FattoreMamma Network

Bambini

Termometri digitali per misurare la febbre ai bambini: quale scegliere?

Prima di sposarmi (e si tratta di un bel po’ di anni fa) ho sempre usato il classico termometro a mercurio. Precisissimo. Unico inconveniente : le cadute. Le palline di mercurio vaganti per il pavimento  mi hanno sempre fatto una certa impressione data la tossicità. Non per nulla non sono più in commercio.

Una volta messa su casa, abbiamo preso un normale termometro digitale in farmacia.

Con la nascita dei bimbi il ginecologo ci ha regalato un termometro della Chicco, quello specifico per la misurazione della temperatura rettale. Si sa, il modo migliore per misurare correttamente la febbre rimane quello. Il termometro in questione misura la temperatura velocemente, in pochi secondi,  ha la punta flessibile e quindi indolore nel caso che il bambino si muova durante la misurazione. nella foto che vedete è quello arancione, è preciso e basta avere l’accortezza di togliere il mezzo grado visto che si misura la temperatura interna.

Il grande inconveniente è misurare la temperatura di notte.

Vi faccio un esempio. E’ notte fonda, i bambini hanno l’influenza ma dormono beatamente. A voi però sembra che la febbre sia salita eccessivamente e prima di intervenire con qualche antipiretico, volete misurarla per esserne sicure. Misurare la temperatura rettale significa togliere il pannolino al bimbo e 99 volte su 100 svegliarlo con tutte le conseguenza de caso…

In queste situazioni particolari, lo scorso inverno avevo chiesto in prestito da mia cognata il termometro della Chicco, quello che misura la febbre appoggiandolo/sfiorando  la fronte. La misurazione è, a mio parere, un disastro.

Puoi fare tranquillamente 10 prove e ottieni ogni volta 10 temperature diverse…

Avete mai provato? Beh..ve lo sconsiglio.

Che soluzine rimane? Non ditemi quella ascellare perché con i bambini piccoli è praticamente impossibile.

La settimana scorsa Francesco  aveva una gran bella tosse e visto che non trovavo il termometro rettale (alla fine lo avevo lasciato in valigia!) , sono andata in farmacia chiedendo un termometro, non dico perfetto, ma che mi desse una misurazione attendibile, veloce e indolore.

La farmacista mi ha consigliato il termometro a misurazione auricolare.

Veronica direbbe”come quello del Cicciobello-Bua”. Infatti un po’ ci assomiglia ;-)

Alla  misurazione deve essere tolto il mezzo grado, perchè, come quello rettale  misura la temperatura interna. Però è veloce e pratico e soprattuto non rischio più di svegliare i bimbi mentre dormono!!

Ci ho messo 5 anni ma alla fine forse ho trovato la soluzione migliore.

Unico inconveniente il prezzo che si aggira sui 50 euro. Un po’ troppo!!!

Entra nella grande community di Periodo Fertile

Tanti servizi dedicati e personalizzati per te!

Registrazione veloce con Facebook Registrazione personalizzata
Non viene mai pubblicato nulla sulla tua bacheca Facebook!

Lascia un commento

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-) 
 

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

7 Commenti