogno di uscire alla luce del sole. Da evitare giornate con la nebbia e con il vento.

Continua a curare la tua alimentazione quotidiana, come hai fatto in gravidanza. Allattando servono molte energie e tutti i nutrienti.

Scopri cosa succede negli altri mesi

Testi in collaborazione con Dott.ssa Ostetrica Sara Notarantonio.

 

Lascia un commento