Come riciclare i vestiti dei bambini: 10 idee utili e creative

Nelle case dove ci sono bambini piccoli, con il tempo si accumulano una gran quantità di vestiti ed accessori. All’inizio infatti siamo tutti presi dal comprare di tutto e di più, poi però quando i piccoli cambiano taglia, mettere via -e per sempre- gran parte del loro guardaroba è un gran dispiacere oltre che un grande spreco.
Infatti cosa fare degli abiti usati dei bambini? E delle magliettine, dei pigiamini, dei golfini e di tutto il resto dell’abbigliamento ormai sfuggito, rotto o macchiato?

A questa domanda ci sono più soluzioni. Ecco allora qualche idea utile e creativa per riciclare i vestiti dei bambini.

riciclare i vestiti dei bambini

Come riciclare i vestiti dei bambini: 10 idee utili e creative.

Passare i capi a fratellini e cuginetti

Se si hanno più bambini, mettere da parte il vestiario dei figli più grandi è sempre una cosa da fare. Basta riporre tutto l’abbigliamento pulito e lavato in un contenitore da biancheria, con dentro qualche sacchettino di antitarme naturale. Al momento opportuno tutti gli indumenti saranno già pronti all’uso e voi risparmierete tempo e denaro.
Se invece non si hanno altri figli, ci sarà sicuramente in famiglia qualche cuginetto o figli di amici che saranno felici di ricevere tutto quel ben di Dio.

Donare i vestitini

Se i vestiti usati dei vostri figli sono ancora in buone condizioni e volete disfarvene, potete anche prendere in considerazione di donarli ad associazioni benefiche che penseranno a donarli a chi ne ha bisogno.
Da non dimenticare che anche le associazioni che si occupano di animali possono averne bisogno per esempio delle vostre vecchie copertine.

Fare scambi (swap party)

Se avete amiche con bambini organizzate una merenda e trovatevi a casa di qualcuna per scambiarvi i vestiti usati dei bimbi. Una soluzione semplice ma da provare!

Vendere on line o a negozi di abiti usati

Avete mai pensato di vendere i vestitini usati dei bambini? Quelli che sono ancora in buono stato, sono diventati merce interessante per molti negozi di abbigliamento specializzati in questo tipo di vendita. Selezionate i vestitini e gli accessori più belli e portateli puliti e ben presentati in questi negozi. Riciclare i vestiti dei bambini in questo modo vi consentirà di ricavarne bei soldini.

Recuperare parti preziose preziose

Se gli abitini vecchi dei vostri bambini non sono più utilizzabili perché rotti o macchiati, ricordatevi che prima di gettarli via, da ogni capo potete recuperare parti preziose. Staccate bottoncini, fibbie e cerniere, ritagliate la stoffa e anche i disegni, i decori e i ricami di magliette e magliettine. Se amate fare piccoli lavori di cucito creativo vi torneranno utili per creare simpatiche toppe e patch e per fare tanti altri piccoli lavori.

Imperdibile per le neomamme
Mese per mese i consigli migliori per te ed il tuo bambino.
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Refashionare

“Refashionare” è la parola d’ordine per chi sa cucire. Con ago e filo infatti potete riadattare, rifare e personalizzare gli abiti e gli accessori dei vostri bambini. Ecco qualche esempio.

Riciclare lenzuolini, camicie e abitini in cotone

Lenzuolini, camicie, abitini e tutto ciò che è in cotone possono essere ritagliati i piccoli scampoli di stoffa. Con ago e filo poi è possibile trasformarli in lettere per l’alfabeto coloratissime. Saranno utili per creare simpatiche toppe, personalizzare sacchettini per l’asilo, decorare copertine o creare quadretti per decorare la cameretta.
Tutorial qui →lettere dell’alfabeto in cotone

Riciclare magliettine, body e pigiamini

Questo è il sacco copripiumone che io ho fatto per il letto di mia figlia. Non volendo disfarmi di tutte le sue magliettine, body e pigiamini, li ho ritagliati in quadrati di 25x25cm e li ho cuciti insieme facendo attenzione a combinare bene le fantasie. Potete fare la stessa cosa con le magliettine dei vostri bambini.Il lavoro richiede pazienza, ma il risultato vi darà molte soddisfazioni.
Esempio qui→coperta con avanzi di magliette

Riciclare tutine, felpe

Con le tutine in ciniglia, le felpe in caldo cotone o i golfini di lana che non usate più potete divertirvi a cucire tante belle muffole e tanti bei guantini colorati per i vostri bambini.
Tutorial qui→ come fare le muffole
Tutorial qui→ come fare i guantini

Riciclo maglioncini

Sempre con i golfini di lana che non usate più potete anche fare tanti bei cappellini e berretti di lana. Potete sbizzarrirvi nelle forme e decorarli con colorati pompon e fiorellini in pannolenci. Ecco due esempi.
Tutorial qui→Berretto con pompon
Tutorial qui→Cappellino di lana

Riciclo calzini

Infine, uno degli indumenti che vale la pena riciclare perché ne abbiamo in quantità industriale, sono i calzini dei bambini. Con i calzini è possibile creare davvero un sacco di cose, dai pupazzi imbottiti ai borsellini, dai paraspifferi ai vestitini per le bambole.
Altri esempi qui→come-riutilizzare-i-calzini-dei-bambini


Non mi resta che auguravi buon riciclo!

Scritto da Doria Vannozzi di Unideanellemani

Lascia un commento

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

2 Commenti