Attività e giochi che stimolano le capacità grosso motorie

Ci sono due abilità principali che il bambino, con lo sviluppo, deve imparare a padroneggiare e sono le capacità di motricità fine e le capacità grosso motorie.
Delle prime abbiamo già parlato qui→ Attività per stimolare la motricità fine e ricordo che sono le abilità che permettono di imparare a controllare i muscoli più piccoli, delle mani e delle dita, e ad avere una buona coordinazione occhio-mano.
Oggi invece ci occuperemo delle attività e giochi che stimolano le abilità grosso motorie.

Quali sono le abilità grosso-motorie

Le abilità grosso motorie sono quelle che controllano i grandi muscoli del corpo e servono al bambino per camminare, correre, sedersi, gattonare, arrampicarsi, lanciare una palla e fare altre attività.

In genere le abilità grosso motorie cominciano ad affinarsi durante la prima infanzia. Lo sviluppo dei muscoli del collo per esempio, inizia con il bambino che cerca di sollevare la testa. In seguito impara a rotolare e mettersi seduto senza aiuto (4/6 mesi), a gattonare (7/10 mesi), ad alzarsi e a camminare (12 mesi) utilizzando così via via i muscoli delle gambe, delle braccia, del busto.
Man mano poi che il bambino consolida nuove abilità e sicurezze, sentirà la necessità di affrontare nuove sfide arrivando così ad acquisire il pieno controllo del suo corpo durante l’infanzia.

A cosa servono le attività grosso-motorie

Le attività motorie servono ad affinare nel bambino capacità importanti come:

  1. l’equilibrio – la capacità di mantenere l’equilibrio
  2. la consapevolezza del corpo – per migliorare la postura e il controllo
  3. la lateralità – consapevolezza dei lati sinistro e destro del corpo
  4. il coordinamento muscolare
  5. l’orientamento spaziale – consapevolezza della posizione del corpo nello spazio e in relazione ad altri oggetti o persone

Ovviamente la capacità di coordinare i movimenti, di controllare il corpo, di mantenere l’equilibrio, variano da bambino a bambino e non c’è da preoccuparsi se le tappe di sviluppo non sono per tutti uguali.
Ma come aiutare i bambini a sviluppare le abilità grosso motorie?
Lasciandoli giocare liberamente in ambienti spaziosi utilizzando sia giochi offerti dalla natura, che presenti in un parco o comprati da mamma e papà.

Giochi che stimolano le capacità motorie

Così come per le abilità fino-motorie, anche per migliorare le capacità grosso-motorie è importante stimolare il bambino fin da piccolo con attività e giochi adatti.

Di norma i giochi più divertenti e adatti a stimolare lo sviluppo delle capacità motorie sono palloni, travi di equilibrio, biciclette, corde per saltare, attrezzature per arrampicarsi, tappetini per capriole ed esercizi da terra. Le palle di media grandezza sono ottime da lanciare e afferrare e aiuteranno i bambini a sviluppare i muscoli delle braccia, mentre i muscoli delle gambe si sviluppano meglio correndo o pedalando su bici e tricicli.
Per migliorare l’equilibrio dei bambini, giocare a campana o camminare lungo una linea può aiutarli. Le stuoie e i tappetini invece sono utili perché i bambini possano esercitarsi a gattonare in sicurezza, mentre la loro coordinazione migliora con l’uso di corde per saltare. Con tutti questi elementi è possibile creare davvero tantissimi giochi e fare utili esercizi. Eccone alcuni.

Ciao, posso accompagnarti nei primi mesi del tuo piccolo?
Mese per mese tante piccole notizie ed idee per stare bene con il piccolo e tutta la famiglia. Elena.
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Giocare con il pallone

Giocare al pallone (lanciare, calciare, prendere) è un gioco tanto elementare quanto utile. Sviluppa i muscoli delle braccia e delle gambe e aiuta a trovare l’equilibrio.
Ogni volta che vai al parco o se hai un giardino o un patio dove puoi giocare al pallone, incoraggia il tuo bambino a calciare la palla, usando prima un piede e poi l’altro. Invitalo a lanciare il pallone ma anche a riprenderlo quando glielo lancerai tu a tua volta. Se un normale pallone può non essere ancora adatto perché il tuo bambino è ancora piccolo, usa un pallone da spiaggia non completamente gonfio. Questo renderà più facile sia tirarlo che riprenderlo.

