Ovodonazione -la cellula ovo che dona speranza!

Vedi 25 messaggi-dal 15,076 al 15,100(di 15,326 totali)
  • #1634733 Rispondi
    Nina
    Partecipante

    Si Maya, erano 8 ovociti maturi ma purtroppo non sono stati ritenuti sufficienti.Il loro numero di riferimento per ottenere due blastociti probabilmente evolutive e’ 10-12. Le donatrici all’IVI (almeno cosi’ mi e’ stato detto) vengono stimolate poco perche’ i loro parametri di fertilita’ sono normali/ottimali e con un dosaggio basso di medicine dovrebbero rispondere molto bene. Se rispondono poco si teme per la qualita’ delle blastocisti nelle fasi successive.

    #1634769 Rispondi
    Fiore
    Partecipante

    Ciao a tutte, ho un dubbio..è normale secondo voi fare il gonasi stasera e lo scongelamento sabato?

    #1634879 Rispondi
    Fiore
    Partecipante

    PS: su ciclo medicato

    #1634890 Rispondi
    Nina
    Partecipante

    Fiore non so rispondere. Io non mi ricordo di aver fatto il gonasi durante la preparazione per l’eterologa. Se te lo ha detto la tua clinica credo sia normale, seguiranno un protocollo.

    #1634896 Rispondi
    Valery
    Partecipante

    Ciao Fiore, in uno dei miei protocolli a Praga mi hanno fatto fare 3 punture di gonasi. Non ricordo di preciso….mi sembra qualche giorno prima del transfer, 6 giorni dopo il transfer…..alcune cliniche utilizzano questo metodo che per alcune funziona. Con me purtroppo non ha funzionato ma non è stato questo il motivo del fallimento…..perché anche senza gonasi non ci sono riuscita!😅

    #1634903 Rispondi
    Fiore
    Partecipante

    Io stasera ho fatto il gonasi come mi hanno detto, ma mi sembrava un pò presto visto che sabato scongelano e uniranno le cose.. E da lì credo ci vogliono altri 4/5 giorni.. Quando ho fatto la IUI ricordo che entro 48 ore dovevamo procedere.. Magari con l’eterologa è diverso.. Speriamo bene, cerco di fidarmi..

    #1636817 Rispondi
    Fiore
    Partecipante

    Ciao a tutte, sono un pò preoccupata.. Domani avrò il transfer e oggi sento un dolore all’altezza dell’ovaio sinistro.. A qualcuno è successo? Io sto prendendo estradiolo, progesterone, cardirene e acido folico.. Spero che qualcuna di voi mi risponda.. Grazie

    #1636900 Rispondi
    Nina
    Partecipante

    Fiore, va un po’ meglio? Io non mi ricordo di aver avuto dolori alle ovaie prima del transfer. Pero’ potrebbe essere anche un po’ di agitazione. A volte si possono avere dei fastidi all’addome anche per quello. Hai sentito la clinica?

    #1636906 Rispondi
    Fiore
    Partecipante

    Ciao,grazie per la risposta..Non li ho sentiti, ho preso una tachipirina e domani chiedo visto che sarà il grande giorno..

