Mario Torino – Andrologo

mario-torino

Mi Laureo in Medicina e Chirurgia a Napoli nel 2007 e  mi specializzo in Patologia Clinica presso l’Università degli Studi di Padova con il massimo dei voti e lode con  una tesi dal titolo “Effetti della sauna sulla spermatogenesi umana: evidenze seminali e molecolari”

Dal 2008 svolgo la mia attività professionale in qualità di Andrologo presso il Servizio per la Patologia della Riproduzione Umana dell’ospedale di Padova, effettuando attività clinica, diagnostico-ecografica, seminologica e di consulenza per la Procreazione Medico Assistita di I° e II° livello.

Partecipo dal 2011 al progetto Nazionale “Androlife” organizzato dalla Società Italiana di Andrologia Medica e Medicina della Sessualità (SIAMS), effettuando visite andrologiche, colloqui informativi, ed esami diagnostico-strumentali.

Nel corso dei miei studi mi sono occupato degli effetti dell’ipertermia testicolare sulla fertilità maschile, realizzando un dispositivo biomedico per la diagnosi e la prevenzione dell’ipertermia scrotale, vincitore  del secondo premio ai Medical Design Award organizzati dal Sole24Ore.

Sono inoltre autore e coautore di molteplici pubblicazioni scientifiche su riviste Internazionali e Nazionali inerenti la fertilità e la sessualità maschile.

Nell’ambito della mia attività clinica e scientifica cerco  sempre di esplorare nuovi campi del sapere medico, convinto che solo attraverso una medicina “umana” ma puntuale e rigorosa, si possa costruire appieno una valida alleanza  terapeutica.

Sito web personale: www.mariotorino.it/

Vuoi fare una domanda?

Invia una domanda al Dott. Mario Torino

Articoli pubblicati su PeriodoFertile

Collirio a base di tobramicina: è pericoloso per la fertilità?

Egr. Dr. Torino, Le scrivo perché il mio compagno sta utilizzando il collirio a base di tobramicina per curare un orzaiolo (lo instilla nell’occhio quattro volte al giorno fino alla scomparsa dell’orzaiolo) su indicazione del suo medico, e lo usa periodicamente ogni volta che questo problema oculistico-dermatologico fa la sua ricomparsa. Purtroppo ho letto nel […]

Continua...


Teratozoospermia: cosa fare? Risponde l’andrologo

Buongiorno, dopo circa un anno di ricerca di una gravidanza di cui 6 mesi tramite l aiuto di test di ovulazione ci sono stati prescritti alcuni esami di routine. Io ho 30 anni e il mio compagno 33. Gli esiti dello spermiogramma hanno rilevato Teratozoospermia (morfologia normale solo il 2% , 70% con anomalie della […]

Continua...


E’ possibile rimanere incinta naturalmente con uno spermiogramma scarso ?

Salve. Dopo un anno e mezzo finalmente il gine prescrive a mio marito lo spermiogramma. ESITO DA PAURA Nema spermi 2.5milioni (valore di riferimento da 20 a 300 milioni) Motalità 1° grado progressiva rapida 4% 2° grado progressiva lenta 20% 3° grado non progressiva 12% 4° grado immobilita 64% Dismorfie 90% Il resto, viscosità, ph, […]

Continua...


Un solo spermiogramma serve a capire se ci sono problemi di fertilità maschile?

Salve, mi piacerebbe avere qualche informazione in più sullo spermiogramma data da voi esperti. Esistono delle cure per aumentare i numeri/valori? Ci sono cause semplici (non malattie o infezioni) che possono determinare valori bassi? Ad esempio stress fisico, molto sport, ecc. Un solo esame può bastare per dire che non ci sono possibilità che avvenga […]

Continua...


Staphylococus lugdunensis e fertilità maschile: risponde l’andrologo

Salve, dalla mia spermiocoltura è risultato staphylococcus lugdunensis con carica batterica 10 alla 4 lo spermiogramma invece va bene:  ci sono problemi ad avere con mia moglie dal cui tampone vaginale è risultato candida ad avere rapporti non protetti finalizzati al concepimento? Gentile lettore, lo staphylococus lugdunensis è un batterio che in alcune condizioni può avere gravi effetti patogeni per […]

Continua...


Disfunzione erettile e ricerca di un figlio: risponde l’andrologo

La disfunzione erettile può portare all’incapacità di concepire un figlio? Quali rimedi si possono adottare? Salve, sono una ragazza di 24 anni e sono insieme ad un uomo di 39 anni. Stiamo cercando un figlio, il mio ginecologo ci ha fatto già fare tutti gli esami pre-concezionali per via del fatto che io ho l’ovaio policistico e […]

Continua...


Varicocele: va sempre operato? Risponde l’andrologo

Salve dottor Torino, mio marito ha un varicocele bilaterale di primo e secondo grado ma l’andrologo a cui ci siamo rivolti non intende procedere con alcuna cura né intervento… La sua decisione mi lascia un po’ perplessa perché lui è affetto anche da teratozoospermia (14% di forme normali) e anche perché io ho qualche problemino riguardante l’ovaio policistico… Io mi […]

Continua...


Hai un dubbio da chiarire (anche in forma anomina) o una esperienza da raccontare? Vieni a parlare con noi, ti stiamo aspettiamo!💬 Vai al forum