Consigli per iniziare percorso fecondazione Assistita in Sardegna?

Vedi 13 messaggi-dal 1 al 13(di 13 totali)
  • #1460273 Rispondi
    Rosa1
    Partecipante

    Buongiorno, siamo una coppia già di età avanzata (44 io 46 lui), e dopo varie non riuscite per avere una gravidanza, siamo arrivati a provare il percorso della fecondazione assistita. Siccome non sappiamo come muoverci, vorremo chiedere aiuto a qualcuno se ci potrebbe consigliare un buon centro in Sardegna dove andare? Vista la situazione del Covid è un pò difficile uscire fuori all’estero. E l’unica opzione potrebbe essere in Sardegna. Mi hanno parlato del Microcitemico di Cagliari e anche che fanno questa pratica anche nella cittadella universitaria. Qualcuna di voi che ha già avuto questa esperienza, ci potrebbe aiutare a capire?

    #1461460 Rispondi
    Maya V.
    Partecipante

    Ciao Rosa1,
    Io dopo due aborti da gravidanza naturale e un’omologa fallita in un ospedale del centro Italia in cui mi sono trovata malissimo (sembrava davvero una catena di montaggio), ho finalmente scelto l’ovodonazione.
    Ci ho impiegato, purtroppo, molto tempo ad accettarla (ho 47 anni) ma ora sono pienamente felice della scelta fatta.

    Non è vero che è difficile andare all’estero!!!
    Anche in questo periodo di Covid, per motivi di salute (e questi lo sono al 100%) si può muoversi tranquillamente.
    Io ti consiglio in ogni caso, una clinica che offra donatrici “dal vivo”, cioè ovuli da fresco e non da congelato. Le probabilità di successo sono un po’ maggiori. (Chi ti dicesse il contrario, è perché è una clinica che ha solo congelati, come tutte in Italia, ma se leggi le opinioni imparziali della ricerca, da fresco è meglio).

    Proprio ora, io sono in Grecia, a Creta, al Fertility Center di Heraklion. Mi sono trovata benissimo, loro sono una piccola clinica assolutamente all’avanguardia, parlano bene l’italiano, ti supportano in tutto con molta gentilezza e umanità.
    Il dott. Fraidakis è aggiornato a livello internazionale su tutte le ultime scoperte scientifiche legate alla PMA, e la dottoressa Kakouri, che tiene i contatti via email dall’inizio, è davvero una persona speciale, che non smette di seguire il tuo percorso anche una volta ritornati a casa. L’embriologa pure è fantastica, e anche lei parla benissimo l’italiano.
    Io ho fatto il transfer di una blastocisti 4 giorni fa. Ho fatto riposo e lunedì voleremo in Italia.

    Le uniche cose che ti servono sono: all’andata un test molecolare (scritto in inglese e che riporti i numeri dei vostri passaporti: basta chiederlo e lo fanno di routine), eseguito entro le 72 ore dalla partenza.
    Per il ritorno invece basta un test rapido antigenico, fatto entro 48 ore dalla partenza, e lo fanno direttamente in clinica senza problemi!

    Poi se lavori, non c’è problema: abbiamo diritto di scegliere se farci curare in Italia o in Europa, purché siano tecniche ammesse in Italia, l’INPS copre esattamente allo stesso modo.
    Se cerchi in internet “permesso pma inps” trovi tutta la procedura da seguire.

    Io sono felicissima della scelta fatta.
    Al di là di come andrà a me (comunque qui ho letto di diversi positivi usciti da questa clinica), sono stata seguita benissimo, con passione, professionalità e umanità.
    Poi, aver potuto scegliere tra ben 4 ragazze donatrici compatibili con me, aver potuto conoscere non solo le loro caratteristiche fisiche, ma anche le descrizioni caratteriali, i loro hobby, il loro titolo di studio, mi ha dato strumenti preziosi in più sulla scelta da fare e non per ultimo, mi ha dato la certezza della profonda consapevolezza con cui queste ragazze si offrono.
    Parlo di ragazze perché quelle che hanno proposto a me hanno 23-25 anni, quindi ovociti fantastici!

    Volare non è pericoloso, gli aeroporti sono super controllati e ci può transitare solo chi ha i test negativi.