    #1636939 Rispondi
    Sabri
    Partecipante

    Ciao a tutte, non so se sono nel forum giusto, ma credo che possiate darmi un pò di sostegno.
    io e mio marito siamo alla ricerca di una gravidanza da ormai 2 anni (gravidanza mai arrivata) dopo poco più di un anno dalla ricerca abbiamo iniziato a investigare sulle cause. Come ben sapete abbiamo fatto mille esami tra cui io una laparoscopia per capire se avevo problemi alle tube. Sin dall’inizio abbiamo pensato che il problema fosse mio per via di un brutto intervento all’addome a cui mi sono dovuta sottoporre all’età di 7 anni.
    Sapevo che il rischio delle aderenze alle tube era molto alto quindi non sono rimasta sorpresa quando mi hanno detto: le tube sono tortuose , la probabilità che tu possa rimanere incinta è del 3%.
    Iniziamo dunque il percorso per una ICSI, fino a quel momento tutte le ricerche si erano concentrate su di me, ma quando vediamo l’esito dello spermiogramma di mio marito mi si è gelato il sangue: oligospermia severa- pochissimi stermini quasi totalmente immobili e pochissimi mobili in situ.
    Non ero preparata a questo! Abbiamo fatto visite su visite ma pare sia sine causa.
    A luglio, dopo vari congelamenti del seme, ci approcciamo alla nostra prima ICSI. Io produco 8 ovuli maturi, ne vengono fecondati solo 2 e soltanto uno arriva in terza giornata. Nonostante fosse uno le mie speranze erano altissime, ero emozionantissima, mi hanno fatto vedere il mio embrioncino di 7 cellule, è stata la cosa più bella del mondo… questo momento magico finisce quando il dottore mi dice che ho il 30% di probabilità perché l’embrione è di categoria C e che “con il seme di mio marito avremmo dovuto valutare l’eterologa”….Ovviamente le beta sono risultate negative!!!!
    In quel periodo i nostri discorsi erano: se non riusciamo ad avere un figlio nostro ( ciòè col nostro DNA) abbandoniamo l’idea tanto stiamo bene anche così visto l’amore che ci unisce.
    Dopo mesi, una settimana fa parlando del nostro cagnolino e del fatto che pur essendo un esserino “diverso” da noi lo sentiamo parte di noi, lo abbiamo adottato e lo adoriamo allora io mi sono detta: ” se funziona con un cane perché non dovrebbe funzionare con un bambino?”
    Ho iniziato a fare ricerche per l’adozione, ma temo che il percorso sia tortuoso e comunque sul sito del tribunale c’è scritto che le coppie sono tantissime e i bambini sono pochi; per non parlare di tutte le problematiche connesse come il “rischio giuridico” ecc. allora timidamente sono ritornata a parlare con mio marito dell’eterologa. Nel nostro caso sarebbe una donazione del seme (almeno credo).
    A sorpresa anche lui si è dimostrato aperto a questa possibilità!! Per me è stata una bellissima notizia ma allo stesso tempo mi sono venuti tanti dubbi per questo vi chiedo se avete voglia di raccontarmi la vostra esperienza.
    Le domande che mi sono posta sono ad esempio:
    1. mio marito potrebbe un giorno considerare l’eventuale bambino non suo? Lo amerebbe come se fosse suo?
    2. quando crescerà come si affronterà il discorso? Lo accetterà?

    Voi come avete affrontati i vostri dubbi?

    #1636979 Rispondi
    Gioia78
    Partecipante

    Ho fatto ovo e ho firmato documenti. Per la legge spagnola non posso disconoscere la bimba e neanche mio marito
    Neanche in Italia.
    Penso sarebbe lo stesso x voi

    Mia figlia ha 9 mesi e non ho avuto dubbi. Sono sua madre. Penso che glielo dirò quando sarà piu grande.

    Gioia 78
    #1636981 Rispondi
    Sabri
    Partecipante

    Grazie per la risposta.
    La mia preoccupazione non è a livello giuridico, ma è solo psicologico.
    Per noi donne forse è più semplice perché quel bambino cresce dentro di noi. Se fosse una ovodonazione io non avrei dubbi.

    Poi sicuramente sono argomenti da affrontare in coppia, anche se mio marito mi è sembrato convinto, ma mi piaceva leggere qualche esperienza da chi ha già affrontato questo importante percorso.

    Un’ultima domanda: ma in Italia non è possibile fare questa procedura? Perché leggo solo di percorsi all’estero?

    #1637273 Rispondi
    Nina
    Partecipante

    Ciao Sabri, grazie per aver condiviso la tua storia. I tuoi dubbi sono molto simili ai miei e credo a quelli di molte donne che decidono di intraprendere la nostra strada.

    Ti posso parlare della mi esperienza. Dopo vari tentativi falliti (4 di omologa e due di eterologa) finalmente sono rimasta incinta. Adesso sono all’inizio del quinto mese e posso assicurarti che la connessione che sento con il pulcino che ho dentro di me e’ fortissima. Non ho dubbi che lo/a amero’ piu’ di qualsiasi cosa la mondo.

