Battere le mani: giochi divertenti che fanno bene ai bambini

Vi ricordate quei giochi che facevamo da bambini in cui si dovevano battere le mani? Si cantavano canzoncine con il testo un po’ sciocco (e a volte anche senza senso) e si battevano le mani rispettando una sequenza e un ritmo ben preciso e poi sempre più veloce, con le mani parallele o incrociate. Quante ore di divertimento che offrivano questi giochi, vero?

Ecco, in realtà battere le mani non è solo un gioco divertente, ma molto di più. I giochi con gli applausi e quelli dove si battono le mani infatti, sono anche molto utili perché migliorano lo sviluppo emotivo, sociale, fisico e cognitivo dei bambini.

Battere le mani è un gioco che fa bene

Se ci pensiamo bene in effetti, battere le mani è un gesto che facciamo quando nella vita accadono cose buone: una vittoria, buoni voti, un compleanno, una festa e in tanti altri casi in cui c’è gioia. Per questo battere le mani è un’attività che migliora l’umore dei bambini e aiuta nella socializzazione (spesso infatti questi giochi si fanno in due o anche in gruppo). Ma non è finita qui.
La dr. Idit Sulkin grazie ad una ricerca che ha condotto sui giochi con gli applausi, ha osservato che i bambini che si cimentano in questo tipo di attività, dimostrano migliori capacità motorie e cognitive, sono più vigili ed attenti, scandiscono bene le parole nella lettura, hanno una grafia più ordinata e una migliore capacità di scrittura.
Questo accade anche perché i giochi in cui si battono le mani sono un ottimo modo per migliorare le capacità motorie e di coordinamento, per apprendere il ritmo e il movimento, per capire i concetti di battito costante, di suddivisione e di sequenza.

Ciao, posso accompagnarti nei primi mesi del tuo piccolo?
Mese per mese tante piccole notizie ed idee per stare bene con il piccolo e tutta la famiglia. Elena.
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Ho riassunto molto il concetto, ma volendo approfondire l’argomento sui benefici dei giochi col battere le mani, si possono trovare articoli e studi molto interessanti.
Per esempio in questo post → perché insegnare ai bambini i giochi in cui sui battono le mani ci sono esempi molto dettagliati che aiutano a far capire in che modo battere le mani giocando o andando a tempo di musica, aiuta e stimola lo sviluppo motorio (è in inglese ma si capisce bene, oppure potete tradurlo con Google).

La pratica del clapping

Volendo aggiungere una nota dallo stile “alternativo“, ho anche letto in questo post → il clapping e i suoi benefici, che secondo pratiche come l’agopuntura e la riflessologia, le mani e il palmo delle mani hanno numerosi punti, che, se stimolati, innescano nel nostro corpo una risposta positiva. Ne beneficerebbero cervello, cuore, polmoni, circolazione, pressione sanguigna, apparato digestivo, sistema immunitario e questo non solo nei bambini ma anche negli adulti. Numerosi infatti sono i centri di yoga della risata (Hasyayoga) in cui si insegna anche la pratica del clapping (battere le mani).

Ma quando i bambini iniziano a battere le mani?

Indicativamente i bambini iniziano a battere le manine intorno ai 8/9 mesi, anche se alcuni imparano anche dopo. Ogni bambino infatti ha i propri tempi e può anche essere che per il momento battere le mani non sia un gioco che lo interessa. All’inizio fanno buffi tentativi, le mani cercano di toccarsi anche se in maniera scoordinata, poi piano piano il movimento si fa più sicuro e preciso.
Per stimolare i bambini ad imparare a battere la mani è importante che si divertano, e che non avvertano la cosa come una imposizione. Si possono battere le mani mentre si cantano brevi canzoncine o filastrocche oppure si possono fare applausi in occasioni particolari e ricorrenti tipo quando il bambino impara a fare qualcosa di nuovo. In questo modo cercando di imitarci, il bambino inizierà a fare spontaneamente quello che hanno visto fare a noi.

Giochi da fare battendo le mani

Una volta che i bambini avranno imparato a battere le mani, sarà più facile insegnare loro giochi e filastrocche divertenti. Consiglio di prendere seriamente in considerazione questo tipo di giochi non solo per i benefici che ho descritto sopra, ma anche perché giocare senza giocattoli è una cosa molto importante.

In un’era in cui i bambini sono iper stimolati e iphone e giocattoli tecnologici sembrano regnare incontrastati, fare un gioco semplice come cantare e battere le mani può far riscoprire la bellezza del giocare senza avere niente. Noi lo facevamo sempre se ricordate, ma i bambini di oggi purtroppo non lo sanno quasi più fare.

Se volete provare ad insegnare alcuni giochi e canzoncine per battere le mani ecco quelle che ho trovato per voi:

 Filastrocche e canzoncine per battere le mani (testi)

Filastrocche e canzoncine per battere le mani (video)

Se sei felice tu lo sai batti le mani

Mi chiamo Enzo Lorenzo…

Don don baby

Batti batti le manine (video amatoriale)

Clap Your Hands (in inglese)

Clap Your Hands (in inglese per la famiglia)


Questi ovviamente sono solo dei suggerimenti. Se volete cercare altri giochi da fare battendo le mani, cercate sul web e su youtube. Ne troverete tanti altri molto divertenti!



Doria Vannozzi

Mi chiamo Doria e sono appassionata di web, comunicazione e creatività. Amo tantissimo fare lavori manuali, probabilmente ce l’ho nel dna.
La stanza in cui lavoro è piena di libri, stoffe, gomitoli e cassette degli arnesi…praticamente una via di mezzo tra una biblioteca, una sartoria e un’officina.

Lascia un commento