    E poi non hai idea di quanto sia bella Heraklion!
    A proposito di covid, questa è una delle isole con il più basso tasso di contagi d’Europa.
    Poi le temperature sono meravigliose, il lungomare, le piazze, il porto veneziano, i mercati… Si mangia benissimo! Qui i ristoranti sono chiusi da novembre ma funzionano d’asporto, e frutta e verdura comprate ovunque sono squisite. Insomma, per dirti che anche la cornice dell’isola fa la sua parte nel renderti felice e più serena.
    Alloggiare qui, poi, costa pochissimo. Io ho scelto un appartamento vista mare su Airbnb, ma ci sono anche hotel più lussuosi a prezzi convenienti.

    Scusa se mi sono dilungata, è che sono ancora qui, e la gioia e l’entusiasmo sono al top!

    In bocca al lupo per il tuo percorso!

    Amare, sopra ogni cosa.
    #1462079 Rispondi
    Rosa1
    Partecipante

    Grazie mille Maya V…sei stata veramente chiara. Se non ti chiedo tanto potresti farmi avere i contatti per poter parlare direttamente con loro e prendere un appuntamento?

    #1462448 Rispondi
    Maya V.
    Partecipante

    Figurati! Ecco il link al loro sito internet:
    https://www.fertilitycrete.gr/it/
    Email: info@fertilitycrete.gr

    Puoi scrivere senza impegno.

    In bocca al lupo!

    Amare, sopra ogni cosa.
    #1462501 Rispondi
    Rosa1
    Partecipante

    Grazie mille. Gentilissima :-*

    #1511279 Rispondi
    Kikixx
    Partecipante

    Ciao Rosa! A noi il microcitemico ha portato il positivo. Validissimo, dottoresse ed ostetriche molto preparate, lo stra consiglio. In bocca al lupo!

    “Chi desidera vedere l’arcobaleno, deve imparare ad amare la pioggia.” 💕
    Sono mamma di 💖👧🏼💖
    #1511561 Rispondi
    Rosa1
    Partecipante

    Ciao Maya.. ho seguito le tue dritte e stiamo scegliendo se andare direttamente in Grecia oppure provare una volta nella nostra Regione Sarda. Per te com’è andata? Volevo sempre scriverti e poi tra vari impegni è passata così… la dr.ssa Persefoni comunque è di una gentilezza unica..fantastica!

    #1511562 Rispondi
    Rosa1
    Partecipante

    Ciao Maya V. ho seguito le tue dritte e stiamo scegliendo se andare direttamente in Grecia oppure provare una volta nella nostra Regione Sarda. Per te com’è andata? Volevo sempre scriverti e poi tra vari impegni è passata così… la dr.ssa Persefoni comunque è di una gentilezza unica.

    #1511567 Rispondi
    Rosa1
    Partecipante

    Ciao Kikixx! Daiiii.. che bello, sono contenta per te. Noi stiamo pensando di provare al Microcitemico, nel caso non possa funzionare la fivet(sai ho già 45 anni e la percentuale da quello che ci è stee ad ti detto è bassa) allora voliamo in Grecia. La dr.ssa della Grecia mi ha trasmesso molta fiducia. Ma è vero come hai scritto tu, anche la dr.ssa Lai del Microcitemico è gentile e preparata..ora dipende solo da me. Spero vada bene al primo colpo, Perchè poi mi hanno anche spiegato, che anche riguardo al fattore economico, fino ai 45 anni di età i medicinali sono mutuabili, poi dopo saranno a pagamento. Quindi proviamo… e speriamo che vada bene. Grazie e viva il lupo!!! E a te tanti tanti auguri 🤰🏼

    #1511570 Rispondi
    Maya V.
    Partecipante

    Ciao Rosa1,
    Ho scritto molto riguardo la mia esperienza sia nel forum “ovodonazione, la cellula ovo che dona speranza” sia sul forum dedicato alla clinica di Creta, che a questo punto ti consiglio di sbirciare:

    https://www.periodofertile.it/forums/topic/quale-clinica-della-fertilita-a-creta/page/11?utm_source=notifiche-forum&utm_medium=email&utm_content=475121

    Io non ho avuto un positivo al primo tentativo, ma nonostante questo la mia esperienza lì è stata ottima.
    Infatti a giugno tornerò al Fertility Center di Heraklion.
    Non vedo l’ora!
    Sono bravissimi, aggiornati, professionali, e incredibilmente premurosi e gentili.
    La dottoressa Kakouri, con la quale ci si interfaccia per fare tutte le domande che si vuole, è una persona straordinaria, come hai già potuto sperimentare.
    E ti assicuro che è sempre così e che continua a seguire le sue pazienti passo passo, per tutto il percorso, preoccupandosi sempre anche del nostro stato psicologico e emotivo.