    Dagli studi che sono stati condotti su famiglie che hanno avuto i loro bimbi con eterologa, indipendentemente dalla tipologia di gameti donati (ovociti o sperma), emerge che il legame affettivo genitori-figli e’ uguale se non superiore a quello di coppie che hanno concepito naturalmente. Questo perche’ il percorso alla genitorialita’ delle coppie infertili e’ spesso piu’ consapevole e produce un sovrainvestimento emotivo dei genitori sui figli. Li si ama moltissimo proprio perche’ sono stati a lungo desiderati. Puoi leggere questo articolo. Io l’ho trovato molto utile.

    https://www.google.ie/amp/s/www.neuroscienze.net/il-benessere-fisico-e-psicologico-dei-bambini-nati-con-procreazione-medicalmente-assistita/amp/

    Come scrivi tu, se adoriamo un cagnolino figurati cosa puo’ succedere con un bambino! Sono sicura che tuo marito lo amera’ come se fosse lui il padre genetico. E’ vero, lui a differenza di me, non lo portera’ nella pancia. Ma sara’ comunque sempre li, vicino a te, partecipera’ alle visite mediche e vedrai che appena sentira’ quel cuoricino battere scoppiera’ di emozione.

    Detto questo, secondo me e’ importante tenere in considerazione il fatto che l’eterologa e’ una strada alla genitorialita’ diversa, speciale. Le riflessioni sul futuro sono inevitabili e porsi delle domande, come stai facendo tu, secondo me e’ giusto.

    Persino adesso che sono incinta continuo a chiedermi se saro’ all’altezza della scelta che ho fatto. Credo che sia molto umano (e bello!) desiderare che il proprio bambino sia felice e che non si senta in alcun modo mancante. Certi dubbi rimarranno con noi sempre, credo.

    Io ho deciso che gli/le parlero’ del percorso che ci ha portato a lui/lei perche’ e’ stato un percorso di amore di cui vado molto fiera e che ci ha reso una coppia piu’ forte. Non ho il giudizio di nessuno da temere. Le persone che sono state al nostro fianco ci hanno solo incoraggiato e compreso. I timori e le paure, ho notato, nascono dalle mie insicurezze, ma quelle con un po’ di lavoro si possono superare. Quale genitore non ha preoccupazioni? Posso solo impegnarmi ad essere la madre migliore di cui sia capace. Il resto e’ un mistero.

    Prendero’ il futuro un po’ come un’avventura cercando di affrontare piccole e grandi sfide giorno per giorno, come vengono. So gia’ che racconteremo al nostro piccolo/a mille storie di pinguini, ovetti rotti, signore buone e tanto amore. Se io sono riuscita ad accettare la perdita di un legame genetico, spero tanto che anche mio figlio/a lo possa fare. E’ questo che rende la nostra storia speciale.

    Forse mi sono dilungata troppo e non so neanche se ho saputo rispondere alle tue domande, ma volevo solo farti sentire la mia vicinanza e dirti che le tue paure sono normali. Credo che ogni mamma e papa’ sognino che i propri figli siamo sereni, forse noi abbiamo qualche pensiero in piu’ ma anche tanta determinazione e amore da dare. Credo che questo per il momento basti.

    #1637285 Rispondi
    Fiore
    Partecipante

    Ciao, oggi transfer..è andata bene, una blastocisti di classe B, quindi bella. E un’altra di classe C è stata congelata. Ho sentito un pò male ma perché sono io un pò “delicata” credo..pensavo/speravo di stare un pò di più lì distesa ma pazienza..Ora sono a casa a riposo, con le gambe un pò alte, copertina e camomilla..prossima settimana se me la sento credo di riprendere Il lavoro..Il 20 avrò le beta, e intanto continuo sempre con Proginova, cardirene, ovuli di progesterone, acido folico.. Incrociamo tutte le dita!

    #1637547 Rispondi
    Leli
    Partecipante

    Nina, mi hai fatto commuovere. Le parole che hai scritto sono piene di amore, le ho sentite tanto. Anch’io ho dietro un percorso di fallimenti e mi sto avvicinando all’eterologa ora, come ultima chance vista la mia età (45 anni). Tanti dubbi, tanto il rammarico e i sensi di colpa per aver sentito il senso della maternità tardi. Mi sono decisa seriamente a 37 anni ma da lì in poi non ho mai mollato. Nel mio caso sono io che non produco più ovociti di qualità. Ora sono decisa più che mai a intraprendere questa scelta e leggere di te che finalmente ce l’hai fatta mi riempie il cuore di gioia e di speranza. E’ vero poi sono le nostre insicurezze che ci creano ostacoli, paure…anch’io devo lavorare ancora molto su questo. Grazie per l’articolo che hai postato. Ti auguro tanta gioia.

