Per te » Casa e Organizzazione » Bucato del neonato: come smacchiare tutine, bavaglini e vestitini

Bucato del neonato: come smacchiare tutine, bavaglini e vestitini

Come posso rimuovere le macchie dai vestiti del bambino ? Questa è una delle domande più frequenti delle mamme alle prese con il bucato del neonato. Ecco alcuni utili consigli.
Probiotici per coliche neonato

Se vi state chiedendo come faccia un esserino così piccolo, così delicato, così tenero, così fragile a sporcare e lasciare “la sua firma” ovunque, non lo so. So solo che ci si mette proprio d’impegno e a noi mamme non rimane che rassegnarci a vedere bavaglini, vestitini e candide tutine quotidianamente macchiati (una soluzione potrebbe essere vestirli di scuro ma pare che ancora non vada di moda 😀 ).

Pubblicità

Purtroppo per noi poi la biancheria dei neonati è anche piuttosto delicata da lavare. Per questo, quando ci sono macchie di latte, di pappa o di pipì e pupù dobbiamo avere ancora più accortezze di quelle che già dobbiamo avere per il bucato del neonato.

Per approfondire: come lavare i capi dei bimbi in modo eco

Bucato del neonato: consigli per rimuovere le macchie

Per smacchiare tutine, bavaglini, pannolini con successo, le cose da fare sono essenzialmente due: sapere cosa fare e sapere cosa usare.

Cosa fare quando c’è una macchia

Indipendentemente dal tipo di macchia presente sui capi del vostro bambino le cose da fare sono:

  1. agire subito!
    Più si lascia la macchia sul capo del piccolo più sarà difficile rimuoverla.
  2. rimuovere la maggior parte dello sporco (pappa, frutta, cacca, vomito) senza spargere la macchia magari raschiando con qualcosa di rigido (un cucciaio, una palettina, una lama)
  3. non strofinare perché questo farà penetrare ancora di più lo sporco dentro al tessuto. 
  4. trattare la macchia, cioè usare un antimacchia sopra lo sporco e lasciarlo agire per qualche minuto. Si possono usare prodotti antimacchia naturali (il sapone di Marsiglia è quello più adatto ed efficace) o prodotti per l’igiene della biancheria purché specifici per i capi dei bambini.
  5. risciacquare e mettere in ammollo con acqua e detersivo delicato per il tempo necessario. In questa fase se i tessuti sono resistenti (tipo bavaglini e asciugamani) si possono immergere anche in acqua molto calda e si possono strofinare anche energicamente. Se invece ad essere macchiati sono capi delicati come body e tutine, l’ acqua deve essere tiepida e si deve strofinare con delicatezza per non rovinare le fibre.
  6. Lavare normalmente a mano o in lavatrice con un detergente delicato per bambini.

 

Cosa usare per eliminare le macchie dal bucato del bebé

Dopo aver capito i passi da fare di fronte a macchie sul bucato del bebé, vediamo cosa usare macchia per macchia, considerando comunque che il risultato ovviamente dipende dalle variabili del caso: tipo di tessuto, grandezza della macchia, quanto tempo è passato prima di trattarla.

Rimuovere le macchie di latte

Le macchie di latte, sia materno che artificiale, sono forse quelle più difficili da rimuovere perché si fissano lentamente sulle fibre dei tessuti. Per questo motivo non solo non si vedono bene fin dall’inizio (e quindi spesso non vengono trattate in tempo) ma sono in grado di riaffiorare anche dopo un lavaggio.
Per eliminare le macchie di latte i rimedi possibili sono tanti. Per esempio:

  • mettere in ammollo il capo in acqua tiepida con un pochino di borace in polvere
  • trattare con candeggina delicata (quella all’ossigeno e non quella al cloro mi raccomando!)
  • pre-trattare la macchia con detersivo per i piatti strofinando la parte interessata per poi passare al consueto lavaggio
  • smacchiare applicando sopra la macchia una “pappetta” fatta di bicarbonato e acqua gasata

Ogni tentativo è alternativo all’altro ma nulla toglie che, se la macchia non va via, non possiate provare tutte le soluzioni. Se poi le macchie di latte sono secche, prima di trattare la macchia, conviene grattarla con una spazzola.

