Scegliere copertine per neonato: lana, cotone o pile?

La copertina è uno dei primi oggetti con cui il bambino viene a contatto. Dai tempi ancestrali infatti i neonati vengono avvolti in caldi tessuti che li sostengono e li avvolgono come a ricreare l’ambiente protettivo del grembo materno. Ed è così ancora oggi.
Per questo quando si acquista una copertina per neonati da mettere nel corredino, le prime cose cui fare attenzione non dovrebbero essere tanto il design, lo stile o i colori, quanto il comfort e la qualità dei tessuti.

Il bebè infatti, con la sua pelle così delicata, ha bisogno della massima delicatezza e cura ed essendo così piccolo, ha bisogno di tessuti leggeri, morbidi e traspiranti che gli garantiscano sonni tranquilli.

Mese per mese tante piccole notizie ed idee per stare bene con il piccolo e tutta la famiglia. In regalo il manuale dello svezzamento di Madegus!
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

neonato che dorme

Come scegliere una buona copertina per neonato

Le copertine per i neonati si possono acquistare nei negozi di biancheria o specializzati per l’infanzia, ma anche nei grandi magazzini e oggi anche comodamente on line. Chi ha le mani d’oro poi le copertine dei bebè le può fare anche in casa ai ferri, all’uncinetto o cucite a macchina.

Per approfondire: 7 modi diversi per fare copertine per bambini fatte a mano

In tutti questi casi però prima di fare l’acquisto è sempre bene informarsi sulle caratteristiche del tessuto o filato con cui è fatta o si andrà a fare la copertina. Questo è molto importante per garantire che la copertina sia:

  • morbida ed adattabile alle posizioni in cui riposa il bambino
  • calda o fresca a seconda della stagione
  • leggera, confortevole e non ingombrante
  • traspirante per evitare che il piccolo sudi
  • ipoallergenica per prevenire qualsiasi tipo di problema allergico
  • facile da lavare e da asciugare
  • fatta con fibre possibilmente naturali o almeno sicure per l’infanzia

Copertine neonato: cotone, lana, pile…oppure?

Andando a comprare una copertina per la carrozzina, la culla o il lettino, vi renderete conto che c’è una vasta gamma di prodotti tra cui scegliere. Le cose da prendere in considerazione come vi dicevo non sono poche (qualità, forma, dimensioni, estetica), ma sarebbe bene anche avere le idee chiare sul tessuto da chiedere: copertina in cotone, in lana, in pile? Ci sono anche altri tessuti adatti ai bambini?
Premesso che nulla toglie che possiate acquistare sia copertine di cotone, di lana e di pile, voglio darvi alcune informazioni che vi potranno tornare utili per le vostre scelte.

Le copertine di cotone

Il cotone (se 100%) è un tessuto naturale morbido che non irrita la pelle delicata dei bambini. Dato che è traspirante, consente una migliore circolazione dell’aria ed essendo assorbente aiuta a rimuovere ed assorbire l’umidità del corpo mantenendo il corpo fresco e asciutto. Per questi motivi garantisce al bambino un ambiente ideale per dormire sereno e senza fastidi. Inoltre è molto pratico, ha un’elevata resistenza alla trazione e, sopportando anche alte temperature di lavaggio, può essere sterilizzato. E cosa importante, è sempre adatto in qualsiasi periodo dell’anno.
Sono di cotone naturale le copertine segnalate con 100% cotone, le copertine in puro cotone tinte naturali, le copertine di flanella, le copertine di mussola, le copertine in ciniglia di puro cotone (da non confondere con quella sintetica), tutte particolarmente adatte per i bambini.

copertina patchwork per bambini, copertina patchwork per neaonato,

In commercio però si trovano anche copertine di misto cotone, cioè cotone con aggiunta di materiali sintetici innovativi. Si possono acquistare in tutta tranquillità ma solo se non si hanno particolari esigenze e non si hanno bambini con problemi di allergie.
Fibre come il poliestere e l’acrilico presenti in molte copertine misto cotone hanno migliorato il comfort, la resistenza e la durata del tessuto che, con queste componenti sintetiche, si raggrinzisce meno e può essere lavato di più (il cotone 100% infatti con l’uso è destinato a consumarsi).

Copertine di lana

La lana è una fibra naturale di origine animale tra le più antiche. È sicuramente morbida e calda e grazie alla sua capacità di trattenere una maggiore quantità di aria è molto isolante sia dal freddo che dal caldo. Inoltre ha un elevato potere igroscopico, cioè assorbe facilmente acqua e sudore più del cotone, senza per questo dare l’impressione di essere umida. Le copertine di lana poi hanno una buona resistenza all’usura, si sgualciscono pochissimo e sono piuttosto elastiche quindi si possono allungare ed allargare senza rompersi per poi di tornare alla dimensione originaria.
Anche per le copertine di lana ci sono quelle 100% e quelle miste ad altre fibre. La scelta ovviamente dipende da voi anche se più naturali sono e meglio è.

C’è da dire però che una copertina di lana ha bisogno di maggiori attenzioni di una in cotone. Infatti i lavaggi devono essere fatti a temperature basse e con detersivi per delicati pena l‘infeltrimento. Inoltre la lana con il tempo tende ad ingiallire e cosa non da poco, può dare irritazione.

Per approfondire: come lavare i capi dei bambini in modo eco

Per questo quando comprerete una copertina in lana assicuratevi che sia lana apposita per bambini e soprattutto che non lasci peli. Le più adatte sono quelle in lana merino, cashmere, alpaca ma anche in flanella, che esiste anche di lana e non solo di cotone.
Per chi non ha poi particolari esigenze può scegliere anche una copertina in misto lana, decisamente più convenienti ma non completamente naturali.

Copertine di pile e microfibra

Il pile è un “tessuto” particolarmente apprezzato per le sue numerose qualità anche se non è affatto naturale ma sintetico. Grazie ad una particolare lavorazione di fibre di poliestere (PET), il pile risulta molto morbido, vellutato e piacevole al tatto. Inoltre la fibra lavorata in questo modo contiene molta aria e questo permette al pile di essere un buon isolante termico.


I vantaggi sono sicuramente innegabili: caldo, leggero, facile a lavarsi, veloce ad asciugarsi, non si stira, irrestringibile, ingualcibile, economico. Insomma è davvero difficile resistere ad acquistare una copertina in pile, anche perché in commercio ce ne sono veramente di tutti i tipi, di mille colori e con le stampe più disparate.

Le stesse cose e qualità del pile possono essere dette anche per le copertine in microfibra e per quelle in tessuto minky particolarmente in voga in questi ultimi anni e richiestissimo dalle mamme. Se ne avete sentito parlare e vi piace vi consiglio di approfondire

Per approfondire: tessuto minky informazioni


Queste sono solo informazioni generali che spero vi siano utili nelle vostre scelte. Considerate che una coperta è comunque un oggetto sempre utile e apprezzato e se siete indecise di fronte a così tante opzioni…perché non pensare a l’acquisto di due o più? 😉

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!


Doria Vannozzi

Mi chiamo Doria e sono appassionata di web, comunicazione e creatività. Amo tantissimo fare lavori manuali, probabilmente ce l’ho nel dna.
La stanza in cui lavoro è piena di libri, stoffe, gomitoli e cassette degli arnesi…praticamente una via di mezzo tra una biblioteca, una sartoria e un’officina.