Chi ha fatto l’endometriome???? Esperienze?

  • Questo topic ha 9 risposte, 2 utenti ed è stato aggiornato l'ultima volta 1 mese fa da Maya V..
Vedi 10 messaggi-dal 1 al 10(di 10 totali)
  • #1594115 Rispondi
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao ragazze, a febbraio 2021 faccio la prima icsi con beta belle altine ,ma che poi a fine marzo si stoppano fino ad azzerarsi…. Cado nello sconforto più assurdo, tra delusione, vergogna di non riuscire a rimanere incinta , delusione ecc ecc abbandono l’idea di riprovare. Anche perché l’iperstimolo mi aveva abbattuta, fisicamente e psicologicamente ero a terra…

    Qualche giorno fa ho contattato il centro , imponendomi di sottopormi ad un endometriome così d’avere una panoramica al 100%, anche perché ho fatto di tutto e di più.senza mai un problema…Chi ha fatto questo test??? Dopo siete riuscite a rimanere incinta ?

    #1595744 Rispondi
    Maya V.
    Partecipante

    Ciao Sole, Io ho fatto questo esame a primavera.
    Si tratta di una biopsia dell’endometrio che serve a valutare il microbioma uterino.
    Cioè quella che una volta veniva chiamata flora batterica e che non è detto sia identica a quella vaginale.
    Viene fatta una ricerca non solo per i batteri cattivi ma anche per quelli buoni e utili all’annidamento.

    Perché il test sia ottimo cioè “negativo”, deve risultare una percentuale di lactobacilli maggiore del 90%.
    Se invece il test e risulta “positivo”, significa che c’è presenza di batteri patogeni “cattivi” e servirà una terapia.

    Il mio è risultato 100% lactobacilli.

    Ho speso circa €300 e l’ho fatto nell’ambulatorio del mio ginecologo che si è fatto arrivare il kit da Endometriome di Roma.
    Poi l’ha rispedito a Roma e lì l’hanno analizzatol.
    Ho dovuto attendere un mese per la risposta anche se ti dicono 15 giorni lavorativi…

    Diciamo che escludere che ci siano squilibri nel microbioma è utile sicuramente per favorire l’annidamento però non è certamente questo che ti garantisce un positivo.
    Io purtroppo ho avuto altri due transfer andati male dopo questo esame.

    In realtà credo sia possibile fare questa valutazione di biopsia anche in sede di isteroscopia diagnostica.
    Se per caso stai valutando di fare l’isteroscopia chiedi se puoi includere anche l’analisi del microbioma uterino in maniera da risparmiare soldi facendolo tutto in una volta.
    Io infatti successivamente ho fatto l’isteroscopia, questo luglio, con ulteriore biopsia per analizzare le cellule nk e le plasmacellule, spendendo un sacco…
    Se avessi voluto credo sarebbe stato possibile fare la biopsia anche per l’aspetto del microbioma.

    Amare, sopra ogni cosa.
    #1596140 Rispondi
    Anonimo
    Inattivo

    Grazie della risposta… Io ho fatto 2 isteroscopie. Una esplorativa e una operativa, perché una settimana prima del Pick up i farmaci mi hanno creato la formazione di un polipo e cmq sia analizzato…
    Si fa confusione tra endometriome , biopsia dell’ endometrio e endometrio cultura, non sn le stesse cose???🤨
    Madonna santa quante cose dobbiamo sopportare

    #1596163 Rispondi
    Maya V.
    Partecipante

    La biopsia dell’endometrio può essere istologica, cioè ricercare per esempio plasmacellule, cellule nk, ecc, oppure colturale, e valutare batteri che credo siano la stessa cosa del microbioma. Il microbioma sono batteri.
    Non so se il metodo di coltura è differente tra uno e l’altro però se tu chiedi l’analisi del microbioma uterino durante la biopsia dellisteroscopia, te lo dovrebbero fare.
    Ma, se hai già fatto due isteroscopie e non devi farne altre puoi fare direttamente Endometriome.

    Amare, sopra ogni cosa.
    #1596165 Rispondi
    Maya V.
    Partecipante

    Non è che grazie a questo le cose poi vadano per forza bene… Io ne sono un esempio, purtroppo.
    Endometriome perfetto, ma niente attecchimento.

    Se posso dirti velocemente la mia esperienza, è la qualità della blastocisti a fare tutta la differenza del mondo.
    E non basta che morfologicamente siano perfette. Anche la classe AA può non essere evolutiva.
    Le mie erano tutte di ottima qualità.

    Ora dopo 3 transfer falliti, devo fare una pausa di qualche mese e poi mi accingerò a ricominciare con il mio ultimo ciclo di tentativi dove farò sicuramente l’indagine preimpianto che è l’unica che aumenta davvero le chance e dà garanzie un po’ più alte che le blastocisti siano evolutive.

    Amare, sopra ogni cosa.
    #1597358 Rispondi
    Anonimo
    Inattivo

    Mi sono collegata adesso … Guarda e’ tutta questione di culo eccome 🤨🤨.. noi non abbiamo problemi e intanto siamo qui con una biochimica alle spalle . .

    La diagnosi pre impianto non me la propongono, perché a loro dire, sono giovane .
    Non so a cosa e a chi credere . Boh. Ma senti l endometriome e’ una procedura dolorosa ? Dopo c’è perdita di sangue?

    #1597360 Rispondi
    Anonimo
    Inattivo

    Tu quanti anni hai, se posso chiamarti? A me hanno fatto trasfer in 3 giornata , la ginecologa e’ positiva con il secondo tentativo, perché la prima volta già si era attaccato. Da un lato vorrei lasciare “spazio “alla natura, però il tempo passa. E non vorrei ritrovarmi a mangiare le dita ..