Andare in bicicletta

Bici senza pedali

Incoraggia il tuo bambino ad andare in bicicletta, a spingere bici senza pedali o a pedalare su tricicli o bici con o senza ruotine in base alle capacità del bambino. Dai al tuo bambino giocattoli in cui gli sia richiesto di guidare qualcosa, dalle biciclette, agli scooter, agli skateboard. Gli servirà a fare un sano esercizio fisico e ad affinare equilibrio, coordinazione spaziale e muscolare.

Imitare i movimenti

I giochi in cui i bambini devono imitare i movimenti sono molto utili. Aiutano ad affinare la lateralità, la coordinazione spaziale e la consapevolezza del corpo.
Per esempio chiedi a tuo figlio di imitare i movimenti della tua ombra, oppure di imitare i movimenti degli animali. Chiedi al tuo bambino di strisciare come un serpente, camminare come un’anatra, saltare come un coniglio, ecc. Acquisirà presto il controllo dei movimenti del corpo e avrà fiducia nelle proprie capacità.

Eseguire azioni a comando

Impara canzoni d’azione ed esegui con il tuo bambino le azioni mentre le canti. Canta con lui la vostra canzioncina e fate movimenti per imitare i gesti contenuti nella canzone. Oppure scegli canzoncine in cui si devono fare gesti o in cui ci sono comandi ben precisi da eseguire come “stare di fronte a una sedia, dietro una sedia, accanto alla sedia, in cima alla sedia e accucciati sotto la sedia”. Oltre ad aiutare il bambino nella coordinazione muscolare, servirà ad affinare la consapevolezza della posizione del suo corpo nello spazio e in relazione ad altri oggetti o persone.

Giochi di equilibrio

Questo è un gioco standard del  metodo Montessori ed è anche un gioco facile da realizzare a casa. Basta posizionare un pezzo di nastro adesivo sul pavimento nelle forme più varie: linee dritte, a zig zag, a semicerchio.Chiedi al tuo bambino di camminare sopra alla linea in avanti, indietro e anche di lato aiutandosi con le braccia per tenersi in equilibrio. Una volta che tuo figlio padroneggia questo gioco, puoi rendere l’attività più difficile invitandolo a

  • trasportare oggetti mentre cammina sulla in linea
  • farlo camminare veloce, lento o a tempo di musica
  • rimanere in equilibrio prima su una gamba, poi sull’altra il più a lungo possibile
  • saltare da una linea all’altra.

Giocare al parco

Dall’altalena allo scivolo, dalle alle corde ai labirinti, dai giochi per arrampicarsi e quelli per dondolarsi, ogni gioco da giardino è utile per stimolare le abilità grosso motorie dei bambini.  Se ne può posizionare uno o più nel proprio giardino (se si ha la fortuna ad averne uno) oppure si possono portare regolarmente i bambini al parco e incoraggiarli a giocare liberamente. Ogni gioco che richiede al bambino di salire, scendere, spingere, tirare, saltare, scivolare è un buon modo per praticare esercizi motori e acquisire capacità sempre più complesse che faranno di lui un bambino più sicuro e consapevole del proprio corpo.


Concludo ricordando che il periodo prescolare è il periodo più adatto per stimolare e affinare le capacità grosso motorie. In questo periodo di tempo infatti i bambini non solo hanno bisogno di crescere fisicamente, ma anche di sentirsi sicuri nei movimenti.

Raffinare le capacità grosso motorie però richiede pratica e ripetizione, quindi incoraggia sempre i tuoi bambini a fare questo tipo di attività: è utile per la loro salute fisica e li rende più sicuri di se stessi.

Doria Vannozzi

Mi chiamo Doria e sono appassionata di web, comunicazione e creatività. Amo tantissimo fare lavori manuali, probabilmente ce l’ho nel dna.
La stanza in cui lavoro è piena di libri, stoffe, gomitoli e cassette degli arnesi…praticamente una via di mezzo tra una biblioteca, una sartoria e un’officina.

Lascia un commento