    #1637642 Rispondi
    Nina
    Partecipante

    Fiore in bocca al lupo!! Tienici aggiornate se ti fa piacere e goditi i giorni di cova 😊. Relax totale e cibo buono!

    #1637655 Rispondi
    Nina
    Partecipante

    Leli, grazie per le tue parole. Io ho trovato tantissimo sostegno in questo forum e molto ragazze sono state delle straordinarie compagne di viaggio per me, saro’ loro sempre grata. Desiderare un bambino e non riuscire ad averlo e’ doloroso, a volte si ha davvero voglia di mollare tutto ma finche’ c’e’ quella lucina di speranza dentro di noi bisogna combattere- ne vale davvero la pena. Ci vuole pazienza, quella si, in dosi elevatissime…

    Auguro anche a te di essere tanto felice, qualsiasi sia la strada che deciderai di percorrere. Non sentirti in colpa per aver desiderato tardi la maternita’, non tutte abbiamo le condizioni per diventate madri prima dei trenta anni. Io ero abbastanza giovane eppure non potevo avere figli lo stesso. La vita a volte sceglie per noi. Fare un’ovodonazione a 37 anni o a 45 non cambia nulla.

    Anche a me vengono delle paure, a volte per l’eta’ o per altre mille cose. La perfezione non esiste, e poi chi se ne frega. Questo era il mio destino e ho decido si accettarlo.

    Ho ascoltato/letto tante storie di famiglie e donne che hanno avuto figli grazie all’ovodonazione, molte in questo forum, Lally, Ettina e tante altre e nessuna di loro cambierebbe una virgola dei loro bambini.

    Ti abbraccio.

    #1638265 Rispondi
    Maya V.
    Partecipante

    Sabri, di queste paure devi parlare con tuo marito e fargli esternare anche a lui tutti i suoi dubbi.
    Sicuramente con l’ovodonazione la donna ha il vantaggio che porta in grembo il bambino, il suo bambino a tutti gli effetti, e lì si stabilisce un rapporto di unità fortissimo.
    Il papà va coinvolto il più possibile, secondo me, perché si senta parte di quell’unità.
    E poi quando nascerà, credo che tutti i dubbi svaniranno.

    Amare, sopra ogni cosa.
    #1638266 Rispondi
    Maya V.
    Partecipante

    Che bella testimonianza la tua, Nina!❤️

    Amare, sopra ogni cosa.
    #1638273 Rispondi
    Fiore
    Partecipante

    Buongiorno, io ho fatto il transfer il 9.. Secondo voi potrei fare un test delle urine tra qualche giorno o lascio perdere? Le beta le ho il 20..

    #1638276 Rispondi
    Kandy
    Partecipante

    Buona cova fiore

    ❤ un giorno diro' e' stata dura ma ce l' ho fatta
    #1638281 Rispondi
    sanila
    Partecipante

    È un po’ presto Fiore!
    Io sempre fatto sera prima delle beta e se era positivo beta positive!
    Ora siamo entrati nell’ottavo mese 💪

    #1638288 Rispondi
    Valery
    Partecipante

    Ciao ragazze, buona domenica ☺️😘

    #1638302 Rispondi
    Fiore
    Partecipante

    Grazie Sanila! È il secondo per te vero? Lo sarebbe anche per me..Tutto bene?

    #1638452 Rispondi
    sanila
    Partecipante

    Si il secondo!!! Arriverà a febbraio! Tutto bene anche se la stanchezza si fa sentire!!!
    Un po’a giorni .. tipo oggi distrutta! Ma sopportiamo! 🥰

Vedi 25 messaggi-dal 15,076 al 15,100(di 15,326 totali)
Rispondi a: Ovodonazione -la cellula ovo che dona speranza!


Puoi inserire un nomignolo se non vuoi che appaia il tuo vero nome.


Dove inviarti le notifiche delle risposte (potrai poi disabilirale nel profilo utente)


<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width=""> <span style=""> <div class="">