Orario giornaliero

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da Elena 2 settimane, 5 giorni fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • #1127056 Risposta
    Kiaramlp
    Membro

    Vorrei sapere se è corretto che un neonato mangi giornalmente cambiando gli orari della poppata a secondo di quando si sveglia CIÒe oggi comincio alle 06,00 e quindi poi alle nove alle 12 alle 15 alle 18 alle21 alla mezzanotte e poi magari l’indomani si sveglia alle 05,00 e quindi poi alle otto alle 11 alle 14 alle 17 alle 20 alle 23 ????, cosa comporta allo stomaco e o alla digestione e o ai tempi che giornalmente vengono spostati??? Sia a livello fisico che psichico grazie

    #1127254 Risposta
    Elena
    Amministratore del forum

    Se è un bambino allattato  al seno in genere si consiglia l’allattamento  a richiesta e quindi niente orari predefiniti. Pertanto non vedo che ripercussioni ci possano essere.

    Responsabile https://www.periodofertile.it. - Per contattarmi direttamente puoi scrivere un'email a elena@periodofertile.it
    #1128949 Risposta
    SERENA
    Partecipante

    <p style=”text-align: left;”>Gentile Elena, se invece fosse allattato con latte artificiale?</p>

    Sono mamma di SAMUELE (5 anni) Alessia (0 anni e 1 mesi circa)
    #1133798 Risposta
    Elena
    Amministratore del forum

    vale lo stesso discorso, non è specificato se allattamento al seno o artificiale vedi aricolo della legge  Art. 39.

                       Riposi giornalieri della madre
                 (legge 30 dicembre 1971, n. 1204, art. 10)
    
      1.  Il  datore  di  lavoro  deve consentire alle lavoratrici madri,
    durante  il  primo  anno  di vita del bambino, due periodi di riposo,
    anche  cumulabili  durante  la giornata. Il riposo e' uno solo quando
    l'orario giornaliero di lavoro e' inferiore a sei ore.
      2.  I periodi di riposo di cui al comma 1 hanno la durata di un'ora
    ciascuno  e sono considerati ore lavorative agli effetti della durata
    e  della  retribuzione  del  lavoro. Essi comportano il diritto della
    donna ad uscire dall'azienda.
      3.  I  periodi  di  riposo  sono  di  mezz'ora  ciascuno  quando la
    lavoratrice  fruisca  dell'asilo  nido  o  di altra struttura idonea,
    istituiti  dal  datore  di  lavoro  nell'unita'  produttiva  o  nelle
    immediate vicinanze di essa.
    
    
    
    Responsabile https://www.periodofertile.it. - Per contattarmi direttamente puoi scrivere un'email a elena@periodofertile.it
Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
Rispondi a: Orario giornaliero

Creando o rispondendo ad una discussione, accetti le condizioni di riservatezza ed i termini di utilizzo.


Puoi inserire un nomignolo se non vuoi che appaia il tuo vero nome.


Dove inviarti le notifiche delle risposte (potrai poi disabilirale nel profilo utente)

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-) 
 



Aggiungi un'altra