Eliminare macchie di frutta

pronto per i cibi solidiUno dei primi alimenti che il neonato assaggia è la frutta. Che sia grattugiata, frullata, omogeneizzata, la frutta provoca macchie fastidiose. Per rimuoverle provate a:

  • raschiare con un coltello da burro
  • passare la macchia sotto l’acqua corrente fredda strofinando il tessuto
  • immergere i vestiti acqua calda e detergente per bambini per circa 30 minuti.
  • se necessario aggiungere mezza tazza di bicarbonato di sodio 
  • o un po ‘di succo di limone con un po’ di sale e strofinare sul punto macchiato.
  • in seguito lavare i vestiti macchiati del bambino secondo le istruzioni con un un detergente per bucato delicato per bambini.

Smacchiare le macchie di pappa e cibi

Quando i bambini saranno arrivati a mangiare pappe e ai cibi solidi, le macchie saranno le più varie. Per smacchiarle si può ricorrere a metodi naturali  o utilizzare tranquillamente smacchiatori e detergenti che sono in commercio che, lo ricordo, non vanno demonizzati. In vendita ci sono tanti ottimi prodotti nati appositamente per essere forti con le macchie ma delicati per la pelle dei bambini. Basta trovare quello che ci ispira più fiducia.
Comunque per eliminare le macchie di cibo, procedere come sopra e aiutarsi trattando con:

  • detersivo per i piatti
  • candeggina all’ossigeno
  • sapone di Marsiglia
  • miscela di acqua e bicarbonato

Eliminare le macchie di pipì

Essendo la pipì materiale liquido composto per la maggior parte di acqua, rimuovere le macchie di urina non è così difficile. Se la macchia di pipì è fresca, si deve subito tamponare il capo per togliere l’eccesso di pipì ed evitare che la macchia si espanda, sciacquare in acqua fredda e poi lavare come di consuetudine.
Se invece la macchia fosse vecchia e il capo già ingiallito, pretrattare diventa indispensabile. Lo si può fare con candeggina delicata oppure con una soluzione di acqua ossigenata 12vol e aceto in parti uguali. In questo modo si sbianca e si disinfetta allo stesso tempo. Poi lavare rispettando le istruzioni del capo.


 

Smacchiare le macchie di pupù e vomito

Pulire i residui e le macchie di pupù con un coltello smussato e passare sotto acqua fredda non direttamente sulla macchia ma sul retro.
Pretrattare poi la macchia con un buon smacchiatore per bambini o uno naturale (sapone di Marsiglia per esempio). Lasciare riposare sul capo per cinque minuti prima di gettarlo nella lavatrice ed eventualmente grattare le fibre con una spazzola con setole morbide. Controllare la macchia dopo averla lavata. Se sembra che non sia andata via completamente, non mettere nell’asciugatrice (che può fissare la macchia ancora di più) ma immergere di nuovo il capo in acqua e candeggina delicata per almeno 30 minuti per eliminare eventuali tracce, poi lavare in acqua alla temperatura più calda che l’indumento può sopportare.

Per approfondire→come lavare i pannolini lavabili.


In ogni caso se le macchie persistono, ripetere il processo. Una volta rimosse le macchie asciugare i vestiti del bambino come al solito.

Per approfondire→ come asciugare gli abitini dei bambini

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Hai un dubbio da chiarire (anche in forma anomina) o una esperienza da raccontare? Vieni a parlare con noi, ti stiamo aspettiamo!💬 Vai al forum

Doria Vannozzi

Mi chiamo Doria e sono appassionata di web, comunicazione e creatività. Amo tantissimo fare lavori manuali, probabilmente ce l’ho nel dna.
La stanza in cui lavoro è piena di libri, stoffe, gomitoli e cassette degli arnesi…praticamente una via di mezzo tra una biblioteca, una sartoria e un’officina.