    A presto! Fammi sapere cosa deciderai, se ti va!
    Buonanotte 🌜✨

    Amare, sopra ogni cosa.
    #1511592 Rispondi
    Rosa1
    Partecipante

    Grazie Maya V., e mi fa piacere farti sapere…appena abbiamo deciso ti info. Perchè anche a me la dr.ssa mi ha detto che se decidevamo ci aspettava per giugno. Incrociamo le dite e speriamo 🤞 di riuscire ad esaudire i nostri desideri. A presto

    #1511601 Rispondi
    Maya V.
    Partecipante

    Benissimo Rosa!
    Se non ho capito male, il vostro dubbio è se provare l’omologa in Sardegna, o se indirizzarvi direttamente sull’eterologa a Creta?

    È una decisione molto personale. E credo tutte qui ti possiamo capire, ci siamo passate in molte.
    Accettare l’ovodonazione è un passaggio complicato e delicato.
    D’altra parte, si perde un sacco di tempo prezioso!
    Almeno per me è stato così.

    Io, dopo 2 aborti spontanei finiti alla 12ª e 19ª settimana, ho fatto un tentativo di fivet in Italia andato malissimo a 42 anni.
    Nonostante il bombardamento ormonale ho prodotto solo 1 ovulo che non si è fecondato.
    Poi ho tentato l’adozione e infine l’affidamento, ma a causa del covid (e credo anche dell’inefficienza delle assistenti sociali) dopo 3 anni di attesa ancora nulla… Così finalmente ho sciolto tutti i nodi che mi impedivano di accettare l’ovodonazione e sono finalmente riuscita ad accoglierla con gioia e convinzione.
    Però ora ho 47 anni, e ti assicuro, avrei preferito farlo prima!

    Ti auguro di trovare le risposte che cerchi.
    Un abbraccio!
    Ps: ma sarebbe ol tuo primo tentativo di fivet? A parte l’antimulleriano, come sono gli altri livelli ormonali fsh lh estradiolo?

    Amare, sopra ogni cosa.
    #1511609 Rispondi
    Rosa1
    Partecipante

    Grazie mille per aiutarmi e aiutarci a capire. Si noi stiamo iniziando ora con questo nuovo percorso. Ed è proprio come hai appena scritto tu. È una decisione un pó complicata. Ma nel nostro caso essendo in fase giá adulta(45 anni) non c’è tanto tempo per decidere. Quindi l’idea per il momento è provare la fivet al Microcitemico e se poi non andasse bene.. proviamo direttamente con l’ovodonazione in Grecia. Peró per questo ultimo passaggio stiamo cercando di capire ancora con mio marito se siamo davvero convinti (è difficile) Perchè la Dr.ssa Persefoni ci ha proposto come inizio la Fivet.. poi come seconda chance(se non andasse bene) l’ovodonazione che visto l’età sarebbe quella più indicata. Poi riguardo gli esami ormonali mi hanno detto che in base all’età sono buoni. l’estradiolo è 66,60; il fsh 9,30; e lh è 5,11. Ora in questo periodo ristretto dobbiamo solo decidere se provare direttamente con l’ovodonazione oppure provare tutte due le tecniche, prima qui in Sardegna e poi volare…. 🤞🤞🤞🤞🤞🤞🤞☘️☘️☘️☘️☘️☘️☘️☘️☘️☘️☘️☘️

Vedi 13 messaggi-dal 1 al 13(di 13 totali)
Rispondi a: Consigli per iniziare percorso fecondazione Assistita in Sardegna?


Puoi inserire un nomignolo se non vuoi che appaia il tuo vero nome.


Dove inviarti le notifiche delle risposte (potrai poi disabilirale nel profilo utente)


<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width=""> <span style=""> <div class="">