    #1597371 Rispondi
    Maya V.
    Partecipante

    Sole, se sei giovane sicuramente hai più chances.
    Io ho iniziato il percorso di ovodonazione a 46 anni, ora ne ho 47.
    Tardi. Lo so. Ma per anni ho voluto fare tutto naturale…
    Infatti ho avuto due gravidanze naturali a 39 anni, ma una si è interrotta alla dodicesima settimana e la seconda alla diciannovesima (la mia bambina era sana, ma a causa del tricomonas l’ho persa).
    Poi ho provato un’omologa andata malissimo e poi ho iniziato il percorso di adozione/affidamento. Quest’ultimo mi ha fatto perdere 3 anni inutilmente.
    E sono finalmente approdata all’ovodonazione.

    Credevo sarebbe stato più semplice con l’ovodonazione invece ho già accumulato 3 transfer falliti.
    Io avevo trasferito alla 5ª giornata, la prima volta da fresco, allo stadio di blastocisti, ed erano tutte morfologicamente ottime.
    Solo dopo ho scoperto che mediamente in percentuale la metà non sono evolutive, nemmeno se la donatrice è giovanissima, come nel mio caso.
    Credo sia proprio la stimolazione ormonale che viene fatta per produrre tanti ovociti che alla fine ne produce una discreta quantità di non sani.
    Quindi anche se si è giovani si ha comunque questa percentuale di rischio del 50% di produrre embrioni non evolutivi.
    Se non hai problemi di soldi io l’indagine preimpianto te la consiglio perché così trasferiresti soltanto embrioni che sei sicura che siano geneticamente sani e evolutivi.

    Rispondo alla tua domanda, l’esame Endometriome non è molto doloroso, ma un pochino si… si sente come un pizzicotto… è sopportabile.
    La procedura è simile al Pap test.
    Solo che invece di passare il cotton fioc viene aspirato un pezzettino di endometrio con una specie di cannuccia. E in quel momento che senti il pizzico, un po’ fastidioso.
    E poi si, ci sono delle perdite, pochissimo spotting, ma dura parecchio (nel mio caso è durato 20 giorni).
    Questo esame non si può fare in qualunque momento del ciclo quindi devi accordarti con il ginecologo per farlo nei giorni giusti.
    Nel link di Endometriome è scritto tutto.

    Credo che il tuo primo tentativo non sia andato bene perché l’embrione non era evolutivo. Se si era annidato il tuo endometrio va bene…
    Ti auguro che il prossimo sia quello giusto!

    Amare, sopra ogni cosa.
    #1597377 Rispondi
    Anonimo
    Inattivo

    Hai un trascorso bello tosto 😔, però nonostante tutto non molli in un modo o nell’altro. Io ho 29 anni, ci proviamo da 5 anni ma fallendo. La diagnosi pre non me lo permettono , poi ha un costo esorbitante.
    In Sicilia si paga pure l’aria che si respira , non so da dove scrivi tu , ma qui è assurdo. Anche nel pubblico i prezzi sn alti, e poi ho testimonianze di persone che si sn fatte seguire li ma venivano lasciate allo sbando.

    #1597419 Rispondi
    Maya V.
    Partecipante

    Sole, sei davvero giovanissima.
    Fai bene ad approfondire e a non perdere tempo.
    Perché non valuti l’idea di andare in Grecia a farti seguire? Ha prezzi più bassi dell’Italia e alcuni centri sono davvero ottimi e facilmente raggiungibili.
    Io ho esperienza del Mediterranean Fertility Institute di Chania, dove sono bravissimi, con prezzi tra i più competitivi d’Europa e parlano benissimo l’italiano.
    Sennò so che anche il centro di Salonicco è ottimo.
    Ti mando i link se vuoi.

    Nel gruppo pma over 40 ho letto esperienze negative in Sicilia… Mi dispiace che lì la sanità pubblica non funzioni.
    Io vivo in Toscana, ma comunque mi sono rivolta a Chania (Creta). In realtà all’inizio ero alla clinica di Heraklion, che sconsiglio. Poi ho proseguito a Chania ma purtroppo le blastocisti sono state prodotte a Heraklion e lì hanno trascurato diverse cose..

    Hai già fatto l’isteroscopia diagnostica con biopsia per plasmacellule e cellule nk?
    Oltre al microbioma uterino infatti sarebbe importante vedere la situazione istologica dell’endometrio.

    Infine, importantissimo, non sottovalutate il seme di tuo marito/compagno.
    Anche con spermiigramni buoni possono nascondersi problemi.
    Per i maschi gli esami sono molto meno invasivi. Sarebbero utili il Fish test e il Tunel test, che vedono se c’è frammentazione nella catena singola o doppia del dna maschile.

    Infine, valuta l’idea di farti seguire da una Specialista che indipendentemente dalla clinica che ti seguirà, può suggerirti esami utili nel tuo caso.
    Io ora sarò seguita dalla dottoressa Giulia Colombo che è esperta in pma e fallimenti.

    Amare, sopra ogni cosa.
Vedi 10 messaggi-dal 1 al 10(di 10 totali)
Rispondi a: Chi ha fatto l’endometriome???? Esperienze?


Puoi inserire un nomignolo se non vuoi che appaia il tuo vero nome.


Dove inviarti le notifiche delle risposte (potrai poi disabilirale nel profilo utente)


<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width=""> <span style=""> <div class="">